Cittadella women rosa 2022. Giocatrici e formazione del Cittadella femminile

Cittadella women 2022. Ecco la rosa completa e aggiornata con tutte le giocatrici del Cittadella femminile. Società, stadio e settore primavera della squadra veneta.

Cittadella women, anche nella stagione 2021-2022 la squadra punta a disputare un buon campionato di Serie B e a far crescere le ragazze del proprio settore giovanile. Salvatore Colantuono è l’allenatore, con Daniele Preti come vice e Luciano Enrico nelle vesti di collaboratore. 

Ma entriamo nel dettaglio e vediamo, ruolo per ruolo, chi sono le giocatrici che compongono la rosa del Cittadella femminile.

Portieri

Chiara Repetti – Non ha nemmeno 18 anni eppure sta già bruciando le tappe. Originaria di Borghetto, cresciuta nel vivaio della Novese ed ex Florentia San Gimignano, ha firmato in estate con l’Empoli, club di A. Per farla crescere la società biancoazzurra ha deciso di mandarla in prestito al Cittadella tra i cadetti. Il futuro di Chiara nella massima serie, però, sembra solo rimandato. 

Ilaria Toniolo – Classe ’97, è un portiere di grande esperienza e affidabilità. Ha vestito le maglie di Vicenza, Valpolicella, Agsm Verona (collezionando sei presenze in A nel 2014/15 e vincendo lo scudetto in maglia gialloblù), Chieti e Pro San Bonifacio. Dal 2018 al Cittadella. Con l’Italia Under 17 si è classificata terza all’Europeo di categoria e terza al Mondiale in Costa Rica nel 2014. 

Difensori

Caterina Fracaros – Approdata al Cittadella in prestito dall’Inter. Classe 2001, ha militato per molti anni nella Pro Cervignano. Poi Pordenone e quindi il grande salto al Tavagnacco. Con le friulane per tre stagioni: la prima con la formazione Primavera, le due successive con la prima squadra in Serie A. Molto sfortunata all’Inter, è rimasta a lungo ai box per un brutto infortunio. 

Francesca Larocca – Terzino classe 2000, cresciuta calcisticamente nel Pallavicini, vicino Bologna. In rossoblù dall’età di 12 anni ha fatto tutta la trafila fino ad esordire in prima squadra. Poi l’esperienza con il San Marino Academy, culminata con la promozione in serie A. L’anno scorso era in forza al Vicenza.  

Eleonora Lovato – Dopo cinque anni passati nelle giovanili dell’Hellas Verona quest’estate è approdata in granata. Classe 2002, nella scorsa stagione con la compagine gialloblù Primavera è arrivata ai quarti di finale in campionato. 

Carlotta Masu – Anche per questa stagione è in prestito dalla Juventus Women, dove ha giocato nella Primavera bianconera. Classe 2001, è stata una pedina importante per il Cittadella già nello scorso campionato, disputando 24 gare in maglia granata e segnando un gol. 

Sara Novelli – Classe 2001, è un difensore molto duttile. Nella scorsa stagione ha collezionato 24 presenze, meritandosi la riconferma. In precedenza ha giocato con il Sassuolo. 

Nicole Peressotti – Classe 1998, friulana, si è messa in luce con il Tavagnacco dal 2012 al 2017, vincendo due Coppe Italia. Quelle di Triestina (dov’era anche capitano) e ora Cittadella le altre maglie indossate a livello di club. Con le azzurrine Under 17 un doppio terzo posto nel 2014 tra Europeo e Mondiale.   

Laura Peruzzo – Esterno sinistro, classe 1997. Si fa valere con le sue doti balistiche sui cross e in occasione dei calci da fermo. Ha giocato in carriera anche nel Padova, l’altra squadra cittadina. Alessandro Del Piero è il suo idolo.  

Chiara Ripamonti – Il giovane ventenne difensore, in prestito alla società veneta dalla Fiorentina dal gennaio 2021, ha l’obiettivo di mettersi in mostra sognando il ritorno in viola. Ex capitano della Primavera dell’Inter. 

Giuditta Schiavo – Trentuno anni, ha vestito la maglia del Vicenza per quattro stagioni, tra A2 e B, passando poi a Graphistudio Campagna e Tavagnacco. Esordio in massima serie all’età di 18 anni. Al Pordenone ha contribuito alla promozione in A del 2012, vivendo una lunghissima esperienza (188 presenze). Nell’estate 2018, dopo la mancata iscrizione della società neroverde alla C, si è trasferita al Cittadella. 

Giulia Trevisan – Classe 2004, recentemente convocata dall’Under 19 azzurra, altro prospetto interessante della “cantera” granata.  

Centrocampiste

Azzurra Corazzi – Classe 2001, nel giro della nazionale Italiana Under 19, è reduce da una stagione in Serie A Femminile con il San Marino Academy. Di proprietà della Fiorentina, ha sposato il progetto granata con entusiasmo. 

Greis Domi – Classe ’98, albanese, è cresciuta nelle giovanili del Firenze, facendo il suo esordio in A nel 2014-15. Poi Fiorentina (debuttando anche in Champions) e quindi in prestito a Torres e Roma CF in B. Nel 2019 si è trasferita al Vittorio Veneto. Al Cittadella è arrivata in questa stagione dal Pomigliano. Dal 2017 è inserita nella rosa della nazionale maggiore dell’Albania. 

