Bonus moto e scooter 2022 quanto dura e quando scade

Bonus moto 2022 scadenza. Come si ottiene l’ecobonus fino a 4.000 euro per acquistare uno scooter elettrico o un motociclo non elettrico. Requisiti, domanda Mise e regole rottamazione.

Bonus moto 2022. Per chi acquista uno scooter, un veicolo elettrico o ibrido, è previsto un contributo dal Mise calcolato in percentuale al prezzo di acquisto e all’eventuale rottamazione di un mezzo.

Bonus moto e scooter elettrici 2022

Approfondiamo questi nuovi incentivi per l’acquisto di moto in ogni aspetto: quando parte e quando scade, come si richiede, a chi spetta e quanto ammonta.

VEDI ANCHE: BONUS 2022 ELENCO AGGIORNATO

Bonus moto e scooter 2022 fino a quando

Gli incentivi per acquistare moto e scooter verdi sono diventati ufficiali con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale il 17 maggio 2022. Per questa misura il Mise ha stanziato complessivamente 650 milioni di euro l’anno, sia per le auto che per le moto. Sono 3 gli anni in cui i fondi sono disponibili: 2022, 2023 e 2024. In altre parole, l’incentivo per l’acquisto di veicoli elettrici dura fino al 2024.

Tuttavia bisogna tenere conto che le risorse annuali sono limitate, per questo è importante richiederlo in tempi brevi, proprio per evitare che si esauriscano. Se i milioni previsti venissero esauriti, allora si dovrebbe attendere la riattivazione automatica dell’incentivo, a partire da gennaio 2023. Insomma, per ottenere l’incentivo nel 2022 non bisogna aspettare troppo, perché non è detto che le risorse ci siano fino a fine anno. Ecco allora come si ottiene il contributo.

Bonus scooter elettrici 2022 come richiederlo

L’incentivo si può richiedere dal 25 maggio 2022 sulla piattaforma online ecobonus.mise.gov.it. Sul sito internet del Mise i concessionari, ovvero color che effettuano la vendita di moto e scooter, devono prenotare gli incentivi per conto degli acquirenti.

Quindi chi acquista uno motorino non deve fare domanda in prima persona, ma sarà il rivenditore a farla per suo conto. Ovviamente la richiesta sarà accettata solo in presenza dei requisiti previsti dalla normativa.

Ecobonus motorino 2022 su quali modelli

Permettono di usufruire del bonus gli acquisti di moto e scooter elettrici o ibridi, rientranti nelle seguenti categorie:

  • L1e
  • L2e
  • L3e
  • L4e
  • L5e
  • L6e
  • L7e.

Rientrano in questo elenco anche i motocicli (inclusi sidecar e tricicli), i ciclomotori e i quadricicli leggeri o ordinari. Non vi sono inoltre limiti alla potenza dei veicoli, purché elettrici o ibridi e rientranti nelle categorie indicate dal Mise.

Incentivi moto 2022 con e senza rottamazione

L’importo dell’ecobonus si calcola sul prezzo di acquisto del veicolo e può arrivare fino ad un massimo di 4.000 euro. Sono previste un’agevolazione e un tetto massimo diversi, se si procede all’acquisto di un nuovo scooter con o senza rottamazione di un vecchio mezzo. In particolare:

  • del 30% sul prezzo di acquisto fino a 3.000 euro senza rottamazione
  • del 40% fino a 4.000 euro per acquisti con rottamazione.

Questo incentivo viene riconosciuto sotto forma di sconto immediato sul prezzo di acquisto di una moto al cliente. In pratica, una volta stipulato il contratto, il concessionario inserisce i dati del richiedente nella piattaforma e fa diminuire di volta in volta le risorse rimaste. Il valore della dote residua si può verificare in tempo reale con il contatore presente nel sito del Mise.

Bonus moto 2022 cosa si può rottamare

Per ottenere l’incentivo più elevato tramite rottamazione, il mezzo dato indietro deve avere determinati requisiti. Nel dettaglio deve appartenere alla classe L e rientrare fra le classi di emissioni inquinanti comprese fra Euro 0, 1, 2 o 3. Questo significa che non vi rientrano gli ultimi modelli meno inquinanti.

Infine il veicolo deve:

  • risultare intestato da almeno 12 mesi a chi acquista una nuova moto o a un suo familiare.
  • Rispettare l’obbligo di avere una targa se si tratta di ciclomotore. Quindi deve essere registrato correttamente alla motorizzazione.

Bonus moto non elettriche 2022

Come specifica il sito internet del Mise, per motocicli e ciclomotori fino alla categoria L7e, sono stati introdotti anche contributi per i veicoli non elettrici. In questo caso arrivano a coprire il 40% del prezzo di acquisto fino a 2.500 euro, rottamando un mezzo fino ad euro 3. Di seguito tutte le informazioni su questi nuovi eco incentivi tratto dal portale del Ministero dello sviluppo economico.

Ricapitolando, il bonus moto e scooter 2022 fino a 4.000 euro, si può ricevere per gli acquisti di determinati modelli di veicoli elettrici. In breve, l’incentivo consiste in uno sconto immediato applicato dal venditore (che ne fa richiesta sul sito del Mise). L’importo cambia a seconda se l’acquisto avviene con o senza rottamazione. E’ previsto anche per i motocicli non elettrici, ma fino a 2.500 euro.

VEDI ANCHE:

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!