Juventus Napoli probabili formazioni. Partita serie A

Probabili formazioni Juve-Napoli, recupero della 3a giornata del campionato di serie A. All’Allianz Stadium, i bianconeri si giocano punti fondamentali per la prossima Champions League. I convocati di Pirlo

Juve-Napoli probabili formazioni – Doveva giocarsi lo scorso 4 ottobre, verrà recuperata dopo oltre sei mesi, il 7 aprile. Finito il tempo dei veleni e delle polemiche, Juventus-Napoli scenderanno in campo stasera, ore 18:45, nel recupero della 3a giornata del campionato di serie A.

juve napoli probabile formazione

Una gara che, per storia e rivalità, non è come le altre. E non potrà esserlo soprattutto quest’anno perché, alle liti per il rinvio, si è aggiunta una situazione di classifica incandescente, con le due squadre appaiate al quarto posto, a 56 punti. Chi vince il recupero fa un passo avanti verso la prossima Champions League, chi perde avrà mezzo piede fuori. Andiamo a vedere, allora, i convocati di Andrea Pirlo per la sfida e le probabili formazioni di Juve-Napoli.

Juventus-Napoli, i convocati: torna Dybala

Verso Juventus-Napoli, la notizia è il ritorno nella lista dei convocati di Paulo Dybala. La Joya non era arruolabile in campionato dallo gara contro il Sassuolo dello scorso 10 gennaio, quando si era infortunato al ginocchio. Tre mesi in cui l’Mvp dell’ultima serie A è dovuto rimanere lontano dai campi e che, forse non a caso, sono concisi col momento più buio per i bianconeri.

Insieme a lui, si rivedono anche gli altri due esclusivi del “festino-gate”, Weston McKennie e Arthur Melo. Ancora out Leonardo Bonucci, positivo al covid-19, al quale si è aggiunto nelle ultime ore anche Federico Bernardeschi, contagiato nel cluster della Nazionale. Tampone negativo, invece, per Merih Demiral che torna così a disposizione insieme a Gianluigi Buffon che ha scontato il turno di squalifica.

Juve-Napoli probabili formazioni

Nonostante il rientro di “Gigi”, col Napoli toccherà ancora a Wojciech Szczesny: “Dopo una brutta prestazione c’è sempre voglia di riscatto“, ha detto Pirlo in conferenza stampa. La probabile formazione in casa Juve vede poi Chiellini e de Ligt a far coppia in difesa, con Cuadrado a destra e Danilo a sinistra nel pacchetto dei terzini.

A centrocampo, conferme per Rodrigo Bentancur, Adrien Rabiot, ma soprattutto Federico Chiesa: l’ex Fiorentina sta vivendo un momento d’oro e – nelle ultime uscite – è stato il vero trascinatore della squadra, scalzando anche CR7. Per l’ultimo slot è ballottaggio fra Ramsey e McKennie, col texano in vantaggio.

Vedi anche: Juventus Napoli dove vedere la partita stasera

Dopo mesi con gli uomini contati, si rivede un po’ di alternanza davanti. Se Cristiano Ronaldo resta intoccabile, potrebbe esserci una sorpresa su chi lo affiancherà. Nelle ultime ore, infatti, sono in salita le quotazioni di Dybala, con lo stesso Pirlo che ne ha parlato in conferenza stampa. La Joya, ovviamente, non ha i 90 minuti nelle gambe, ma il suo rientro dall’inizio sarebbe fondamentale per dare vivacità a un attacco troppo spesso prevedibile.

Probabile formazione Juve (modulo 4-4-2):

Szczesny; Cuadrado, de Ligt, Chiellini, Danilo; McKennie Bentancur, Rabiot, Chiesa; Dybala, Cristiano Ronaldo. (All. Pirlo).

Ballottaggi: McKennie-Ramsey-Alex Sandro 40%-30%-30% (col brasiliano in campo, Cuadrado agirebbe da esterno alto); Dybala-Morata 55%-45%.

Probabile formazione Napoli (modulo 4-2-3-1):

Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Hysaj; Fabian Ruiz, Demme; Politano, Zielinski, Insigne; Mertens (All. Gattuso).

Juve-Napoli, sfida nella sfida fra Pirlo e Gattuso

Tema di Juve-Napoli è anche la sfida nella sfida fra Pirlo e Gattuso, ex compagni di squadra al Milan e in Nazionale, ma soprattutto grandi amici. Il primo round, la finale di Supercoppa, è andato al tecnico bianconero, il secondo, il match di campionato, a quello azzurro.

Entrambi gli allenatori stanno affrontando momenti difficili, anche se con cause e tempistiche diverse. Nei taccuini di Andrea Agnelli e Aurelio De Laurentiis, forse, ci sono già i nomi dei loro sostituti, ma la qualificazione Champions potrebbe cambiare tutto. Un traguardo che, col Milan lontano 4 punti e un’Atalanta lanciatissima, probabilmente taglierà solo una fra Juventus e Napoli. Quella che vincerà il big match che può valere una stagione.

 

Related Posts

Ben tornato!