Inter-Cagliari 4-0, primo posto per i nerazzurri

Serata da incorniciare per l’Inter che domina il Cagliari e conquista il primo posto in classifica

In una diciassettesima giornata che vede tutte le formazioni di vertice rallentare, a cominciare dal Milan e con il Napoli addirittura battuto in casa dall’Empoli, l’Inter vince contro il Cagliari e vola al primo posto nella classifica di serie A ad un punto dai rossoneri.

Inter Calhanoglu
Hakan Calhanoglu, sei gol e altrettanti assist (Inter Official Twitter)

Inter-Cagliari, la partita

Vittoria nettissima dei nerazzurri al termine di una partita mai in discussione per la squadra di Simone Inzaghi che domina il campo dal primo all’ultimo minuto e conquista una vittoria rotonda. Giocando una partita convincente e a tutto campo.

Senza subire praticamente nulla, se si eccettua una conclusione episodica in avvio di partita, l’Inter trova il vantaggio alla mezz’ora, dopo almeno tre palle gol sfiorate di un nulla. A segnare è Lautaro Martinez, bello il suo colpo di testa sul calcio d’angolo di Calhanoglu. L’argentino, per la verità nervoso, capace di farsi ammonire in modo sicuramente evitabile, sbaglia un clamoroso rigore alla fine del primo tempo facendosi intercettare da Cragno che aveva commesso fallo su Dumfires. Ma si farà perdonare abbondantemente nella ripresa.

In avvio di secondo tempo, al primo affondo, arriva subito l secondo gol, firmato da Alexis Sanchez. Ma a raccogliere la standing ovation di San Siro è soprattutto a Hakan Calhanoglu (MVP a fine gara) che completa un’altra prestazione da incorniciare con un gol strepitoso: conclusione di rara eleganza, dal limite dell’area.

Considerando la rete e l’assist del primo tempo sono sei gol e altrettanti passaggi vincenti per il turco alla sua prima stagione all’Inter dopo il clamoroso passaggio in nerazzurro dal Milan.

Il quarto gol porta ancora la firma di Lautaro, messo in movimento in zona di tiro da Barella. Poi, fino al termine, è un monologo interista con i neroazzurri che non rinunciano ad attaccare e a cercare con insistenza altri gol costringendo Cragno ad alcune clamorose parate, senza contare la traversa colpita ancora da Alexis Sanchez con un violentissimo tiro dai limiti dell’area.

Tutto facile dunque per l’Inter, sei vittorie nelle ultime otto giornate, quattro gare senza subire gol, mantenendo dunque l’imbattibilità e salendo in solitudine al comando della classifica lasciandosi alle spalle sia il Milan che il Napoli.

Il tabellino

INTER – CAGLIARI 4-0
29′ Lautaro 50′ Sanchez 66′ Calhanoglu 68′ Lautaro
INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Dumfries (72’ Dimarco), Barella, Brozovic (72’ Vidal) , Calhanoglu (76’ Sensi), Perisic (83’ Zanotti); Sanchez, Lautaro Martinez (72’ Satriano).
CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Caceres (70’ Zappa), Godin, Carboni (81’ Obert); Bellanova, Grassi (59′ Lykogiannis), Marin, Deiola (81’ Oliva), Dalbert; Joao Pedro, Keita Baldé (70’ Pavoletti). All. Mazzarri
Ammonizioni: Lautaro Martinez, Cragno, Deiola

VEDI ANCHE: INTER CHAMPIONS PROSSIME PARTITE

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!