Emilia Wickstead, chi è la stilista che piace a Kate Middleton

Emilia Wikstead ha imparato il mestiere di stilista anche da Armani, ma è diventata nota grazie alla monarchia inglese. La storia e le collezioni della Wickstead oggi

Il nome di Emilia Wickstead era forse poco conosciuto soprattutto in Italia fino a quando ha iniziato a essere additata come una delle la stiliste preferite da Kate Middleton.

La duchessa ha infatti indossato i suoi vestiti in più di un’occasione. Peraltro anche Meghan Markle non li disdegna e, anzi, ai tempi delle sue nozze con Harry era sfuggito il pettegolezzo per cui Emilia, che poi smentì categoricamente, avrebbe giudicato l’abito da sposa di Givenchy “identico” a uno dei suoi modelli. Come spesso accade in questi casi, sembra esserci più gossip che sostanza, ma le collezioni della Wickstead sono invece un dato di fatto che vale la pena di esplorare.

Wickstead vestito estate 2020
@ImaxTree

Emilia Wickstead storia

Ma chi è Emilia Wickstead? Di origini neozelandesi, ha vissuto a Milano, studiato a Londra e fatto pratica a New York nientemeno che da Armani e Vogue magazine. Oggi vive e lavora a Londra.

Partito da un piccolo atelier di sartoria su misura, il suo brand di moda di lusso è relativamente recente rispetto ad altri nomi blasonati: nato ufficialmente nel 2008, ha iniziato presto a calcare le passerelle che contano, consacrandosi su quelle della London Fashion Week nel 2012. La sua nuova collezione autunno inverno verrà presentata a breve durante le sfilate Moda Donna di febbraio e marzo

Lo stile

La sua è un’idea di femminilità moderna che passa attraverso linee insolite, molto nette, che mescolano elementi classici con tocchi decisamente contemporanei. Fa un uso attento dei colori: sono molto presenti nelle sue collezioni, ma gestiti con eleganza, senza cedere eccessivamente al romantico.

Emilia Wickstead sfilata 2019 2020

Le collezioni moda di Emilia Wickstead.

Diamo uno sguardo alla collezione primavera estate 2020 per farci un’idea di cosa aspettarci in generale dalle creazioni di questa stilista.

Troviamo abiti prevalentemente monocromi, con concessioni a scacchi bicolori o stampe floreali, sempre però su una base tinta unita.

Emilia Wickstead estate 2020 collezione

La cosa che più salta all’occhio, al di là delle scelte cromatiche, sono le linee davvero particolari che, proprio come è nella mission del marchio, si distinguono, non somigliano a qualcos’altro: abiti a palloncino, maniche a sbuffo, tagli che “aprono” il vestito in punti inaspettati. Tocco di classe: i guanti abbinati con la stessa fantasia del vestito.

Un altro elemento caratterizzante è la scelta di tessuti “consistenti” (crêpe, cloqué, jersey…) che hanno corpo e in qualche caso appaiono quasi rigidi, anche quando sono destinati alla bella stagione.

Un discorso a parte vale per la collezione sposa di Emilia Wickstead: la linea bridal conta molti abiti da sposa e relativi accessori.

abito da sposa Emilia Wickstead

Una collezione davvero sui generis, con linee severe ed essenziali assolutamente non “da principessa” ma estremamente eleganti. Fra i prêt-à-porter molto interessanti la versione di abito da sposa a tuta pantalone o quello con la gonna a tubo lunga fino ai piedi e scollatura  solo sulla schiena.

Emilia Wickstead abito sposa 2020

Dove si comprano e quanto costano gli abiti di Emilia Wickstead

Se volete fare le cose per bene, potete andare a provarli direttamente nello store in Sloane Street, a Londra. Se non ne avete la possibilità non temete: i capi si possono anche ordinare nei principali shop online di luxury come Net-A-Porter, Selfridges, Harrods, Matches, Moda Operandi.

Naturalmente i prezzi non sono esattamente economici, ma non crediate che indossare questi capi sia qualcosa di davvero inaccessibile: per le collezioni già uscite ve la “cavate” con cifre fra i 600 e i 1000 euro circa, e i modelli più cari superano comunque di poco i 2000 euro.

Invece gli abiti da sposa si aggirano in un ventaglio fra le tremila e le diecimila sterline (il più costoso fra i ready to wear costerebbe al cambio di oggi quasi 11800 euro, insomma).

Abiti famosi

Non è difficile scoprire che fra gli argomenti preferiti dei blog abiti Kate Middleton ed Emilia Wickstead costituiscono una tripletta gettonata da un bel po’: spulciando fra le foto dei look ufficiali, si sfiora la dozzina di capi attribuibili alla stilista. Il “modello Kate” per eccellenza è un abito verde bosco che è stato notato nella primavera scorsa addosso alla duchessa, che ne ha anche un esemplare in lilla. Anche Melania Trump è stata vista alla Casa Bianca con un suo vestito dello stesso colore.

abiti Emilia Wickstead kate melania

Diciamo che  la Middleton è stata un trampolino di lancio notevole per far conoscere al mondo la creatività della Wickstead, che ora è nota e apprezzata ovunque: un nome della moda un po’ di nicchia che sarà interessante seguire!

Vedi anche:

 

Related Posts

Ben tornato!