Milan-Napoli 0-1 segna Elmas: l’Inter ringrazia

Il big match della 18esima giornata del campionato di Serie A riporta alla vittoria il Napoli consegnando all’Inter il titolo di campione d’inverno

Tra Milan e Napoli vincono gli Azzurri. Ma a godere è soprattutto l’Inter che mantiene quattro punti di vantaggio e si laurea campione d’inverno a distanza di undici anni dal suo ultimo, platonico, titolo del girone d’andata.

Napoli
il Napoli sbanca San Siro e sconfigge il Milan (Napoli Official Twitter)

Milan-Napoli, la partita

In una partita soprattutto dalle grandi difficoltà di due squadre alle prese con tantissime assenze e diversi giocatori in campo nonostante una condizione fisica imperfetta, si vede davvero poco. É il Milan in sostanza, a fare di meno soffrendo non soltanto a centrocampo, incapace di saltare i controlli degli avversari e di innescare un attacco imballato. Ma anche di cercare spazio sulle fasce dove i laterali rossoneri non riescono quasi mai a trovare profondità. Gli episodi decisivi del match, alla fine, sono soltanto due, uno all’inizio e uno alla fine della partita.

Al 5’ il gol del vantaggio del Napoli, la rete decisiva: la segna Elmas con un gran colpo di testa sul primo palo sfruttando un calcio d’angolo. Una bella prodezza da parte del giocatore del Napoli ma anche mezzo punto in meno a tutta la difesa del Milan, cui va aggiunto Ibrahimovic, che non riescono ad anticipare un movimento che il Napoli ha provato e riprovato nel corso di queste prime 18 giornate.

Milan che produce poco, per non dire quasi nulla, a fronte di un Napoli che, per la verità, si limita a controllare senza rendersi mai pericoloso.

In oltre 90 minuti di gara l’unica vera palla gol capita a Messias, con un tiro svirgolato che quasi inganna Ospina. Poi, nel finale, succede di tutto. Kessie, su una bizzarra carambola che lo vede pronto a battere a rete all’altezza del dischetto del rigore, trova il gol del pareggio a tempo praticamente scaduto. Ma l’arbitro, dopo una consultazione al VAR, decide di annullare ritenendo la posizione di Giroud attiva e irregolare per fuorigioco. Una contestatissima ma del tutto simile a quella che aveva penalizzato sabato l’Atalanta nel big match contro la Roma e che era stata criticatissima da Gasperini.

Le discussioni continueranno per i giorni a venire, non c’è dubbio. Ma intanto i dati di fatto sono che il Napoli torna a vincere dopo un punto in tre partite. Che il Milan a dicembre ha conquistato due sole vittorie (Genoa e Salernitana) in cinque partite e che l’Inter, con un turno d’anticipo, è campione d’inverno.

CALENDARIO E RISULTATI DELLA 18ESIMA DI SERIE A

QUESTA LA CLASSIFICA AGGIORNATA DI SERIE A 

Il tabellino

MILAN – NAPOLI 0-1
5′ Elmas
MILAN (4-2-3-1): Maignan; Florenzi (dall’86’ Kalulu), Tomori, Romagnoli, Ballo-Touré; Kessie, Tonali (dal 79′ Bennacer); Messias (dal 79′ Castillejo), Brahim Diaz (dal 63′ Giroud), Krunic (dal 63′ Saelemaekers); Ibrahimovic.
NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Malcuit, Rrhamani, Juan Jesus, Di Lorenzo; Anguissa, Demme (dal 54′ Lobotka); Lozano (dal 78′ Politano), Zielinski (dal 78′ Ounas), Elmas (dall’86’ Ghoulam); Petagna (dal 78′ Mertens).
Ammoniti: Di Lorenzo, Malcuit

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!