Empoli-Milan 2-4, rossoneri di nuovo al secondo posto

Con una vittoria esterna su un campo non facile, il Milan rimedia alla sconfitta subita in casa dal Napoli

La battuta d’arresto subita in casa del Napoli non più di tre giorni fa sembra già un ricordo lontano. Merito della vittoria che il Milan conquista ad Empoli, su un campo mai facile. Ma soprattutto della pessima sconfitta in casa proprio del Napoli, del tutto imprevista, contro lo Spezia.

Milan
Il Milan passa con pieno merito a Empoli (AP LaPresse)

Empoli-Milan, la partita

Due risultati che in un certo qual modo diventano la vera sorpresa del 19esimo e ultimo turno del girone d’andata di Serie A, prima della sosta invernale. Milan alle prese con le solite assenza e con Pioli che, questa volta, preferisce privilegiare l’ingresso di Giroud dall’inizio del match. Ma a risolvere la partita sono soprattutto due “operai” d’eccellenza come Saelemaekers, capace di affondare colpi a sinistra che devastano la retroguardia toscana, e Kessie che ritrova gol e consistenza. Il vantaggio è proprio di Kessie, puntuale nell’approfittare del primo affondo laterale di Saelemakers. Poi, dopo il provvisorio pareggio di Bajrami, sul quale Maignan paga qualche responsabilità, è ancora Kessie a riportare in vantaggio il Milan con un sinistro velenoso che inganna Vicario, leggermente in ritardo.

Nel secondo tempo il Milan, nonostante la stanchezza, gli acciacchi e una squadra incompleta, non si disunisce e mantiene alta la tensione del centrocampo andando a vincere proprio contro uno dei punti di forza dell’Empoli il duello chiave della partita.

Il calcio di punizione di Florenzi che al 63’ vale il terzo gol e un piccolo capolavoro. Almeno quanto l’ennesima discesa di Saelemaekers che, cinque minuti dopo, prepara il tiro vincente di Theo Hernandez per il quarto gol. Il calcio di rigore concesso per un fallo di mano di Bakayoko e trasformato da Pinamonti riduce lo svantaggio dell’Empoli ma certo non cambia gli equilibri in campo con il Milan che conquista la tredicesima vittoria in campionato mantenendo immutato il proprio distacco dall’Inter capolista e, soprattutto, rimontando al secondo posto approfittando della sconfitta del Napoli a Spezia che rende ancora più interessante la corsa tra le pretendenti al titolo .

PARTITE E RISULTATI DELLA 19ESIMA DI SERIE A
QUESTA LA CLASSIFICA AGGIORNATA DI SERIE A 

Il tabellino

EMPOLI – MILAN 2-4
12′ Kessie, 18′ Bajrami, 42’ Kessie, 63′ Florenzi, 69′ Theo Hernandez, 84′ Pinamonti su rigore
EMPOLI (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic (dal 46′ Marchizza), Romagnoli, Luperto, Parisi; Henderson (dall’85’ Asllani), Ricci (dall’85’ Stulac), Zurkowski (dal 68′ Bandinelli); Bajrami; Cutrone (dal 68′ La Mantia), Pinamonti.
MILAN (4-2-3-1): Maignan; Florenzi (dal 65′ Kalulu), Tomori, Romagnoli, Theo Hernandez; Tonali  (dal 65′ Bakayoko), Bennacer (dall’81’ Krunic); Messias (dall’81’ Diaz), Kessie, Saelemaekers; Giroud.
AMMONITI: Tonali, S. Romagnoli, Bennacer

Vedi anche: Risultati serie A 2021-22:

Inter Torino

Juventus – Cagliari

Related Posts

Ben tornato!