Unghie smalti e nuove tendenze primavera estate 2013

Smalti semipermanenti che si asciugano subito,unghie a mandorla, stop agli smalti scintillanti e madreperlacei, ora è di moda lo smalto mat. E la nail art? Si alle unghie damascate. Ecco le nuove tendenze per la primavera estate 2013, e le anticipazioni del Cosmoprof

2013 anno delle unghie. Il magico flaconcino ha conquistato sempre più donne, tanto che le vendite degli smalti, secondo dati Unipro, hanno avuto incremento nel 2012 del 12,2% , per un giro di affari che in Italia supera i 112 milioni di euro. Parallelamente sono anche cresciuti i nail bar,luoghi di ritrovo dove poter scambiare quattro chiacchiere tra amiche e farsi fare una manicure accurata.

I primi sono comparsi molto anni fa a New York, poi in Oriente, dove la cura delle unghie è una vera e propria arte, infine da noi in Europa. Le manicure non si fa più dal parrucchiere, ormai super specializzato nella cura dei capelli, ma nei nail bar, dove si possono sperimentare le tecniche e i colori più ricercati.

Le nuance degli smalti sono sempre più accattivanti, ormai il rosso lacca è solo uno sbiadito ricordo, addirittura certi brand, vedi Essi o Opi, hanno una scelta di oltre 100 colori.

Gli smalti semipermanenti

Non solo French Manicure o ricostruzione delle unghie, come era una volta, ora le tecniche sono sempre più specializzate. La grande svolta sono stati i “soak-off gel”, gli smalti semipermanenti, adatti all’unghia naturale che non richiedono la limatura della superficie. «Il primo trattamento è stato Shellac di CND,brand americano, che ha richiesto quattro anni di ricerca», dice Giancarlo Guccione, consulente di immagine presso Runaway Spa di Milano

«Si applica come un normale smalto ma ha la durata di un gel da ricostruzione, minimo due-tre settimane. Per toglierlo non bisogna limare le unghie e quindi stressarle, ma usare solamente dei pad imbevuti di un solvente particolare».

La novità? Al prossimo Cosmoprof sarà presentato l’Artistic Colour Gloss di Neails&Beauty, un semipermanente che dura fino a tre settimane e si asciuga in 30 secondi grazie ad una lampada Led (gli altri soak off utilizzano la tecnologia UV che richiede due minuti).

Questo smalto ha subito conquistato oltre Oceano celebs e non solo. Michelle Obama quando è intervenuta alla Convention dei Democratici ha sfoggiato unghie color lavanda del brand americano. La foto della sua mano sul cuore ha fatto il giro del mondo e le vendite di quel colore (Vogue) hanno avuto un’impennata.

Smalti per curare le unghie

Non solo estetica, ma anche cura, così le basi acquisiscono dei plus, come il nuovo BrisaTM Lite Removable Gel System (Smoothing o Sculpting) di CND Shellac, dedicato alle donne con unghie sottili e deboli, che faticano a crescere,oppure che hanno problemi di morfologia (ad uncino, a ventaglio, all’insù) e onicofagia (l’abitudine di mangiarsi le unghie).

Un’altra linea curativa è Vitagel di Nails&Beauty che propone due prodotti ad alto contenuto di vitamine Streght e Recovery, la loro formula innovativa nutre e protegge l’unghia. Attraverso la polimerizzazione tramite LED le vitamine vengono assorbite dalla cheratina, costituendo uno strato di protezione tra l’unghia e lo smalto.

Unghie e smalti i colori di tendenza

Fine dell’unghia squadrata, di moda alcuni anni fa, ore finalmente va di moda la forma arrotondata, a mandorla. Un ritorno agli anni Ottanta,soprattutto nel colore degli smalti: basta con le nuance bling bling, scintillanti e madreperlacee, ora la parola d’ordine è sobrietà, smalti rigorosamente mat con un tocco di luminosità.

La French manicure resiste, ma viene rivisitata: un gioco di luci tra l’opaco e il lucido: l’unghia è completamente mat mentre il “french” é lucido. Questo lookè indicato con gli smalti scuri, come il burgundy o il blu notte.

Nail art? Sono trendy le unghie damascate, ricamate da foglie in oro e argento. In Inghilterra e negli Usa diventa anche un modo di comunicare, a Londra l’artista Sophie Harris Greenslade ha introdotto il nail fooding, lo smalto che si accorda al cibo.

Le unghie possono essere anche un omaggio al pittore preferito, per esempio Lady Gaga, Katy Perry e Rihanna, hanno sfoggiato smalti che riportavano fedelmente un lavoro dell’artista pop Jean Michel Basquiat, L’ultima follia? Lo smalto per i cani, le eccentriche milionarie americane vogliono che i loro pet abbiano le unghie tinte dello stesso loro colore. In Europa la vendita avviene attraverso il sito lapetavenue

Vedi anche: Trucco le tendenze make up primavera estate 2013

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!