10 consigli facili per tornare in forma

Dopo ogni festa c’è il solito problema: rimettersi in forma, possibilmente in fretta e senza troppe difficoltà. Ecco i nostri 10 consigli per tornare in forma in modo facile e veloce.

Rimettersi in forma

Vedi anche: Dieta una questione di testa come perdere peso in modo intelligente

Un decalogo – elaborato da vari nutrizionisti e testati sul campo da chi combatte da anni con la bilancia – che vi servirà non solo per smaltire le abbuffate festive, ma anche durante l’anno, quando per qualsiasi ragione vi ritrovate con quei fastidiosi 2-3 chiletti in più.

Come rimettersi in forma fisicamente

1) Per tenere a bada l’appetito è importante non saltare mai un pasto. IL consiglio è quello di fare 5 pasti durante la giornata: colazione, pranzo e cena, con due momenti per la merenda (uno yogurt, un frutto, una barretta ai cereali).

2) Se si è particolarmente affamati prima di mettersi a tavola si può iniziare il pasto con due bicchieri di acqua, anche gassata e con un succo di limone (si può rendere meno amaro con un dolcificante). Oppure con un piatto di crudité come finocchi e sedano, o con un’insalata mista (senza carote, hanno un indice glicemico elevato).

3) A proposito di indice glicemico, è lui che scatena gli attacchi di fame. Gli alimenti ad alto indice glicemico attivano le stesse aree cerebrali delle droghe come la cocaina e l’eroina. Chi consuma pasti ad alto IG ha molto più appetito nelle ore successive. Sono ad alto indice glicemico il pane bianco, le patate, i dolci, lo zucchero bianco. Sono, invece a basso indice glicemico, le verdure, i legumi, alcuni frutti, i cereali integrali, la carne, le uova, il pesce, la frutta a guscio.

Indecisa? Vedi anche: La dieta di primavera: quale scegliere

4) Bere tanta acqua per idratare e disintossicare l’organismo è fondamentale. Almeno 1 litro e mezzo al giorno, sono da preferire le acqua minerali, naturali e gassate, con un basso indice di sodio (inferiore a 20). Sì alla tisane detox e drenanti a base di betulla, pilo sella, ortinca, ortica, finocchio selvatico. Adesso va molto di moda un thè cinese dimagrante, Bojenmi, dal gusto piacevole che attenua il senso di fame.

5) Altri trucchi salva linea sono le bacche di Goji e gli Shirataki di Konjac. Le prime, molto in voga tra le celebrità, sono dei potenti antiossidanti, ricchi di vitamine C ed E, potassio e magnesio che aumentano la resistenza muscolare e cromo che attiva il metabolismo. Hanno un gusto dolciastro piacevole, si consiglia di assumerne circa 30 grammi al giorno, a piacere si possono aggiungere nella macedonia e nello yogurt.

6) Due giorni alla settimana mangia proteico. Lo schema proteico nutre i muscoli, attiva il metabolismo, favorisce una rapida perdita di massa grassa. In più grazie a un drastica riduzione dei carboidrati tiene sono controllo l’insulina, l’ormone prodotto dal pancreas che, oltre ad essere responsabile degli improvvisi attacchi di fame, ha il compito di immagazzinare gli zuccheri nel sangue nelle cellule adipose.

7) I cibi che andrebbero limitati al massimo sono: formaggi stagionati, insaccati, salse bianche, burro e margarina e piatti elaborati. Evitare alcolici e bibite zuccherate. Condire sempre con olio extravergine d’oliva senza superare la dose giornaliera di 2-3 cucchiai da tavola. No a zucchero raffinato e dolci in generale. Non abbinare nello stesso pasto fonti proteiche diverse come uova e formaggio. Evitare i cibi a base di farina bianca e preferire il pane di segale o integrale.

8) Alternare i secondi piatti per una dieta bilanciata. La carne magra va mangiata due volta alla settimana, regola l’appetito poiché necessita di una digestione laboriosa e ritarda lo stimolo della fame. Il pesce, ricco di nutrienti essenziali come gli acidi grassi omega 3 e proteine nobili, andrebbe consumato almeno tre volte alla settimana. In alternativa sì ai formaggi freschi come il caprino, ricotta di mucca o fiocchi di latte. Vanno bene anche i molluschi, crostacei, frutti di mare, due uova o bresaola, prosciutto crudo o cotto senza grasso.

Vedi anche: Quali condimenti evitare (e come sostituirli) per dimagrire

9) Fare una moderata attività fisica, stimola il metabolismo e controlla il senso di fame. Non occorre sottoporsi a sedute estenuanti in palestra, è sufficiente anche una camminata a passo sostenuto per 20 minuti al giorno.

10) Un trucco salva linea tout court? Indossate un vestito aderente o comunque non troppo confortevole. Sedersi a tavola provando una leggera sensazione di costrizione, perché gli abiti sono fascianti, aiuta a non lasciarsi andare a un’abbuffata di cui poi ci si pente.

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!