Nazionale femminile, qualificazioni Mondiali 2023: l’Italia vince ed è prima

La Nazionale femminile batte la Svizzera per 0-1, si porta a +2 dalle elvetiche e ipoteca il Mondiale. A settembre bisognerà però battere Moldavia e Romania.

La Nazionale femminile centra l’impresa e il sorpasso: le Azzurre nel pomeriggio odierno hanno infatti battuto la Svizzera in terra elvetica, portandosi a +2 dalle avversarie odierne e compiendo un passo importantissimo verso il prossimo Mondiale.

Ottima prova quella offerta dall’Italia, in controllo per tutta la gara e alla fine giustamente premiata anche da un pizzico di fortuna. A decidere la sfida è una punizione di Cristiana Girelli.

nazionale donne svizzera italia 2022

Primo tempo Svizzera-Italia femminile

Il copione della gara è ben chiaro già nella prima frazione: l’Italia vuole vincere e attacca a spron battuto, la Svizzera invece punta a difendersi e a strappare un pareggio che le permetterebbe di rimanere in vetta. I primi guizzi del match sono infatti azzurri, con Bonansea che al 6′ si incunea in area ma si perde al momento del tiro e Galli che, un minuto dopo, impegna Thalmann con un insidioso tiro-cross.

Le elvetiche si fanno vedere in avanti con un gol annullato a Maritz (a segno a gioco fermo dopo essere partita in fuorigioco) e con la gran botta da fuori di Crnogorcevic neutralizzata da Giuliani, ma la più grande occasione è ancora della Nazionale di Bertolini: Girelli, dopo aver ricevuto al limite dell’area piccola, non riesce però a girarsi per battere a colpo sicuro.

Si va dunque a riposo sullo 0-0, ma con un’Italia che meriterebbe decisamente di più.

Secondo tempo Svizzera-Italia femminile

Se nella prima parte di gara la Svizzera aveva difeso per poi ripartire, nella ripresa le elvetiche praticamente rinunciano a giocare e si trincerano nella propria metà di campo, permettendo all’Italia di macinare gioco e piantare le tende nella propria trequarti offensiva.

Le barricate reggono fino all’82’, quando le ragazze di Bertolini passano con pizzico di fortuna: punizione (francamente generosa) concessa alle Azzurre, sul pallone si presenta Girelli che calcia in porta e trova la deviazione (con i capelli) di Fölmli per quello che alla fine, nonostante qualche brivido finale, sarà lo 0-1 finale.

Pareggiati dunque i conti dopo la sconfitta della gara di andata, al termine della quale le rossocrociate si erano imposte per 1-2 in quel di Palermo.

Italia donne, classifica qualificazioni Mondiali 2023

Con i tre punti odierni, l’Italia è ora prima nel proprio girone a +2 proprio dalla Svizzera.

Gama e socie mettono dunque una pesante ipoteca sulla prossima qualificazione ai Mondiali: con due giornate ancora da giocare, basterà infatti battere Moldavia e Romania (regolate all’andata rispettivamente per 3-0 e 0-5).

L’appuntamento è dunque fissato per settembre, quando appunto si disputeranno le ultime due gare del girone.

Vedi anche: classifica e partite Italia donne

Svizzera-Italia femminile, il tabellino

SVIZZERA (4-2-3-1): Thalmann; Maritz, Bühler, Kiwic, Aigbogun (89′ Humm); Wälti, Reuteler (46′ Fölmli); Bachmann, Xhemaili (64′ Maendly), Sow (76′ Stierli); Crnogorcevic. All.: Nielsen

ITALIA (3-4-1-2): Giuliani; Bartoli, Gama, Linari; Cernoia (62′ Bergamaschi), Giugliano (76′ Rosucci), Galli, Boattin; Caruso (76′ Sabatino); Girelli, Bonansea (89′ Lenzini). All.: Bertolini

RETI: 82′ Girelli

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!