Home»Economia»Economia News»Bonus 18 anni 2017, c’è o non c’è? Dove sono i soldi?

Bonus 18 anni 2017, c’è o non c’è? Dove sono i soldi?

14
Shares
Pinterest Google+

Il bonus 18 anni 2017 dovrebbe essere attivo anche per chi compie 18 anni quest’anno (classe 1999). Eppure tutto è ancora fermo. Perché?

NASPI banconote

Il bonus 18 anni 2017, noto anche come bonus cultura 2017, è formalmente attivo. Creato nel 2016 e riservato ai neo-diciottenni, è un monte di 500 euro spendibili in acquisti culturali tramite dei buoni telematici utilizzabili in rete o in appositi esercizi convenzionati. C’è però un inghippo: partiti in ritardo per i diciottenni del 2016 (hanno potuto farne richiesta solo dal 31 dicembre 2017) non se ne vede ancora traccia per i neo-diciottenni del 2017. Ma andiamo con ordine.

Chi ha diritto al bonus 18 anni 2017?

Tutti i ragazzi che compiranno 18 anni nel 2017, quindi la classe 1999, avrà diritto a 500 euro da spendere in “cultura”: teatro, danza, concerti, musei, fiere, circhi, acquisto di libri ed ebook e da quest’anno anche cd e musica da scaricare, corsi di lingua, di teatro e di musica.

Per richiedere il bonus si dovrà possedere la 18app 2017, cui si accede con identità digitale (SPID) e dove si possono, appunto, creare i buoni poi da spendere online o da salvare sul telefono o da stampare per portarli nei negozi fisici.

Bonus cultura Amazon e gli altri

Sono tanti i luoghi virtuali dove si possono spendere i buoni: Amazon ovviamente fa parte di essi ma anche Ticketone, Ibs, Erickson, Laterza, Comet, Heopli, Anteo, Alfabook, Feltrinelli, Mondadori, Bookingshow, Cinelandia. La lista completa la trovate sul sito di 18app.

Bonus cultura 2017 per i nati nel 1999

Ed eccoci al cuore del problema: se per i 1998 il bonus era arrivato, seppur con clamoroso ritardo (oltre un anno dopo), per i 1999 ancora non abbiamo un decreto attuativo e il portale di gestione non prevede ad oggi per loro nulla.

Ribadiamo: a livello legislativo l’estensione ai diciottenni di quest’anno è sicura, la Legge di Bilancio è stata approvata, quindi si tratterà solo di aspettare perché, come spesso avviene, passa sempre del tempo tra la formalizzazione legislativa e la concretizzazione in moneta. Penserete: siamo a giugno, tra poco l’attività legislativa si interrompe per pausa estiva, magari cade il governo e si va ad elezioni…

Capiamo i timori: purtroppo l’unica risposta è che si può stare certi che il bonus arriverà anche per i ragazzi del 1999 ma non sappiamo quando: a questo punto è prevedibile che si vada almeno all’autunno, dato che comunque il portale e le convenzioni sono già attive, dunque non ci sono problemi “tecnici” alla base ma solo normativi-di bilancio.

L’ultima comunicazione ufficiale (risalente a febbraio) presente sul Facebook di 18app è la seguente: “Attenzione! Ricordiamo a tutti i ragazzi che compiono 18 anni nel 2017 che, al momento, non è possibile registrarsi a #18app perché il #bonuscultura per i nati 99 non è ancora attivo! Si stanno completando, infatti, tutti i passaggi necessari alla pubblicazione del decreto attuativo. Quello che si può già fare, ma solo se i 18 anni sono stati compiuti, è richiedere lo Spid”.

Quando avremo maggiori info ve le comunicheremo prontamente.

No Comment

Leave a reply

Previous post

Erba cipollina fresca, come si usa in salute e cucina

Next post

Scioperi luglio 2017