Bonus nozze. Nella manovra 2023 non ci sarà, ecco perché

Bonus nozze, che agevolazioni ci sono davvero per chi sposa nel 2023? Nella legge di bilancio niente, ma in alcune regioni c’è il bonus matrimoni.

Nel 2023 ci sarà un bonus nozze? E’ questa l’ultima ipotesi avanzata dalla Lega con un disegno di legge in Parlamento che prevede agevolazioni fiscali fino a 20.000 euro per i matrimoni religiosi. Un incentivo che riguarderebbe le giovani coppie, ma che quasi certamente non farà parte della nuova manovra finanziaria, per problemi di incostituzionalità e non solo.

Bonus nozze 2023Vediamo allora in cosa consiste la proposta di legge della Lega e quali contributi regionali ci sono nel 2023 per chi si sposa.

Bonus per i matrimoni in chiesa, come funziona

Il disegno di legge proposto da un deputato della Lega, prevede incentivi per le coppie con meno di 35 anni (e un reddito inferiore a 23.000 €) che si sposano con rito religioso. Si tratta di sgravi fiscali che arriverebbero fino a 20.000 euro per matrimonio.

Tuttavia non tiene conto del fatto che molti si sposano in comune e con questa formulazione resterebbero fuori dal sostegno. Insomma, si tratterebbe di una discriminazione, probabilmente anche incostituzionale. Senza considerare che sarebbe una misura costosa (120 milioni per il 2023) e come sappiamo i soldi nelle casse dello stato sono pochi.

Per questi motivi il partito della premier Meloni (FDI) ha detto che questo bonus non fa parte manovra economica 2023. Lo ha confermato il ministro della difesa Crosetto: “non è intenzione del governo dare un premio a chi si sposa in chiesa, non è un tema che interessa ad uno stato laico“. Detto in altre parole, si tratta solo di una boutade, che non si trasformerà in una legge dello stato.

Vedi anche: Che bonus ci sono per donne in gravidanza nel 2023

Bonus sposi 2023, cosa spetta e in quali regioni

Anche se chi sperava in un contributo statale per chi si sposa rimarrà deluso, non si escludono bonus nozze 2023 nelle regioni. Anzi alcune lo hanno già previsto. Vediamo allora brevemente quali sono e a chi spettano.

Bonus matrimonio 2023 Lazio

Nella regione Lazio attualmente è previsto un rimborso spese fino a 2.000 euro per chi si sposa, a patto che le spese siano documentate e rientrino fra quelle ammesse dal bando denominato “Lazio con amore”. Tale incentivo attualmente è richiedibile fino al 31 gennaio 2023. E’ probabile che la regione estenda questa agevolazione per tutto il 2023, ma per averne certezza bisogna ancora attendere.

Vedi anche: Bonus nozze Lazio come richiederlo

Bonus matrimonio 2023 Sardegna, sarà rinnovato?

Per chi si sposava nell’isola nel 2021 era previsto un bonus fino a 4.000 euro per sostenere le spese. Tuttavia nel 2022 l’incentivo destinato direttamente alle coppie non è stato prorogato, ma non si può escludere che nel 2023 il consiglio regionale decida di sostenere nuovamente il settore wedding tramite questi aiuti.

Bonus matrimoni 2023, le altre regioni

Anche altre regioni come Lombardia, Emilia Romagna o Puglia, potrebbero decidere di incentivare le nozze tramite contributi agli sposi. Alcune di queste lo hanno già fatto in passato, visto che rappresentano luoghi ideali per festeggiare un evento del genere, con tutto l’indotto economico che ne consegue. Tuttavia ad oggi nessuna di queste ha previsto un bonus per il 2023.

Nei prossimi mesi avremo maggiori e più dettagliate informazioni sulle agevolazioni per le coppie che si sposano. Sia a livello nazionale che per quanto riguarda le regioni. Quindi se state organizzando il vostro matrimonio nel 2023 vi consigliamo di tornare spesso su questa pagina per conoscere le ultime novità.

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!