Liam Gallagher contro il fratello: “Fine degli Oasis? Tutta colpa sua”

Oasis, a 10 anni dallo scioglimento del gruppo non c’è pace in casa Gallagher. I due fratelli continuano a odiarsi a vicenda. Ecco le ultime dichiarazioni Liam, tra accuse a Noel e depressione.

Il 2019 è un anno con uno spiacevole anniversario per gli appassionati di musica: 10 anni fa, nel 2009, la band rock britannica Oasis si sciolse ufficialmente. I fan rimasero particolarmente colpiti da quell’inaspettato evento.

Fino a pochi mesi prima, infatti, il mondo si emozionava con alcune loro canzoni entrate definitivamente nella storia della musica, non solo degli anni 90, tra cui anche la meravigliosa Wonderwall.

I fratelli Gallagher: uno scontro senza tregua

Il già delicato rapporto tra Liam e Noel Gallagher, ex membri della band, fu totalmente distrutto dopo la frattura del gruppo. I due, sin dal 2009, mostrarono più volte il loro dissapore, a suon di frecciatine e di interventi da parte dei loro rispettivi legali.

Noel, prima di annunciare la fine della storica band, dichiarò di non riuscire più a lavorare con il fratello. Liam, oggi, dieci anni dopo quel momento, continua a dire che il fratello, pur avendo talento, pensava di meritare più attenzioni.

Il video di Wonderwall

Liam dà la colpa a Noel

Moltissimi fan, per il decimo anniversario della fine degli Oasis, speravano in un possibile riavvicinamento dei fratelli, ma le ultime dichiarazioni hanno totalmente eliminato questa lontana possibilità. Liam ha, infatti, deciso di dare tutta la colpa dello scioglimento al fratello, pur dimostrando che questa situazione lo turba non poco.

«Sono ancora dispiaciuto. Noel voleva fare il solista. È orribile che mi abbia fatto passare per il colpevole. Solo adesso la gente inizia a capire che è lui lo str…, il disonesto. Sono contento della mia musica, ma avrei preferito che non ci separassimo.»

Parole forti di una persona che non ha paura di dire ciò che pensa. Egli ha più volte dichiarato che non avrebbe mai e poi mai voluto far terminare la favola chiamata Oasis.

Vedi anche: Canzoni da dedicare a un fratello

Le ferite nella famiglia Gallagher

Questi fatti continuano a creare ferite nella famiglia Gallagher, colpendo specialmente mamma Peggy. La donna, come potete immaginare, è delusa dai figli, che continuano a non rivolgersi la parola a vicenda. Liam è certo che la loro madre li veda come due persone stupide e infantili.

Liam parla anche della depressione e dell’alcolismo seguito allo scioglimento del gruppo, anche se preferisce non lamentarsi troppo: “Sì, direi che ero depresso. Però non c’era da lamentarsi troppo: stavo in una bella casa, avevo molti soldi. C’è chi vive di elemosina”.

liam e noel

Non fu la fine, ma solo l’inizio

Entrambi gli artisti hanno deciso di non fermarsi davanti a quello scoglio apparso nel 2009. Liam, che da sempre ha un atteggiamento gradevolmente arrogante, dice di fare una vita tranquilla: una nuova famiglia e una carriera da solista più che apprezzabile. Il 20 settembre 2019 sarà il giorno dell’uscita di “Why me? Why not”, un album che ha già dimostrato di incarnare lo spirito della star.

Anche il fratello maggiore, cioè Noel, sta continuando la sua carriera da rockstar. Recentemente, insieme alla sua famiglia, ha deciso di abbandonare Londra e di spostarsi nella vicina Hampshire, cittadina senz’altro più tranquilla. Il prossimo 27 settembre, Noel offrirà agli appassionati l’EP dal titolo “This Is The Place”.

Vedi anche:

 

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!