Chirurgia estetica: quello che c’è da sapere prima di affrontare un intervento

State pensando di sottoporvi a un intervento di chirurgia plastica ma avete dubbi sulla scelta del chirurgo, sui prezzi e sulla preparazione? Ecco i consigli per evitare i dilettanti del bisturi.

Molte sono le sensazioni che affiorano in una donna prima di affrontare un intervento di chirurgia estetica: la paura che il chirurgo possa sbagliare, il dubbio se è proprio il caso di farlo e la valutazione della spesa economica. Del resto i fatti di cronaca riportano di incidenti in sala operatoria, di donne che si sono pentite dell’intervento e che vogliono fare dietro front per riavere il proprio viso&corpo.

Come scegliere il chirurgo plastico

Ma una volta presa la decisione a chi ci si deve rivolgere per non sbagliare nella scelta? Gli specialisti della Scei (Società Italiana di Chirurgia estetica Italiana) hanno stilato alcuni consigli. Prima di tutto occorre riflettere se l’operazione è davvero necessaria o se è solo un paravento che nasconde le nostre insicurezze. Molte donne ricorrono alla chirurgia estetica per risolvere un problema di identità, ma la vita non è fatta solo di immagini esteriori , di conferme dell’aspetto fisico.

C’è qualcosa di profondo che deve fare i conti con l’amore verso se stesse. La scelta del chirurgo? Non si può aprire l’elenco del telefono per trovare lo specialista, così come non ci si deve fidare totalmente del passaparola, o dei titoli fantasma riconosciuti all’estero, ma non in Italia.

Diffidare anche di chi vi chiede un compenso troppo basso (la qualità e la professionalità hanno il loro prezzo) e vi prospetta l’operazione in modo semplice e senza rischi. Il chirurgo deve dire alla paziente le difficoltà dell’intervento, le probabilità di successo, i rischi e il tempo necessario per il completo ristabilimento. Da sapere che l’intervento deve essere eseguito in sale operatorie attrezzate di cliniche o day-surgery autorizzati ed è sempre meglio consultare più di uno specialista.

Come prepararsi a un intervento di chirurgia estetica

Ci sono delle indicazioni precise da seguire prima di sottoporsi a un intervento di chirurgia plastica. Non siamo di fronte a casi di emergenza quindi è possibile prepararsi per tempo. «Le indicazioni sono sostanzialmente due: la sospensione di un’eventuale terapia anticoncezionale e il fumo», precisa Giuseppe Sito, chirurgo estetico a Napoli e autore del libro “La chirurgia estetica. Come, quanto e perché” (Ed. Springer).

«La terapia anticoncezionale va sospesa soprattutto per interventi superiori alle quattro ore, perché può creare il rischio di una possibile insorgenza di trombosi. Il fumo, invece, altera la microcircolazione tissutale e quindi rende più difficile la cicatrizzazione. Qual è il rischio che accomuna tutti gli interventi estetici? Quello dell’insoddisfazione della paziente. Il chirurgo non deve creare aspettative ed illusioni, anche se ha la certezza di un ottimo risultato. Bisogna essere assolutamente realisti, restando un passo indietro dal risultato che ci si aspetta.

Bisturi trip? No grazie

Le mete sono accattivanti: Brasile, Tunisia, Indonesia e altrettanto i prezzi, minimo un risparmio del 30%, ma andare all’estero per fare un intervento di chirurgia estetica non è una pratica priva di rischi. Dietro l’offerta di prezzi così bassi si nascondono sorprese poco piacevoli. La chirurgia low cost non sempre assicura interventi di qualità. Il più delle volte il paese scelto non ha una tradizione di chirurgia plastica consolidata (specialmente nel Sud est asiatico) e i servizi disponibili non sono all’altezza degli standard qualitativi italiani. La clinica per esempio dovrebbe garantire una totale sicurezza, non si può eseguire un intervento di chirurgia plastica in un ambulatorio. Un altro problema è il post intervento, le medicazioni, l’assistenza, le visite di controllo, sono parte integrante del buon risultato dell’intervento, e dall’Italia risulta tutto più difficile.

Una guida pratica per avvicinarsi alla chirurgia estetica
I canoni di bellezza cambiano, ma la voglia di essere belli con un’immagine affascinante resta sempre la stessa nei secoli e per essere seducenti si è disposti anche a sottoporsi a un intervento di chirurgia plastica.

Per conoscere meglio questo universo è appena stato pubblicato “La chirurgia estetica. Come, quanto e perché” (Ed. Springer), un libro scritto a quattro mani, da Giuseppe Sito, chirurgo plastico a Napoli e Anna Paola Merone, giornalista e blogger. Il volume tratta tutti i tipi di intervento di chirurgia plastica, esaminando le principali tecniche e i metodi non invasivi, legandoli alla diverse fasce d’età. Di facile lettura grazie alle domande&risposte che guidano il lettore su come e quando intervenire e perché prediligere un intervento a un altro.

Indirizzi utili
Associazione medici ad indirizzo estetico tel 02.86453780
Società di chirurgia estetica Italiana tel 06.36303932
www.sceionline.it

Società Italiana di chirurgia plastica e ricostruttiva tel 06.4958370
Tribunale dei diritti del malato tel 06.36718444

Articoli Correlati

Add New Playlist