Champions League femminile, tutto facile per la Juventus: 12-0 al Kamenica Sasa

Vittoria larghissima frutto di un dominio assoluto quello della Juventus femminile che batte 12-0 le campionesse della Macedonia del Nord del Kamenica Sasa

Champions League femminile, Juventus-Kamenica Sasa 12-0 – Buonissima la prima per la Juventus che vince e domina la prima partita ufficiale della stagione battendo le campionesse nordmacedoni del Kamenica Sasa per 12-0 e irrompe nella finale del gruppo 8 di accesso alla prossima edizione della Champions League.

Juventus Femminil
Caruso e Staskova, due gol a testa (Juventus Women official Twitter)

Juventus-Kamenica Sasa 12-0

Una partita comoda sulla carta per la squadra di Joe Montemurro che tuttavia non ha ancora completato la sua impresa. La squadra campione della Macedonia del Nord si è rivelato un ostacolo sostanzialmente modesto e le bianconere hanno dominato fin dal primissimo minuto senza alcuna difficoltà. Dopo pochi minuti la partita era già segnata. Immediato doppio vantaggio con Caruso, al 3’ e al 12’, poi il terzo gol di Rosucci al 18’ e il quarto di Girelli allo scadere del primo tempo.

Nel secondo tempo Juventus che dilaga con altri otto gol: nel boxscore ancora Caruso, come Staskova autrice di una tripletta. Poi Girelli con un altro gol e autrice di una doppietta oltre alle marcature di Bonansea, Zamanian e Bonfantini, tutte a bersaglio nella ripresa.

Non è finita

La Juventus donne, che ospita il torneo di qualificazione nel suo complesso di Vinovo non ha ancora concluso la sua missione con destinazione la Champions League. Le bianconere adesso affronterann le campionesse austriache del St.Polten che hanno nettamente battuto il Besiktas, 7-0, nella seconda semifinale.

Sfida decisiva in programma, sempre a Vinovo, sabato sera alle ore 21. In finale nel proprio raggruppamento anche il Milan femminile che ha battuto 2-1 lo Zurigo e che adesso dovrà affrontare in un abbinamento davvero molto duro l’Hoffenheim, terzo classificato nella Bundesliga femminile dello scorso anno.

Poi la parte più difficile: un nuovo sorteggio, in programma domenica 22 agosto alle ore 13 per conoscere la prossima avversaria da affrontare in un ulteriore match a eliminazione diretta nella terza fase di accesso. Sarà questo, in caso di vittoria nella gara di sabato, il match sicuramente più duro. E servirà anche un po’ di fortuna in sede di sorteggio: perché lo scorso anno la Juventus pescò niente meno che l’Olympique Lione, sette titoli europei, e venne eliminata.

Andò un po’ meglio alla Fiorentina che passò il primo turno contro lo Slavia Praga ma non il secondo, contro il fortissimo Manchester City.

Quello dello scorso anno fu un’edizione con un format ridotto, tutto a eliminazione diretta a causa della pandemia. Quest’anno si torna alla fase a gironi che coinvolgerà sedici squadre, divise in quattro gironi.

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!