Milan-Lazio 2-0: rossoneri quasi perfetti, l’Aquila vola bassissima

Prestazione di grande spessore del Milan che conquista una vittoria netta e convincente contro la Lazio grazie a due assist di Rebic e ai gol di Rafael Leao e Ibrahimovic

Serie A, terza giornata: Milan-Lazio 2-0 – Doveva essere una partita a rischio per il Milan, perché la Lazio arrivava da una vittoria quanto meno ridondante contro lo Spezia (6-1). E invece a San Siro si vede solo il Milan. Capace di azzerare il centrocampo della squadra di Sarri, davvero privo di spessore, e di ridurre al minimo qualsiasi rischio in una partita dominata molto al di là del punteggio.

Milan Lazio
Milan Lazio si conclude con la festa dei rossoneri sotto la curva (Milan Official Twitter)

Milan-Lazio 2-0, la partita

Il Milan gioca una partita vicinissima agli standard della prima metà della scorsa stagione, forse una delle migliori partite in assoluto da parte della squadra di Pioli che non concede davvero nulla a un centrocampo della Lazio sulla carta temibile e di grande personalità. Il tutto nonostante l’assenza di alcuni protagonisti di alto livello e le condizioni certo non straordinarie di Kessié alla sua prima partita stagionale. Ritmo molto altro, pressione incessante: il Milan si prende il centrocampo innescando le veloci verticalizzazioni dei suoi giocatori più agili. E con meccanismi molto semplici e simili arrivano tutte le azioni pericolose. Il gol del vantaggio viene firmato da Rafael Leao, bravo a scattare e preciso nella conclusione su un assist di Rebic. Kessié si conquista un rigore meritato ma lo spreca calciandolo sulla traversa.

Vedi anche: Calendario e risultati serie A aggiornati

Nella ripresa, senza che la Lazio riesca mai a creare qualcosa di davvero insidioso dalle parti di Maignan, il Milan continua a dominare il campo e chiude il match. Altro assist vincente di Rebic che Ibrahimovic – entrato in campo da pochi minuti – insacca firmando il suo primo gol stagionale. Milan che attacca fino al termine sfiorando altre marcature. Finale nervoso con l’espulsione di Maurizio Sarri dopo una mezza discussione tra Lucas Leiva e Ibra.

Milan al comando della classifica di Serie A a punteggio pieno con tre vittorie in altrettante partite a fianco del Napoli. Unica nota stonata un altro infortunio, quello di Bakayoko che entra in campo nella ripresa, si fa ammonire ed esce con un problema che sarà valutato in sede diagnostica.

Il tabellino

MILAN-LAZIO 2-0
45′ Rafael Leao, 66′ Ibrahimovic
MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Tomori, Romagnoli, Theo Hernandez; Kessié (dal 60′ Bakayoko, dal 74′ Bennacer), Tonali; Florenzi (dal 60′ Saelemaekers), Brahim Diaz (dall’80’ Ballo-Touré), Leao (dal 60′ Ibrahimovic); Rebic. All. Stefano Pioli.
LAZIO (4-3-3): Reina; Marusic (dal 64′ Lazzari), Luiz Felipe, Acerbi, Hysaj; Milinkovic-Savic (dal 75′ Basic), Leiva, Luis Alberto; Pedro (dall’84’ Moro), Immobile (dall’84’ Muriqi), Felipe Anderson (dal 64′ Zaccagni). All. Maurizio Sarri.
Espulso:  Sarri (allenatore Lazio) per proteste.
Ammoniti: Marusic (L), Reina (L), Hysaj (L), Bakayoko (M).

[table “78” not found /]
LA CLASSIFICA DI SERIE A  
SquadraP.tiG
Napoli93
Milan93
Roma93
Inter73
Bologna73
Udinese73
Lazio63
Fiorentina63
Atalanta43
Sassuolo43
Empoli33
Venezia33
Genoa33
Torino33
Sampdoria23
Cagliari13
Juventus13
Spezia13
Salernitana03
Verona02

Il tweet di Ibrahimovic dopo la vittoria

VEDI ANCHE: MILAN LIVERPOOL PROSSIMA PARTITA CHAMPIONS

Articoli Correlati

Add New Playlist