Juventus-Chelsea 1-2, bianconere sconfitte in Champions League ma a testa alta

Bella partita della Juventus, battuta in casa dalle vicecampioni del Chelsea ma competitive per gran parte della gara. Guarda il video di Juve – Chelsea…

Champions League Femminile, secondo turno: Juventus-Chelsea 1-2 – Finisce con il pubblico dell’Allianz Stadium che tribuna un lungo e meritato applauso alla Juventus al termine di un match che dimostra che la squadra bianconera può davvero competere al massimo livello nella più importante competizione europea.

Juventus Femminile
La Juventus raccoglie l’applauso dell’Allianz Stadium a fine gara (Juventus.com)

Juventus-Chelsea, la partita

Di fronte a una squadra sulla carta molto più forte, ma sicuramente molto più esperta, la Juve se la gioca alla pari guadagnandosi il rispetto delle vicecampioni d’Europa e la riconoscenza di un pubblico che ha affollato ai limiti della capienza possibile lo Stadium, divertendolo, in una partita di alto livello.

Primo tempo molto equilibrato ma un po’ contratto, con poche occasioni da gol e un dominio sostanziale delle difese. Il Chelsea passa solo al 31’ con Cuthbert, brava a trovare un po’ di spazio per concludere a rete dall’interno dell’area di rigore.

La Juventus accusa il colpo e pareggia. Cross da sinistra di Boattin che offre la prima vera palla gol a Barbara Bonansea che conclude con precisione. Il pareggio è un risultato sostanzialmente giusto per una Juventus egregia nella sua fase difensiva. Alla distanza però la Juventus femminile cala, soprattutto sotto un aspetto dinamico e fisico. Sale in cattedra Pernilla Harder che prima sfiora il gol con un un gran tiro che finisce sul fondo di pochissimo e poi trova il gol decisivo con una zampata in mischia.

Le bianconere tentano il tutto per tutto attaccando molto, e cogliendo qualche rischio con una difesa sbilanciata: il Chelsea si fa pericoloso in contropiede e sfiora il terzo gol. Juve sconfitta ma non ridimensionata, protagonista di una gara che è un altro capitolo di un percorso di crescita che continua.

Le parole di Montemurro

Joe Montemurro si complimenta con il Chelsea, ma soprattutto con le sue giocatrici: “Sono molto orgoglioso di loro. É stata una serata speciale, in uno stadio speciale e noi abbiamo giocato alla pari contro le vicecampionesse d’Europa. La partita di questa sera deve essere per noi un punto di partenza. Siamo consapevoli che abbiamo ancora molto su cui lavorare, ma la strada è quella giusta e questa è una delle notizie positive della serata. Ho visto una Juve consapevole delle proprie qualità e che è stata in grado, tatticamente, di giocare una partita di altissimo livello. Ripartiamo da qui, con il desiderio di voler continuare a migliorarci”.

Barbara Bonansea ha firmato il primo gol della Juventus nella fase a girone di Champions League: “Abbiamo giocato una bella partita e spiace non essere riuscite a portare a casa neanche un punto, ma rimane la soddisfazione per questa serata speciale. Il Chelsea ha sfruttato con più cinismo le occasioni che ha creato, ma questa partita ci ha sicuramente dato ulteriore consapevolezza nei nostri mezzi e sappiamo che avremo davanti altre quattro partite in questa fase a gironi dove daremo tutto. Personalmente sono felice per la rete segnata, ma il gol non è altro che la fine di una bella azione corale”.

Il tabellino e video Juve -Chelsea

JUVENTUS-CHELSEA 1-2
30’ pt Cuthbert, 36’ pt Bonansea, 24’ st Harder
Juventus: Peyraud-Magnin, Gama, Cernoia, Rosucci (35’ Caruso), Girelli (35’ Staskova), Bonansea (27’ Bonfantini), Lundorf, Boattin, Pedersen (43’ Zamanian), Hurtig, Salvai (27’ Lenzini).
Chelsea: Berger, Bright, Carter, Leupolz, Ji (29’ Ingle), Reiten, Kirby (38’ Andersson), Eriksson, Kerr, Cuthbert (20’ Fleming), Harder.

Vuoi scoprire e conoscere le ultime news sulla Juvents Femminile? Torna a trovarci sul canale sport di Donne sul Web, e se hai domande da fare, la nostra redazione sportiva è pronta a risponderti.

Articoli Correlati

Add New Playlist