La valigia per il parto

21 gennaio 2010 – Quando prepararla e cosa portare

xIl momento si avvicina e quindi è il tempo di preparare la valigia per l’ospedale, ma quando prepararla e cosa portare? questa è una delle domande che le future mamme soprattutto alla prima esperienza prima o poi si pongono.

La valigia per il parto è bene prepararla dall’ottavo mese di gravidanza in poi.
Il primo consiglio da dare a tutte le future mamme è quello di chiedere alla struttura ospedaliera che le ospiterà una lista indicativa su quello che necessita veramente per il ricovero, ogni maternità ne ha una.

Che cosa è indispensabile per la mamma:

  • Per il parto è consigliata una camicia da notte bianca (per poterla candeggiare) larga e comoda, possibilmente   aperta davanti;
  • due camicie da notte aperte davanti in cotone o fibre naturali per le notti di degenza in ospedale. Indispensabile è la comodità della scollatura,  per facilitare le manovre di allattamento. Se siete amanti del pigiama va benissimo, l’importante è che sia aperto davanti;
  • una vestaglia da camera più o meno pesante a seconda della stagione;
  • un paio di pantofole;
  • un set di asciugamani comprensivo di telo doccia;
  • slip, larghi e comodi in cotone, in farmacia si trovano anche quelli usa e getta in retina anallergica da usare nei primissimi giorni dopo il parto;
  • 2 pacchi di assorbenti per flussi abbondanti;
  • reggiseno per allattamento, calcolate però al momento dell’acquisto che dopo la montata lattea il seno potrebbe aumentare anche di due taglie. Quindi acquistatene uno ed eventualmente delegate l’acquisto del secondo al futuro papà non appena avete capito la taglia che vi necessita;
  • il beauty con il necessario per la propria toilette.

Che cosa è indispensabile per il bambino:
In generale quello che non deve mancare è il corredino per il cambio, calcolate i giorni di ricovero previsti che in genere a seconda della struttura variano da due a tre, quindi preparate almeno 4 cambi completi per il piccolino, uno in più non fa mai male, nelle prime ore di nascita i bambini si sporcano più facilmente. Ogni cambio generalmente prevede:

  • Un camiciolino di cotone o seta che si mette i primissimi giorni direttamente sulla pelle;
  • un body;
  • un paio di calzini;
  • una tutina, meglio se spezzata (pantaloncini e maglina)

E’ consigliabile mettere ogni cambio del bambino in una bustina trasparente con su scritto il nome del bimbo.
La cosa più importante da fare è quella di mettere, una volta terminate tutte le analisi, la cartella medica nella valigia…. Non si sa mai che nell’emozione di partire non rimanga a casa proprio tutta la documentazione sanitaria indispensabile…

Portatevi poi solo lo stretto indispensabile, non è necessario portarsi dietro tutta la casa, per ogni evenienza aggiunta ci sarà il futuro papaà che farà la spola tra casa e ospedale, quindi penserà a tutto lui!

Vedi anche: Cosa comprare quando si è incinta

Related Posts

Ben tornato!