Hellas Verona giocatori. La formazione del Verona 2022/23

Hellas Verona 2022, giocatori: nazionalità, età, ruoli, capitano, allenatore, formazione e tifosi. Ecco la rosa dei calciatori del Verona FC.

L’Hellas Verona anche quest’anno ha messo in mostra calciatori che si sono rivelati grandi sorprese e ottimi elementi. Ecco chi sono e come si chiamano i giocatori del Verona calcio, quelli italiani, stranieri e quelli in prestito, in ordine di ruolo.

Aggiornato al 23 luglio 2022

Hellas Verona giocatori
Una formazione dell’Hellas Verona (Foto: IPA Press)

Giocatori del Verona

Portieri Verona

  • 12 – Mattia Chiesa: nazionalità italiana, classe 2000. Era in prestito, è tornato all’Hellas Verona nel gennaio 2022 per sopperire agli infortuni degli altri portieri.
  • 22- Alessandro Berardi: nazionalità italiana, classe 1992. Terzo portiere della squadra e uomo-spogliatoio del Verona.
  • 96 – Lorenzo Montipò: nazionalità italiana, classe 1996. Portiere titolare della squadra, è arrivato nell’estate 2021 per sostituire Marco Silvestri (andato all’Udinese).
hellas verona lorenzo montipo
Lorenzo Montipò, portiere titolare dell’Hellas Verona (Foto: IPA Press)

Difensori Verona

  • 5 – Marco Davide Faraoni: nazionalità italiana, classe 1991. Terzino destro in grado di agire a tutta fascia nel 3-4-2-1 degli ultimi anni, è anche il vice-capitano della squadra gialloblù.
  • 17 – Federico Ceccherini: nazionalità italiana, classe 1992. Arrivato a Verona nel 2020, ha trovato parecchio spazio sia con Juric che con Tudor. Nel terzetto difensivo del Verona agisce prevalentemente come “braccetto” di sinistra.
  • 21 – Koray Günter: nazionalità turca e tedesca, classe 1994. Difensore centrale, grazie ai suoi piedi educati è il “regista difensivo” del Verona sin dal 2019.
  • 27 – Pawel Dawidwicz: nazionalità polacca, classe 1995. Può agire in tutti i ruoli del terzetto difensivo, sia al centro che sui lati. Infortunatosi a dicembre (lesione del crociato), è tornato a calcare i campi della Serie A durante le ultimissime partite del torneo. Punto fermo della Nazionale polacca.
  • 42 – Diego Coppola: nazionalità italiana, classe 2003. Aggregato alla prima squadra dopo aver fatto molto bene con la Primavera gialloblù, è un difensore centrale di grande struttura fisica e attualmente nel giro delle Nazionali giovanili italiane.
  • 45 – Panagiotis Retsos: nazionalità greca, classe 1998. Arrivato durante il mercato invernale, è stato tuttavia fermato da alcuni problemi fisici. Gioca prevalentemente come difensore centrale, ma sa adattarsi e giocare come terzino su entrambe le fasce.
  • Bruno Amione: tornato alla base dopo il prestito alla Reggina, proverà a convincere Cioffi durante il ritiro. Difensore centrale o all’occorrenza terzino, fa della duttilità e della garra i suoi punti forti.
  • Josh Doig: esterno a tutta fascia scozzese, arriva a titolo definitivo. È un classe 2002.

    Verona giocatori Davide Faraoni
    Marco Davide Faraoni, terzino destro e vice-capitano dell’Hellas Verona (foto: IPA Press)

