“La musica mi libera dalle insicurezze”. Intervista a Michelle

“MaleMale” è il singolo di Michelle, un pezzo pop autobiografico per una giovane cantautrice emergente e talentuosa. Abbiamo parlato con lei.

A soli 18 anni Michelle (vero nome Michelle Bellanti) è una cantautrice con le idee molto chiare su quello che vuole fare con la musica e le parole. A 7 anni ha iniziato con lezioni di chitarra e canto e oggi frequenta il conservatorio. Ama il piano e l’ukulele. Attenta ascoltatrice dell’indie e di un certo pop raffinato, trova nella sua musica la sua espressione, scrivendo e sperimentando giorno per giorno. “MaleMale”, il singolo appena uscito, è una bella ballad electro-pop che ha il coraggio di parlare di quelle parti più oscure di noi e della sensazione di essere incompresi. E proprio per comprendere meglio Michelle, abbiamo deciso di fare un chiacchierata con lei, per parlare di musica ma non solo.

Michelle – MaleMale

Intervista a Michelle

MaleMale è una canzone autobiografica. Si riferisce al passato, al presente o a una condizione esistenziale che ogni tanto si presenta nella tua vita?

Allora, MaleMale è una canzone autobiografica, proprio per questo all’interno del testo ho deciso di riportare dei flash che hanno caratterizzato particolarmente la mia infanzia dove mi mancava non riuscire a parlare o ad esprimermi. Nello stesso tempo MaleMale è una condizione psicologica che varie volte si ripercuote nella vita di tutti i giorni, perché il bisogno di essere compresi molto spesso viene a mancare.

In questo momento della tua vita ti senti serena? Quali sono le cose che ti fanno preoccupare di più?

In questo periodo della mia vita sono molto tranquilla e serena con me stessa perché la musica soprattutto in questo momento così complicato mi da sempre quella forza necessaria per alzarmi la mattina e dire: “si posso farcela”. Mi reputo una ragazza serena grazie alla scrittura che mi libera da tutte le insicurezze e mi fa tirare fuori qualsiasi preoccupazione interiore.

Hai paura dell’esposizione mediatica? Penso ad esempio a possibili haters sui social, cose così. Fenomeni con i quali più o meno tutti gli artisti – e le donne in particolare – prima o poi si trovano a dover fare i conti.

Devo dire che il confronto con il mondo che mi circonda non mi spaventa affatto, credo che ognuno di noi sia libero di apprezzare o disprezzare una determinata cosa. Prima o poi arriverò anch’io a scontrarmi con gli haters del web, ma credo sia una cosa normalissima in particolare nel mondo dello spettacolo, però sarò pronta ad esprimere la mia opinione senza alcun problema e sarò pronta a ricevere qualsiasi tipologia di commento.

Nella tua vita quanto è importante la musica e perché?

Nella mia vita la musica occupa un posto troppo importante, la musica è cura ed è quell’insieme di idee e sensazioni che a voce non sarei mai in grado di esprimere.

Ti interessa la politica? Pensi che sia importante per i giovani occuparsene, anche solo tenendosi informati?

Devo dire che mi interessa essere informata su questioni politiche e nello stesso tempo penso sia molto importante per noi giovani essere informati, non tanto per gli altri ma per noi stessi.

Come vedi la situazione musicale italiana attuale?

La situazione musicale contemporanea penso sia al passo con i tempi, generi nuovi e molti giovani emergenti: credo non ci sia inizio migliore per la musica contemporanea.

Quali sono gli artisti italiani che ti piacciono e ti ispirano di più?

Gli artisti italiani che mi piacciono particolarmente sono molti ma in particolare, Lucio Dalla mentre per quanto riguarda le ispirazioni musicali solo per farmi un’idea del quadro generale mi sento di citare Gazzelle, Franco126, Madame, insomma il genere che più mi stimola e che costruisce al mio interno tanta ispirazione ma nello stesso tempo mi ripeto che bisogna essere unici perché delle copie non c’è ne facciamo nulla.

Un artista, uomo o donna, con cui ti piacerebbe collaborare?

Ad oggi Gazzelle e Madame sono al primo posto della mia lista dei desideri per lavorare a delle future collaborazioni, tempo al tempo.
Ma amando la musica devo dire che mi piacerebbe collaborare con tantissimi artisti l’importante è che ci sia empatia perché la musica è bella se si collabora in sintonia con il personaggio che si ha di fronte.

Ci puoi dire le tue 5 canzoni del cuore, italiane e straniere, anche del passato?

Una delle mie canzoni del cuore che mi ha accompagnata nella maggior parte del mio percorso musicale dell’infanzia è “Cicale” di Heather Parisi, un pezzo che sarà per sempre nel mio cuore…

Un’altra canzone che sarà per sempre nel mio cuore è “Le mille bolle blu” di Mina, e “Amore disperato” di Nada; il mio primo pezzo in inglese cantato all’età di 7 anni è “All about That Bass” di Meghan Trainor ricordo quell’esibizione come fosse ieri. E infine un ultimo pezzo che mi ha accompagnata in diretta Rai nella finale di Castrocaro sezione Baby Voice è stata “Canzone” di Lucio Dalla.

Ricordare il passato è sempre nostalgico ma ti fa anche ragionare sempre di più sui traguardi raggiunti e pensare a tutta la strada che hai percorso.

Quali sono i tuoi progetti per il futuro? Che tipo di canzoni ti piacerebbe scrivere?

Mi miei progetti per il futuro sono tantissimi e si stanno concretizzando sempre più. Le mie prossime canzoni parleranno sempre di me e di quello che ho passato, però ad oggi non so dirlo perché amo scrivere su ciò che mi ispira e ciò che mi stimola qualcosa di particolare all’interno della mia anima in quel preciso istante, perciò vado a sensazioni.

Come stai vivendo questo ormai lungo periodo di pandemia? Sia come artista sia come studentessa e donna

Questo periodo di pandemia non lo sto vivendo poi così tanto male perché ho la musica che mi aiuta a superare tutto, la scrittura e la voglia di portare a termine i miei lavori; però devo dire che il calore del pubblico manca particolarmente.
Mentre per quanto riguarda “Michelle” studentessa mi mancano i miei amici e il contatto con le persone ma sono sicura che torneremo ad abbracciarci e a ritrovarci tutti quanti.

Potete seguire Michelle su Instagram https://www.instagram.com/mich3lle.official 

Vedi anche:

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!