Juventus, Allegri punta su Dybala: il calendario delle amichevoli

Serie A – Prime giornate di lavoro per la Juventus che ha iniziato il suo ritiro, la squadra bianconera resterà alla Continassa per un mese, in programma poche amichevoli di prestigio. Tutte lultime news sulla Juve.

La Juventus ha iniziato con le tradizionali visite mediche la nuova stagione riaffidandosi a Massimiliano Allegri che inizia così il suo secondo ciclo in bianconero. Una squadra in pieno divenire tra l’attesa dei nuovi arrivi e qualche conferma.

Juventus Allegri
Massimiliano Allegri torna alla Juventus dopo due anni (Foto Juventus Twitter)

La formazione Juventus di Allegri-bis

A distanza di due anni, dopo le gestioni di Maurizio Sarri e di Andrea Pirlo, Massimiliano Allegri torna a dirigere la Juve. La prima giornata ufficiale del tecnico livornese alla Continassa è iniziato alle 10 del mattino: l’allenatore è stato tra i primi ad arrivare, camicia bianca, senza cravatta. Un breve saluto ai tifosi, un rapido incontro con lo staff medico e con i primi giocatori bianconeri. Strette di mano e pacche sulle spalle.

Il ritiro della Juventus sarà fatto in casa: niente trasferte in montagna, niente raduno. Tutto alla Continassa, dalle visite mediche al J Medical Center, agli allenamenti nel centro sportivo bianconero di Vinovo, foresteria attrezzata al J Hotel per i giocatori che dovranno lavorare sei giorni su sette con due sedute di allenamento al giorno.

Juventus senza i giocatori delle nazionali

La squadra è ancora incompleta. Mercato a parte mancano Chiellini, Bonucci, Chiesa, Szczesny oltre ovviamente a Cristiano Ronaldo avranno a disposizione qualche giorno di vacanza per riprendersi dalle fatiche di Euro 2020. Al lavoro, in un gruppo ridotto, ci sono molti protagonisti della prossima stagione: grandi applausi per McKennie, per il giovane portiere Pinsoglio, con De Sciglio e Rugani. Sono rientrati dal prestito al Genoa Mattia Perin e Pjaca, in rientro anche Prin e Pellegrini. Molti applausi per Arthur, che è stato riconfermato, e per Paulo Dybala che non ha ancora rinnovato il suo contratto in scadenza ma che risulta essere una delle condizioni fissate da Allegri, che lo aveva voluto nel 2018 e che punta sull’argentino, reduce da una estate di riposo e tranquillità.

I primi problemi e il mercato della Juve

Il primo problema riguarda proprio Arthur che per tutto il girone di ritorno ha dovuto combattere con un forte dolore alla gamba destra a causa di una calcificazione ossea dopo un trauma subito a dicembre. Le visite mediche hanno consigliato l’intervento chirurgico che sarà eseguito immediatamente: Arthur sarà assente tre mesi, rientrerà presumibilmente entro la fine di ottobre.

Mattia Perin, rientrato dal prestito con il Genoa dopo una stagione – per lui – eccellente, ha chiesto un’altra sistemazione, non vuole fare il secondo. Sembrava dovesse tornare al Genoa che invece ha annunciato Sirigu, liberato dal Torino. Quasi certamente in uscita anche Ramsey che potrebbe tornare in Inghilterra. In attesa della riconferma di Dybala la Juventus aspetta anche Cristiano Ronaldo: “Arriva, resterà con noi” si è lasciato scappare Pavel Nedved parlando del fuoriclasse portoghese il cui contratto scadrà l’anno prossimo.

Le prossime partite amichevoli della Juventus

Cambia anche la strategia delle amichevoli della Juventus che puntando su un ritiro compatto e organizzato tutto in casa, giocherà poche partite prima dell’esordio in campionato, il 22 agosto a Udine. Le amichevoli già stabilite al momento sono solo due: Juventus-Monza, in programma il 31 luglio allo stadio Brianteo e Barcellona-Juventus, nel match che assegnerà il Trofeo Gamper.

In queste ultime ore si è ipotizzata una prima amichevole sabato 24 luglio a Lugano contro il Milan, molto probabile ma non ancora confermata.

Articoli Correlati

Add New Playlist