Lagarde alla BCE Ursula von der Leyen a capo della UE

Due donne per la prima volta a capo delle istituzioni europee, Christine Lagarde presidente della BCE e Von der Leyen assumerà la presidenza dell’Unione Europea. E’ la prima volta nella storia dopo solo 60 anni di supremazia maschile nelle istituzioni.

Vertici Ue – Dopo tre giorni di  negoziati, il ministro della difesa tedesco, Ursula von der Leyen , ha ricevuto l’appoggio dei capi di stato e di governo per sostituire Jean-Claude Juncker  come  presidente della UE. Mentre Christine Lagarde, si trasferirà a Francoforte per prendere il posto di Mario Draghi come prima donna presidente della BCE.

E’ la prima volta che due donne sono alla guida dell’Europa, vediamo nel dettaglio chi sono.

Von der Leyen, 60 anni, parla fluentemente inglese e francese e ha studiato alla London School of Economics prima di laurearsi in medicina, ora è il nuovo presidente della commissione europea per ora Indicato. Diventerà formalmente la prima donna capo del ramo esecutivo della UE quando otterrà il sostegno della maggioranza di membri del Parlamento europeo.

Christine Lagarde è un personaggio noto in quanto è direttore generale del Fondo Monetario Internazionale, andrà a sostituire Mario Draghi il cui mandato come presidente BCE è in scadenza e non è più rinnovabile.

Vedi anche: Il futuro di Draghi dopo la BCE

Complimenti e soddisfazioni arrivano dalla Merkel visto che è la prima volta che un cittadino tedesco assume tale ruolo. In realtà per chi non è a conoscenza, la Von der Leyen che oltre la carriera politica è mamma di soli sette figli, è uno dei personaggi politici più popolari della Germania e vanta una vasta esperienza in termini di politica sociale e difesa.

Non sono mancati i commenti del governo italiano Conte a riguardo, ma spicca come sempre  quello che ha detto Salvini che continua a ribadire le solite cose: ” Italia protagonista, immigrazione, tasse e crescita”.

Peccato che la battaglia sui vertici UE era tutta nelle mani di chi in Europa conta, e questa non è l’Italia..ma Germania e Francia.

 

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!