Centrocampisti Verona

  • 4 – Miguel Veloso: nazionalità portoghese, classe 1986. È il capitano del Verona, un regista dal piede molto educato ed è anche un ottimo tiratore di calci piazzati.
  • 7 – Antonin Barak. nazionalità ceca, classe 1994. Mezzala o trequartista, abbina mezzi fisici importanti, ottima tecnica e un ottimo fiuto del gol. Conta anche una trentina di partite con la Nazionale della Repubblica Ceca.
  • 8 – Darko Lazovic: nazionalità serba, classe 1990. Esterno sinistro in grado di giocare anche sulla fascia opposta, sa agire lungo tutta la corsia di competenza, sa segnare e far segnare i compagni. Spesso titolare nella Nazionale della Serbia.
  • 14 – Ivan Ilic: nazionalità serba, classe 2001. Acquistato dal Verona, durante lo scorso calciomercato dopo un anno di prestito dal Manchester City, è un regista dotato anche di grinta e di un buon fisico. Nonostante la giovane età, è spesso convocato dalla Nazionale maggiore della Serbia.
  • 61 – Adrien Tameze: nazionalità francese e camerunense, classe 1994. È un centrocampista centrale ma, grazie alla sua duttilità incredibile, durante la sua esperienza in gialloblù ha giocato praticamente ovunque, dalla difesa all’attacco.
  • 78 – Martin Hongla: nazionalità camerunense, classe 1998. Il mediano arrivato durante la scorsa estate ha vissuto un’annata di adattamento e non ha giocato molto, chiudendo però con alcune buone prestazioni. È un titolare della Nazionale del Camerun.
  • 88 – Mateusz Praszelik: nazionalità polacca, classe 2000. Trequartista arrivato durante la sessione di mercato invernale. Ha comunque giocato poco.
  • Alessandro Cortinovis: nazionalità italiana, classe 2001. Giovane di belle speranza proveniente dall’Atalanta, è un trequartista e arriva in prestito con diritto di riscatto e controriscatto.
Tameze Verona calcio
Adrien Tameze, centrocampista tuttofare dell’Hellas Verona (Foto: IPA Press)

Attaccanti Verona

  • 11 – Kevin Lasagna: nazionalità italiana, classe 1992. Prima o seconda punta, è dotato di grande velocità. Ha all’attivo anche sette presenze con la Nazionale.
  • 99 – Giovanni Simeone: doppia nazionalità argentina e spagnola, classe 1995. Figlio di Diego Simeone (allenatore dell’Atletico Madrid), è una prima punta ed è arrivato all’Hellas nell’estate 2021. Con diciassette gol a referto, quella appena conclusasi è stata per lui la miglior stagione da professionista.
  • Roberto Piccoli: prima punta classe 2001, è arrivato in prestito dall’Atalanta durante la sessione estiva di mercato 2022. Non ha ancora scelto un numero.
  • Milan Djuric: anche lui è arrivato nell’estate 2022. Svincolato dopo l’esperienza alla Salernitana, con i suoi 199 centimetri è una prima punta che fa della fisicità il suo punto forte. Il numero di maglia non è ancora stato comunicato.
  • Thomas Henry: attaccante classe ’94 di nazionalità francese, arriva dal Venezia con cui l’anno scorso ha messo a segno nove reti.
giovanni simeone verona calcio
Giovanni Simeone, miglior marcatore dell’Hellas Verona 2021/2022 con diciassette reti (Foto: IPA Press)

Chi è il capitano del Verona?

Come detto, il capitano dell’Hellas è Miguel Veloso, regista mancino di grande esperienza. Ha alle spalle tre stagioni in gialloblù e anche più di cinquanta partite con il Portogallo, con il quale ha conquistato anche un terzo posto agli Europei del 2012.

Formazione titolare dell’Hellas Verona 2022

Nonostante alcuni cambiamenti, il Verona calcio ha sempre avuto una formazione titolare piuttosto definitiva. Eccola dunque di seguito.

(3-4-2-1): Montipò; Coppola, Günter, Ceccherini; Faraoni, Tameze, Ilic, Lazovic; Barak, Lasagna; Simeone

Allenatore Hellas Verona

Dopo l’addio di Igor Tudor, allenatore del Verona 2021/2022, i gialloblù hanno trovato in Gabriele Cioffi l’uomo giusto per ricoprire il ruolo di tecnico dell’Hellas.

Palmares Verona, i trofei dell’Hellas

Il più grande successo dell’Hellas Verona risale alla stagione 1984/1985, quando gli allora gialloblù di Osvaldo Bagnoli arrivarono primi in Serie A vincendo il primo (e sin qui unico) scudetto della storia del club.

Al momento si contano inoltre tre Serie B vinte (1956/1957, 1981/1982, 1998/1999).

Come si chiamano i tifosi dell’Hellas Verona

I tifosi del Verona vengono da sempre soprannominati “i butei” (singolare: butel), vale a dire “i ragazzi” in dialetto veronese. I supporters più caldi durante le partite si ritrovano in Curva Sud, il cuore pulsante del tifo dell’Hellas che oggi dà anche il nome al gruppo del tifo organizzato una volta conosciuto come Brigate Gialloblù.

Vedi anche:

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!