Bonus Rdc per chi si mette in proprio. Circolare Inps

Bonus Rdc per avvio imprese fino a 4.680 euro. Ecco come funziona il beneficio per chi percepisce il reddito di cittadinanza e si mette in proprio. Requisiti, modulo e modalità di pagamento.

Bonus 2021. I percettori del reddito di cittadinanza che decidono di avviare un’attività lavorativa, riceveranno un beneficio addizionale di 6 mensilità in un’unica soluzione. E’ quanto previsto dall’articolo 8, comma 4, del decreto-legge 29 gennaio 2019, n. 4 e successive modifiche.

Bonus Rdc per chi si mette in proprio

Tuttavia per ricevere l’incentivo, bisogna avere dei requisiti e presentare apposita richiesta, seguendo le indicazioni fornite dalla circolare Inps.

VEDI ANCHE: ELENCO BONUS 2021

Bonus autoimpiego reddito di cittadinanza, destinatari

L’Inps, con il messaggio n. 3212 del 24-09-2021, ha definito le modalità di accesso al beneficio addizionale del reddito di cittadinanza per l’autoimprenditorialità. Si tratta dell’erogazione di 6 mensilità del sussidio (fino ad un massimo di 780 euro mensili) con un pagamento unico. In altre parole il beneficio può arrivare fino a 4.680 euro (780*6).

Per ricevere il bonus in un’unica soluzione, i percettori del Rdc devono possedere i seguenti requisiti:

  • avviare un’impresa individuale, una società cooperativa o un’attività lavorativa autonoma, entro i primi 12 mesi di fruizione del sussidio.
  • Risultare al momento di presentazione della richiesta, componenti di un nucleo familiare beneficiario di una prestazione di Rdc in corso di erogazione.
  • Non far parte di un nucleo familiare che percepisce il reddito di cittadinanza e abbia già usufruito di questo beneficio addizionale.
  • Non aver cessato, nei 12 mesi precedenti alla richiesta del beneficio, un’attività lavorativa autonoma, un’impresa individuale o la partecipazione ad una società cooperativa.

Bonus rdc avvio impresa come e quando fare domanda

Per ricevere questo bonus, come stabilito dal decreto pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 115 del 15 maggio 2021, bisogna presentare apposita istanza. Operazione da perfezionare compilando il nuovo modello Rdc-com esteso.

L’invio della richiesta si può svolgere:

  • per via telematica, accedendo sul sito dell’Inps dopo essersi autenticati tramite SPID, CNS o CIE.
  • tramite istituti di patronato o centri di assistenza fiscale, che vi aiuteranno nella compilazione dell’apposito modulo.

L’inoltro della domanda all’Inps, deve avvenire entro 30 giorni dall’inizio della nuova attività, in base a quanto stabilito dall’apposito decreto attuativo.

Modalità di erogazione del bonus addizionale Rdc

Una volta presentata istanza, se accettata dall’Inps, i possessori dei requisiti riceveranno la somma spettante con un unico pagamento. Tale somma arriverà entro 2 mesi con bonifico bancario sull’Iban fornito durante la presentazione del modello o mediante bonifico domiciliato.

Attenzione però, perché qualora l’attività non restasse aperta almeno per 12 mesi, è prevista la revoca del beneficio. Per ogni altra informazione potete consultare la circolare Inps di seguito allegata, dove si trovano i documenti anche in formato pdf da scaricare.

Abbiamo visto come funziona il bonus del reddito del reddito di cittadinanza per chi si mette in proprio. In sostanza, chi possiede i requisiti previsti può richiedere all’Inps l’erogazione di 6 mensilità aggiuntive del sussidio in un pagamento unico. Una somma non trascurabile per chi deve sostenere le spese di avvio di un’attività.

VEDI ANCHE:

Articoli Correlati

Add New Playlist