US Open, Djokovic perde la partita più importante e fallisce il Grande Slam

Incredibile epilogo della finale dello US Open, vince il russo Daniil Medvedev in tre set in una partita sostanzialmente dominata e Novak Djokovic infrange il sogno di completare il Grande Slam

Mancava solo un’unica partita, la più importante, per portare Novak Djokovic dagli annali alla leggenda. Il serbo, numero #1 del mondo poteva essere il primo tennista dell’Era Open, il terzo dopo Don Budge e Rod Laver, a conquistare una delle più grandi imprese sportive di sempre, il Grande Slam, la vittoria dei quattro major assoluti della stagione. E invece….

Us Open Djokovic Medvedev
Djokovic a sinistra del vincitore, il russo Daniil Medvedev (US Open Official Twitter)

Medvedev beffa Djokovic

…E invece tutto è andato storto. Contro un avversario fisicamente più in forma, e forse anche più tranquillo da un punto di vista psicologico, Djokovic va subito in affanno, subisce la prima palla di servizio del suo avversario che lo mette in difficoltà su ogni colpo impedendogli di trovare il suo gioco. Il serbo si innervosisce ma è evidente che le gambe girano peggio del solito e che i suoi colpi non vanno a segno. Tanta, forse troppa pressione.

Djokovic perde subito il servizio ed è costretto a rintuzzare altre due palle break prima di arrendersi. Il secondo set è molto peggio. Djokovic fallisce tre break point sul 40-0 del secondo game. Ne sbaglia altri due sul quarto. Alla prima occasione Medvedev concretizza il break e va a chiudere anche la seconda frazione.

La sconfitta peggiore

Di fronte a un’impresa storica che sta sfumando vengono fuori tutte le fragilità di un fuoriclasse alle prese forse con un0mbra gigantesca che lo blocca. Spuntano anche le lacrime sul volto  del tennista serbo che sul’1-5 nel terzo set, quando Medvedev ha ormai la vittoria in pugno, ha una grande reazione di orgoglio.

Djokovic strappa tre game e annulla un match point. Ma al decimo game cede e il sogno si infrange definitivamente. Medvedev vince 6-4 6-4 6-4. E paradossalmente la notizia non è tanto la vittoria del russo, la prima in un torneo dello Slam, la tredicesima in carriera per il numero #2 del mondo. Quanto piuttosto la sconfitta di Djokovic, la prima dopo 27 vittorie stagionali nei tornei dello Slam, da Melbourne a oggi. Sei sconfitte in finale allo US Open per Djokovic in nove partite, ma questa è probabilmente la peggiore di tutte le sconfitte della sua vita.

Us Open Djokovic
Djokovic con il trofeo del secondo classificato allo US Open (US Open official Twitter)

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!