Lazio-Cagliari 2-2, Immobile segna ma non basta: solo un pareggio

La Lazio reduce da due sconfitte tra Serie A e Champions League aveva bisogno di una vittoria scacciacrisi, ma contro il Cagliari di Mazzarri arriva solo un pari

Serie A, quarta giornata: Lazio-Cagliari 2-2 – Molti lo definirebbero un brodino, un risultato ordinario utile solo a muovere una classifica e una barra delle statistiche che cominciava a mostrare la corda. Il 2-2 in casa della Lazio contro il Cagliari di Mazzarri, al suo esordio in panchina dopo l’esonero di Semplici, è il male minore possibile.

Lazio Cataldi
Di Cataldi il gol del pareggio della Lazio (Lazio Official Twitter)

Lazio-Cagliari 2-2, la partita

La Lazio dimostra qualche progresso rispetto alla brutta partita contro il Milan e alla sconfitta subita a Istanbul in Europa League contro il Galatasaray, decisamente superiore soprattutto nel corso del secondo tempo. Ma ancora non basta per fare risultato pieno. La squadra di Maurizio Sarri trova sulla sua strada un portiere in vena di prodezze, Cragno, autore di almeno quattro parate decisive e deve affidarsi a una linea offensiva nella quale solo Immobile sembra avere I numeri e le idee per fare il risultato. Il ritorno al gol dell’attaccante è sicuramente la miglior notizia della serata. Qualcosa di utile per provare a ritrovare un po’ di ottimismo.

La Lazio, dopo un primo tempo povero di occasioni, trova il vantaggio allo scadere proprio con un colpo di testa di Immobile, molto bravo a sfruttare su un cross di Milinkovic-Savic. Ma in avvio di secondo tempo la squadra di Sarri subisce il violento contraccolpo del Cagliari.

I sardi, trascinati da Joao Pedro vanno addirittura in vantaggio. L’attaccante di Ipatinga prima firma di testa il gol del pareggio. Poi libera davanti alla porta avversaria Keita che firma uno splendido gol, da buon ex.

La Lazio si riversa in avanti insiste, attacca a tratti anche con una certa convinzione. Sicuramente si merita il gol del pareggio firmato da Cataldi, decisivo per il suo ingresso in campo e non solo per la prodezza personale. Ma non quello della vittoria che non arriva per merito del portiere del Cagliari ma anche per qualche imprecisione di troppo di una squadra ancora alla ricerca della miglior versione di sé.

RISULTATI E PROGRAMMA DELLA QUARTA GIORNATA DI SERIE A

LA CLASSIFICA AGGIORNATA

Il tabellino

LAZIO-CAGLIARI 2-2
45′ Immobile; 46′ Joao Pedro; 63′ Keita; 83′ Cataldi;
LAZIO (4-3-3): Reina 6; Lazzari 6 (74′ Marusic 6), Luiz Felipe 5.5, Acerbi 6, Hysaj 6; Milinkovic Savic 6.5, Leiva 5 (64′ Cataldi 6.5), Luis Alberto 5.5 (88′ Akpa Akpro); Pedro 5.5 (64′ Zaccagni 6), Immobile 6.5, Felipe Anderson 6.5 (84′ Moro).
CAGLIARI (3-5-2): Cragno 7; Caceres 6 (56′ Walukiewicz 6.5), Ceppitelli 6.5, Carboni 5.5; Dalbert 5.5 (56′ Zappa 5.5), Deiola 6, Marin 6.5, Lykogiannis 6 (74′ Bellanova 6), Nandez 6.5; Joao Pedro 7.5 (88′ Pavoletti), Keita 6.5 (74′ Pereiro 6).
Ammoniti: Caceres, Luiz Felipe, Zappa, Mazzarri

Articoli Correlati

Add New Playlist