Risotto ai funghi porcini, il segreto per il risotto perfetto – Ricetta

Ricetta risotto ai funghi porcini, un classico primo piatto autunnale. Ma conoscete il trucco per renderlo molto gustoso? Ecco la ricetta.

Il risotto ai funghi porcini è uno dei più classici primi piatti d’autunno. Profumato, dal gusto intenso, non è difficile da preparare. E’ un piatto che vi farà fare bella figura utilizzando pochi ingredienti. Si può fare con i porcini freschi, secchi oppure surgelati. Noi consigliamo l’utilizzo dei funghi freschi. Ma soprattutto c’è un piccolo trucco per renderlo ancora più gustoso. Vediamo insieme come.

Tempi di preparazione risotto ai porcini:

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempi di cottura: 15/20 (controllate sulla confezione)

Ingredienti risotto ai porcini (per 4 persone):

  • 350 g di riso Arborio
  • 400 g di funghi porcini freschi
  • 20/30 g di burro
  • 1 cipolla
  • 2 spicchi di aglio
  • Vino bianco secco
  • 1 ciuffetto di prezzemolo
  • 1 lt di brodo vegetale
  • Grana Padano o Parmigiano reggiano grattugiato
  • Olio
  • Sale
  • Pepe nero

Preparazione del risotto ai funghi porcini

Risotto-ai-funghi-porcini-Ricetta

E’ una ricetta semplice, ma da eseguire con cura. Seguite questi passi:

  • Come prima cosa preparate il brodo vegetale. Un piccolo trucco è averne sempre un po’ in freezer già pronto da usare all’occorrenza.
  • Poi, lavare i funghi in acqua fredda corrente e asciugarli . Tagliarli a fette longitudinalmente e tritare la cipolla.
  • In un tegame mettere metà del burro e rosolare la cipolla tritata a fuoco leggero.
  • Quando è appena trasparente unire il riso e farlo rosolare mescolando. Quando ha iniziato a rilasciare l’amido versare il vino bianco e fare evaporare.
  • Continuare la cottura del risotto aggiungendo il brodo quando necessario, sempre mescolando. Tenere il fuoco non troppo alto.
  • Nel frattempo in un’altra pentola scaldare l’olio e unire gli spicchi d’aglio, appena sono leggermente dorati aggiungere i porcini, salare e pepare e cuocere a fuoco vivo per 10 minuti circa.
  • Mantenere qualche porcino fuori dalla padella, crudo. Vi servirà dopo.
  • Quando il riso è quasi al dente unire i funghi e terminare la cottura del risotto a fuoco medio.
  • Spegnere il fuoco e mantecare il risotto aggiungendo il burro restante, un po’ di pepe nero, prezzemolo e far riposare un paio di minuti.
  • E qui arriva il nostro piccolo TRUCCO: tritate qualcuno dei funghi lasciati fuori dalla padella, dunque crudi, e unitelo alla fine, a crudo, al risotto assieme a un goccio d’olio. Questo renderà il vostro risotto ai porcini ancora più gustoso!
  • Servire il risotto ai funghi porcini ben caldo con una spolverata di Grana o di Parmigiano grattugiato.
  • Buon appetito!

Vedi anche: Come cucinare un risotto perfetto

Risotto ai porcini, consigli:

  • Oltre ad aggiungere un po’ di funghi porcini crudi tritati alla fine, potete anche metterne qualche pezzetto più grosso come guarnizione, come potete vedere nella foto.
  • Porcini zafferano e altre spezie. Se volete qualcosa di diverso e ancora più gustoso potete aggiungere alla fine, durante la mantecatura, un po’ di zafferano. I porcini si sposano molto bene con il sapore dello zafferano. Oppure, se vi piacciono le spezie, anche una spolveratina di curcuma dà un gusto insolito e interessante al vostro risotto.
  • Sulla quantità di burro noi siamo rimasti bassi: il burro è utile nel risotto e si sposa bene con i funghi, ma troppo rischia di coprire quello che dev’essere il sapore principale, ovvero quello dei porcini! Insomma, dipende dai gusti, regolatevi in base al vostro. Ma ricordate che l’amido del riso aiuta naturalmente a mantecare.
  • E’ possibile conservare il risotto ai funghi porcini in frigorifero, in un contenitore ermetico, per massimo un paio di giorni. Meglio non congelarlo, lo scongelamento e la ricottura lo rovinerebbero. Se proprio ve ne avanza molto usatelo per delle ottime polpette fritte!
  • Porcini freschi secchi o congelati? Noi abbiamo descritto la ricetta con i funghi porcini freschi, senza dubbio i migliori. Ma la ricetta si può fare anche con quelli secchi, molto saporiti, e perfino con quelli surgelati, senza dubbio meno saporiti e dalla consistenza così così. Insomma, noi consigliamo i porcini freschi.

Vedi ricette simili: 

I porcini

Porcini è il plurale di porcino, ovvero la specie di funghi Boletus. Sono tra i funghi più amati in cucina, dalla carne saporita e soda, ottimi per tante ricette ma anche per essere conservati sott’olio. Se conoscete i funghi si trovano nei boschi, oppure, più comodo, potete tranquillamente comprarli al supermercato.

0/5 (0 Recensioni)

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!