Bonus famiglie 2020, i 3 bonus in arrivo da ottobre a dicembre

Bonus famiglie 2020. Ecco i 3 bonus per la famiglia in arrivo entro fine anno. Date e come richiederli.

Bonus famiglie 2020, da ottobre a dicembre sono previste tre agevolazioni importanti per i nuclei familiari italiani. Stiamo parlando nell’ordine del bonus pc e web, del bonus bicicletta e del bonus pos.

Ecco allora come funzionano i 3 bonus in arrivo negli ultimi mesi del 2020 per le famiglie italiane.

Bonus pc internet

Il bonus pc consiste in un voucher fino a 500 euro, da utilizzare come sconto per l’acquisto di servizi internet, pc e tablet, presso operatori autorizzati. Le famiglie interessate possono fruire dello sconto attivando una nuova utenza di rete fissa.

La lista degli operatori che accettano il bonus sarà disponibile sul sito Infratel entro fine ottobre 2020. Da quel momento in poi si potrà scegliere l’offerta dell’operatore con cui si intende stipulare un contratto. Tuttavia per fruire del bonus il nucleo familiare deve possedere determinati requisiti reddituali e legati alla connettività.

Vedi anche: Requisiti bonus pc e tablet

Bonus mobilità

Il bonus bici è un incentivo che permette di risparmiare il 60% (fino a 500 euro) della spesa sostenuta per acquistare una bicicletta o un monopattino. Sarà possibile richiedere il bonus mobilità dal 3 novembre 2020. Ciò registrandosi sull’applicazione web relativa al “Programma Sperimentale Buono Mobilità 2020”.

Per chi deve ancora effettuare l’acquisto verrà emesso un buono digitale da presentare al negoziante, che applicherà lo sconto del 60% sul prezzo di vendita. Viceversa chi ha già effettuato un acquisto nei mesi scorsi riceverà un rimborso pari al 60% della spesa effettuata. Tale bonus però spetta solo in presenza di specifici requisiti.

Vedi anche: Bonus bici requisiti

Bonus pagamenti elettronici

Infine, il bonus sui pagamenti digitali partirà dal primo dicembre. Si tratta di un rimborso del 10% sulle somme spese sostenute mediante mezzi di pagamento tracciabili. Quindi sui pagamenti realizzati con carte o altri mezzi digitali (inclusi gli smartphone con tecnologia Nfc) lo stato restituirà il 10% dei soldi, fino a 300 euro annui.

Questo meccanismo di cashback ha lo scopo di disincentivare le transazioni in nero nei negozi. Vi ricordiamo che non tutte le spese rientrano fra quelle ammesse per l’ottenimento del rimborso.

Vedi anche: Bonus pagamenti con carta spese ammesse

Questo è quanto in relazione ai bonus famiglia 2020 e in particolare sui 3 in arrivo da ottobre a dicembre. Si tratta di aiuti importanti, in un momento non semplice da gestire, ma rappresentano solo una parte di quelli messi a disposizione dal governo.

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!