Bonus vacanze 2020 e 800 euro nel nuovo decreto?

Bonus da 500 euro per chi fa le vacanze in Italia e aumento da 600 a 800 euro per partite iva e autonomi nel nuovo decreto aprile. Sono questi i provvedimenti del nuovo Dpcm?

Il coronavirus rischia di rovinare anche la stagione turistica dell’estate 2020 in Italia, per questo il governo potrebbe introdurre un bonus vacanze nel nuovo decreto. In questo modo si punta a rilanciare uno dei settori più colpiti in assoluto, appunto il turismo nazionale.

Non è tutto, infatti il decreto aprile dovrebbe prevedere anche l’aumento a 800 euro dell’indennità per le partite iva e l’introduzione del reddito d’emergenza. Facciamo allora il punto della situazione, in questo articolo.

Bonus vacanza da 500 euro per il turismo domestico?

In questi mesi il turismo italiano ha subito un tracollo, dovuto alla diffusione covid-19 e in estate sono previsti 50 milioni di presenze in meno. Per questo l’esecutivo mira ad inserire aiuti, al settore del turismo, nel nuovo decreto economia.

Secondo indiscrezioni di stampa si tratterebbe di una somma di denaro per incentivare il turismo domestico, vista la situazione. Al riguardo, come riporta il sito ansa.it, Maria Elena Boschi di Italia Viva, ha parlato di una somma di 500 euro, da destinare alle famiglie che faranno le vacanze in Italia. Ovviamente questo quando l’emergenza sarà alle spalle e si potrà tornare ad uscire serenamente.

Vedi anche: Quando si torna a viaggiare

Inoltre, il governo starebbe valutando l’introduzione di un’agevolazione fiscale per chi ristruttura o modernizza la propria attività turistico-ricettiva, in questa fase difficile.

Basteranno questi provvedimenti per salvare la prossima estate? Non lo sappiamo ancora, ma il sottosegretario del Mibact, Lorenza Bonaccorsi, garantisce che si potrà andare al mare. Quasi sicuramente però lo faremo in un modo del tutto nuovo. Gli stabilimenti, infatti, dovrebbero mettere gli ombrelloni a 3 metri di distanza l’uno dall’altro e utilizzare barriere di plexigass, nonché consentire solo accessi scaglionati.

Questo è ciò che riportano oggi i principali siti d’informazione. L’estate 2020 sarà dunque una stagione anomala e un bonus per incentivare il turismo appare necessario.

Aiuti nuovo decreto: indennità 800 euro e reddito d’emergenza

Nel decreto aprile saranno presenti anche aiuti alle famiglie e ai lavoratori, necessari visto il prorogarsi del lockdown fino almeno al 3 maggio.

Per le famiglie verranno confermate misure come i congedi parentali e i voucher baby sitter. Ma le novità più consistenti riguardano i lavoratori, in particolare la conferma dell’indennità in favore delle partite iva, degli autonomi e dei professionisti, il cui importo erogato dall’Inps dovrebbe aumentare da 600 a 800 euro. Questo è quanto dichiarato dal ministro del lavoro Nunzia Catalfo e da quello dell’economia Roberto Gualtieri.

Verrà confermata anche la cassa integrazione in deroga destinata ai dipendenti, che attualmente non possono lavorare in virtù delle chiusure decise dal governo.

Inoltre ci sarà l’introduzione del cosiddetto reddito d’emergenza per le fasce più deboli della popolazione. Si tratta di tutti coloro che hanno un lavoro precario o in nero, che attualmente non percepiscono alcun sussidio da parte dello stato. A loro dovrebbe spettare una somma di 500 o 600 euro.

Vedi anche: Bonus 600 euro accredito

Queste le principali novità che il governo dovrebbe attuare con il nuovo decreto di aprile. Il bonus vacanza per incentivare il turismo in Italia potrebbe essere una buona misura, visto che i prossimi mesi si annunciano difficili. Mentre gli aiuti a famiglie e lavoratori sono una necessità, dato che l’economia del paese continua a rimanere sostanzialmente ferma.

Vedi anche: Vacanze 2020 coronavirus in Sardegna

 

Related Posts

Ben tornato!