Playoff Serie B, Benevento e Brescia in semifinale. Ascoli e Perugia eliminate

Playoff Serie B: il Benevento batte l’Ascoli e sfiderà il Pisa. Il Brescia supera il Perugia e duellerà con il Monza.

E’ il Benevento la prima vincitrice del turno preliminare dei playoff di Serie B. La squadra di Caserta vince 1-0 ad Ascoli grazie alla rete di Lapadula e ora sfiderà il Pisa nella doppia semifinale. Nell’altro match, Il Brescia batte il Perugia ai supplementari (3-2) e affronterà il Monza in semifinale.

LEGGI ANCHE: Play-off Serie B primo turno, come ci si qualifica alle semifinali

Come è andata Ascoli-Benevento

Il Benevento passa in vantaggio al 38′ grazie alla rete di Gianluca Lapadula. L’attaccante ex Milan realizza lo 0-1 con un bel colpo di testa sfruttando un altrettanto pregevole cross di Masciangelo.

Nella ripresa l’Ascoli è costretto ad andare a caccia almeno del pareggio e pertanto si riversa completamente nella metà campo avversaria. L’occasione più ghiotta capita a Dionisi, all’85’, ma il suo colpo di testa viene mandato miracolosamente sopra la traversa da Paleari. Nel finale di scaldano gli animi e il capitano bianconero viene espulso per una manata a Calò.

Il Benevento espugna quindi il Del Duca di Ascoli e quindi raggiunge il Pisa in semifinale.

LEGGI ANCHE: Serie B 2021/2022 ultima giornata. Chi è promosso in A e chi va in C

Come è andata Brescia-Perugia

Al primo affondo, il Perugia si porta avanti. Al 10′ cross di Beghetto per la testa di Kouan che fa 0-1. Prima dell’intervallo arriva però il pareggio del Brescia con Pajac che trasforma un calcio di rigore assegnato dall’arbitro dopo l’on-field review. In prima istanza infatti il direttore di gara non aveva ravvisato il fallo di mano di Curado.

Nella ripresa ci provano prima Oliveri per gli umbri e poi Tramoni per i lombardi, ma Joronen e Chichizola sono attenti. Finale dei tempi regolamentari caldo anche al Rigamonti: all’88’ l’arbitro Fourneau non convalida la rete di Santoro per il Perugia a causa di un fallo in attacco, al 92′ Leris manda a lato di testa per il Brescia.

Si va ai supplementari, con la squadra di Alvini che si illude con Matos (102′) perché il Brescia sorpassa con Ayé (107′) e Bianchi (119′) e raggiunge il Monza in semifinale.

Come si viene promossi in Serie A

Le semifinali playoff di Serie B si disputeranno in gare di andata e ritorno e al termine dei 180 minuti regolari si qualificherà chi avrà la miglior differenza reti nelle due partite. In caso di equità, non varrà la regola del gol in trasferta, bensì andrà in finale la miglior classificata alla fine della stagione regolare.

Anche la finale playoff di Serie B si disputerà in partite di andata e ritorno, e sarà promossa in serie A la squadra che avrà la miglior differenza reti nelle due partite. In caso di parità nel doppio confronto, anche qui non varrà la regola del gol fuori casa, ma andrà in Serie A la  meglio classificata alla fine del campionato. In caso di ulteriore parità si procederà con la disputa di due tempi supplementari ed eventualmente dei calci di rigore.

LEGGI ANCHE: Vicenza-Cosenza 1-0. Il gol di Maggio decide l’andata play-out serie B

Ascoli-Benevento, il tabellino. Marcatori, ammoniti, espulsi

ASCOLI (4-3-1-2): Leali; Baschirotto (27’ st Salvi), Botteghin, Bellusci, Falasco (36’ st Eramo); Collocolo (17’ st Bidaoui), Caligara (36’ st Ricci), Saric; Maistro (27’ st Paganini); Tsadjout, Dionisi. A disposizione: Bolletta, Guarna, Tavcar, Iliev, Quaranta, Franzolini, Fontana. Allenatore: Sottil.
BENEVENTO (4-3-3): Paleari; Letizia (35’ st Vogliacco), Glik, Barba, Masciangelo; Acampora (44’ st Petriccione), Calò, Ionita (12’ st Elia); Improta (44’ st Foulon), Lapadula, Tello. A disposizione: Manfredini, Gyamfi, Farias, Insigne, Viviani, Pastina, Forte, Brignola. Allenatore: Caserta.
ARBITRO: Manganiello di Pinerolo
RETI: 38’ pt Lapadula (B)
NOTE: ammoniti Calò (B), Acampora (B), Improta (B), Dionisi (A), Leali (A). Al 43’ st allontanato dalla panchina il preparatore dei portieri Petrazzuolo (A) per proteste. Espulso al 51’ st Dionisi (A).

Brescia-Perugia, il tabellino. Chi ha segnato e chi è stato ammonito

BRESCIA (4-3-1-2): Joronen, Sabelli (106′ Bianchi), Cistana, Adorni, Pajac (59′ Huard), Bisoli, Bertagnoli (83′ Proia), Leris, Tramoni (59′ Jagiello), Palacio (83′ Aye), Moreo. Allenatore: Corini.
PERUGIA (3-4-2-1): Chichizola, Sgarbi, Curado, Dell’Orco (46′ Zanandrea), Falzerano (73′ Ferrarini), Burrai 6, Segre 6 (63′ Santoro), Beghetto (100′ Carretta), Oliveri (88′ Matos), Kouan (73′ D’Urso), De Luca. Allenatore: Alvini.
ARBITRO: Fourneau di Roma Uno
RETI: 10’pt Kouan, 51’pt rig. Pajac, 12’pts Matos, 2’sts Ayé, 14’sts Bianchi
NOTE: ammoniti Tramoni, Adorni, Dell’Orco, Burrai, Moreo, Proia

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!