Canzoni per bambini piccoli e grandi, da ascoltare o ballare

La proposta di canzoni per bambini è sconfinata. Ecco qualche suggerimento per orientarsi fra ninnananne per i piccolissimi e brani da baby dance.

Canzoni per bambini movimentate

Magari non siete alla ricerca di ninnananne ma di canzoni per bambini allegre, per cantare e ballare insieme in famiglia o per vivacizzare una festa di compleanno, come Le tagliatelle di nonna Pina o Il coccodrillo come fa. In questo caso l’ideale sono brani che, oltre al ritmo vivace, abbiano un contenuto accattivante e un “qualcosa in più” che coinvolga i piccoli.

Nelle canzoni per bambini testi e movimenti sono spesso associati (per esempio l’intramontabile Ballo del qua qua o altri grandi classici come Il cowboy Arturo, Ci son due coccodrilli o Testa spalle gambe e piè sono canzoni per bambini con movimenti conosciuti praticamente da tutti).

Canzoni per bambini piccoli

Non si tratta solo di un gioco: associare i gesti alla melodia e alle parole costituisce una vera e propria forma di apprendimento e allenamento neuronale, adatto fra l’altro anche ai bimbi con disturbi del linguaggio o ritardo cognitivo. Per i più grandicelli la classica sfida in questo senso è Io ho una zia che sta a Forlì, imperdibile per una baby dance.

Canzoni per bambini testi

Le numerose canzoni dello Zecchino d’oro e le sigle dei cartoni animati sono un sottofondo più che adatto per giochi e tempo libero, per i viaggi in macchina e le feste. Se avete figli soprattutto intorno ai 6 anni saprete già che spesso è difficile per loro seguire tutte le parole o capire il significato completo: per rispondere alle domande sarà bene proporre la prima volta le canzoni per bambini testi alla mano, recuperando online il testo (si trovano molto facilmente) o leggendolo in qualche raccolta di canzoncine trascritte e filastrocche.

Canzoncine didattiche

C’è poi un mondo sconfinato di canzoncine didattiche: dalle canzoni per imparare i giorni della settimana a quelle sui colori in inglese, e magari attraverso l’ascolto delle canzoni per bambini alfabeto e numeri inizieranno a diventare una cosa con cui si ha confidenza. La Canzone dell’alfabeto in italiano fa coppia con il motivetto A B C per imparare l’alfabeto in inglese. E se vogliamo aprire proprio il capitolo delle canzoni per bambini in inglese, possiamo sbizzarrirci davvero: da Finger Family a Five Little monkeys, solo per citarne due fra le più gettonate su YouTube.

Canzoni per bambini “interattive”

Per animare una festicciole o far passare un viaggio in pullman in gita vengono in soccorso tante canzoni per bambini di 5 anni e più pensate per tenere desta l’attenzione chiedendo di ricordare, divertendosi, delle sequenze (magari in gruppo, con i compagni di asilo o insieme ai fratelli) o completare il verso: per esempio Un elefante si dondolava (con gli elefanti che alla fine diventano 10), Nella vecchia fattoria (con i versi degli animali), Il coccodrillo come fa

Canzoni per neonati

Se state cercando canzoni per bambini appena nati probabilmente avete in mente canzoncine per dormire o melodie rilassanti, e avete ragione: non occorre bombardare di stimoli troppo vivaci il nuovo arrivato, ma non c’è ragione per non proporgli da subito l’ascolto di musica anche appositamente per bambini. Qualche suggerimento? Ami tomake, ninna nanna indiana diventata di moda di recente; Era una casa molto carina (e in generale le canzoni per i piccoli di Sergio Endrigo); Whisky ragnetto.

Canzoni per bambini… oppure no?

Le canzoncine piacciono, ma non sottovalutate le capacità di ascolto e la sensibilità musicale dei vostri figli: qualunque tipo di musica, proposto nel modo adatto, può essere “per bambini”. Anche il jazz: si trovano fra l’altro raccolte tematiche come Jazz lullaby 0-4, e a questo proposito sono consigliatissimi (dai 4-6 anni) i libri + CD della collana Le fiabe del jazz di Curci editore, con colonne sonore ispirate ai grandi di questo genere musicale accompagnate da una storia da leggere e ascoltare.

Anche la musica classica naturalmente può avere largo spazio quando si tratta di bambini. Per chi non è esperto del genere, un ottimo punto di partenza è la raccolta Bach for babies (Decca) incisa dal celebre pianista Ramin Bahrami, che si è dedicato molto all’argomento della musica classica per bambini.

Vedi anche:

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!