Melania Meggiolaro – Originaria di Valdagno, classe 1992, nello scorso torneo è scesa 17 volte in campo con una rete all’attivo. Alla quarta stagione in granata dopo le esperienze con Bassano e Vicenza.  

Irene Meneghetti – Classe 1991, è alla quarta stagione con la maglia granata. Nello scorso torneo sono state 12 le presenze in campo. Nata come esterno alto, può ricoprire anche il ruolo di terzino basso.  

Jasmine Mounecif – Classe 2004, ex Venezia femminile e San Marco Stigliano, prima dell’avventura nella Primavera del Cittadella, dove ha trovato spesso la via del gol. Può rivelarsi preziosa anche in ottica prima squadra.  

Martina Nurzia –Classe 2004, è stata l’ennesima debuttante in prima squadra in Serie B, dopo essere cresciuta nella Primavera di Panico e Gabbiadini con cui ha sfiorato la Final Eight.  

Aurora Pantano – Classe 2005, nel giro della Nazionale italiana Under 17 e prima ancora tra le migliori Under 15. Giusto premio per l’impegno i progressi mostrati.  

Ilaria Rigon – Vicentina, classe 1995, ha debuttato giovanissima in B e poi in A proprio in maglia biancorossa. In A col Valpolicella e in B tra le file del San Bonifacio. Al Cittadella dall’estate 2018. Centrocampista o mezzala dotata di una buona visione di gioco e brava negli inserimenti.  

Maria Fabiana Vecchione – In prestito dalla Fiorentina, la classe 1999, è dotata di estro e fantasia. Nell’ultima stagione ha militato nel San Marino Academy in A ed è scesa in campo 14 volte. Prima di giocare con le “titane” aveva indossato le casacche di Pomigliano e Napoli.  

Attaccanti

Alice Begal – Esterno d’attacco, classe 2003. Molto rapida e brava nel dribbling. Cresciuta nel vivaio del Calcio Femminile Padova, ha una grande propensione per il gol. 

Luisa Canciello – Ex Marcon, classe 2001. Agisce da attaccante esterno. Dalla scorsa stagione nella prima squadra del Cittadella, trovando le prime reti con questa maglia nel campionato cadetto.  

Giannina Lattanzio – Ecuadoregna, ma di origine italiana, classe 1993. Ama giocare da trequartista o mezzala. Ha fatto parte della nazionale ecuadoriana per la Coppa del mondo femminile 2015. Nel nostro campionato ha giocato anche con l’Inter. 

Martina Pizzolato – Classe 2004, altro talento proveniente dal settore giovanile. Ha dato il suo contributo in prima squadra andando a segno e togliendosi delle soddisfazioni già nello scorso campionato di Serie B.  

Greta Ponte – Alla terza stagione in maglia granata, ha dimostrato sempre spirito di sacrificio e dedizione. Nello scorso torneo ha messo insieme 18 presenze e 4 reti, dando un buon apporto alla causa in fase offensiva nonostante abbia dovuto fare i conti con un serio infortunio. 

Ilenia Simeoni – Classe ‘91, nelle ultime tre stagioni ha giocato nel futsal in categorie venete con United Futsal Rossano e Asd Italgirls Braganze. Poi il richiamo dell’erba e il ritorno al calcio a 11.  

Silvia Zanni –  In granata a titolo definitivo dal Sassuolo. L’attaccante di Pavullo, classe 2001, nello scorso campionato con il Cittadella ha collezionato 19 “gettoni” conditi da 4 reti. Punta versatile, ha militato anche nel Ravenna in serie B. 

Sofia Zannini –  La prima 2005 ad esordire in Italia in un campionato femminile. Motivo di grande soddisfazione per il settore giovanile granata, da sempre molto attento alla ricerca e coltivazione dei suoi talenti. Già convocata dall’Italia Under 17.  

Beatrice Zorzan – Capocannoniere nello scorso campionato, ha disputato 24 gare in maglia granata segnando 6 gol, risultando sempre un’autentica spina nel fianco delle difese avversarie. Classe 1992, ex Bassano, si è legata in estate per un altro anno al Cittadella.

Cittadella calcio femminile, società e primavera

Il Cittadella Women, prima denominato Lady Granata Cittadella, è sorto nel 2018 dalla fusione tra Bassano e Pro San Bonifacio. La squadra affronta per il quarto anno consecutivo il campionato cadetto. Le partite casalinghe si svolgono presso il Centro Sportivo di Tombolo (PD). Il progetto è nato in vista della crescita esponenziale che sta avendo tutto il movimento del calcio femminile in Italia e per sviluppare il settore giovanile. Melania Gabbiadini (ex capitano della Nazionale Italiana) è il tecnico e responsabile del settore scuole, con Salvatore Panico allenatore della Primavera. 

Queste in sintesi, le informazioni sul Cittadella Women, una formazione con tante giocatrici di qualità che punta a disputare un buon torneo di Serie B. Sperando in futuro di crescere, anche grazie allo sviluppo del settore giovanile con la primavera e di raggiungere traguardi più ambiziosi.

Vedi anche:

 

Related Posts

Ben tornato!