Pensioni 2021 novità manovra. Le ultime

Pensioni 2021, la legge di bilancio prevede novità e conferme. Ecco le ultime su cosa cambia per la pensione anticipata e sulla riforma.

Pensioni 2021. La nuova manovra ha stabilito alcuni rinnovi in tema di pensione anticipata, come opzione donna e ape sociale, ma anche delle novità importanti per gli esodati. Si tratta della cosiddetta nona salvaguardia, una forma di tutela per accompagnare gli esodati verso il conseguimento della pensione.

pensione ultime rifoma  pensioni

Tuttavia si tratta di misure non strutturali, infatti la riforma vera e propria delle pensioni è stata rimandata al 2022. Facciamo allora chiarezza sulle ultime novità previste dalla legge di bilancio 2021 sulle pensioni.

VEDI ANCHE: PENSIONE ANTICIPATA 2021 REQUISITI

Novità pensioni 2021 donne

Le conferme stabilite dalla manovra finanziaria riguardano in primo luogo le lavoratrici, con opzione donna prorogata di un anno. Si tratta dello scivolo pensionistico che anche nel 2021 consentirà alle donne di andare in pensione, avendo maturato i requisiti previsti. Vale a dire 35 anni di contributi e 58 anni di età se dipendenti oppure 59 anni se autonome.

L’altra proroga, l’Ape sociale, riguarda sia le lavoratrici sia i lavoratori, che entro fine 2021 raggiungono i requisiti per accedervi. Ossia avere almeno 63 anni di età, ma anche dai 30 ai 36 anni di contributi e rientrare in una delle 4 categorie previste. In questo caso sarà ancora possibile accedere al trattamento a carico dello stato, fino alla maturazione della pensione effettiva.

Entrambe le misure sono state prorogate di un solo anno, quindi termineranno a dicembre 2021, al pari di quota 100. Questo perché nel 2022 dovrebbe arrivare una riforma strutturale del sistema previdenziale, con l’introduzione di nuovi possibili requisiti di accesso alla pensione.

Pensioni esodati nona salvaguardia

La novità introdotta nella manovra 2021 riguarda invece la tutela dei circa 2.400 esodati, cioè coloro che hanno lasciato il lavoro, ma che a seguito della riforma Fornero non hanno più i requisiti per ricevere la pensione. Per loro è prevista una nuova salvaguardia. I fondi stanziati al riguardo sono 35 milioni di euro per il 2021 e più o meno gli stessi per i due anni successivi.

Per accedere a questa salvaguardia gli esodati devono fare domanda all’Inps entro 60 giorni dall’approvazione della nuova legge di bilancio. In altre parole entro il primo marzo 2021.

Siamo giunti al termine per quanto riguarda le ultime sulle pensioni 2021. Ricapitolando, oltre alle conferme di opzione donna e ape social, ci sono importanti novità per gli esodati. Mentre per la riforma pensionistica complessiva bisognerà attendere il 2022.

PER APPROFONDIRE VAI A:

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!