Home»Economia»Economia News»Bonus asilo nido 2017: più di un quarto dei soldi già finiti

Bonus asilo nido 2017: più di un quarto dei soldi già finiti

1
Shares
Pinterest Google+

Già 65 mila richieste di bonus asilo nido 2017 e un quarto dei soldi esauriti. Il punto della situazione

80 euro in busta paga

Atteso per molti mesi finalmente il bonus asilo nido 2017 è realtà: come vi abbiamo scritto nei giorni scorsi dal 17 luglio è possibile richiedere la restituzione di una parte della retta pagata per la frequenza dell’asilo nido. Ma occorre stare attenti alle tempistiche perché, anche se con una buona dotazione totale, il bonus non è universale.

Spieghiamo meglio.

144 milioni di plafond per il 2017

Per l’anno 2017 la dotazione complessiva di soldi per il bonus asilo nido sarà di 144 milioni. Cosa significa? Che anche in presenza dei requisiti potenzialmente non tutti i beneficiari avranno i soldi.

Vedi anche: Bonus asilo nido 2017: 1000 euro ma non per tutti.

Per avere i 1000 euro annui dunque occorrerà essere veloci e fare domanda, in via telematica tramite sito Inps o con l’aiuto dei Caf e dei patronati, il prima possibile: infatti il criterio per la concessione del bonus è temporale, chi prima fa la domanda prima fa i soldi.

Già 65 mila domande presentate

L’Inps ha comunicato con specifica nota che le domande per il bonus asilo nido 2017 sono già arrivate a quasi 65 mila (precisamente al 2 agosto erano 64.747). Un numero molto importante tenendo conto che la possibilità di presentare la richiesta dell’aiuto è attiva solo da due settimane.

Quanti soldi sono già stati dati?

L’Inps ha stimato che è già stato destinato agli utenti un totale di 35.781.328 di euro. Calcolando appunto che il monte soldi disponibile è di 144 milioni si tratta di oltre un quarto della dotazione, e il ritmo delle richieste è sempre sostenuto. Ad esse vanno aggiunte le 319 domande per supporto ai costi dell’assistenza domiciliare per bambini con patologie croniche.

Intendiamoci. Non c’è alcun allarmismo da fare, i soldi a disposizione sono ancora molti (108 milioni alla data in cui scriviamo) ma, visto il flusso delle richieste, per non correre alcun rischio meglio attivarsi prima possibile a presentare la domanda.

I prossimi anni meno rischi di non ricevere il bonus

Una buona notizia è quella dei bonus asilo nido 2018, 2019 e 2020: è previsto infatti un notevole incremento dei soldi a disposizione che diventeranno 250 milioni nel 2018, 300 milioni nel 2019, 330 milioni dal 2020.

Vedi anche: Bonus baby sitter, asilo nido, defiscalizzazione: quale conviene chiedere?

No Comment

Leave a reply

Previous post

Acconciature capelli corti e fini: 11 pettinature che puoi fare anche tu

Next post

Peperonata leggera senza pomodoro