5 canzoni sulla natura, le più belle

Quali sono le più belle e famose canzoni che parlano della natura? Ne abbiamo scelte cinque!

Come è stato affrontato il tema della natura nelle canzoni italiane e straniere? Sulla natura, e soprattutto sulla distruzione della natura da parte degli esseri umani, sono state scritte tantissime canzoni. Ne abbiamo scelte 5. Buon ascolto!

Canzoni sulla natura. Playlist.

1. Michael Jackson – Earth Song (1995)

I used to glance beyond the stars
Now I don’t know where we are
Although I know we’ve drifted far

Ero solito guardare oltre le stelle
Ora non so dove siamo
Anche se so che siamo andati alla deriva

Scritta da Michael Jackson nel 1995 e uscita con l’album “HIStory: Past, Present and Future – Book I”, Earth Song è una delle più belle canzoni sulla natura, sicuramente ancora molto attuale. Riguardo alla genesi del brano, Jackson disse in un’intervista: «Ricordo di aver scritto Earth Song quando ero in Austria, in un hotel e stavo provando davvero tanto dolore e tanta sofferenza per la condizione del pianeta Terra. Per me questa è la canzone della Terra, perché penso che la natura stia cercando a fatica di compensare la cattiva gestione della Terra da parte dell’uomo. E con lo squilibrio ecologico in corso, e molti dei problemi ambientali, penso che la Terra senta il dolore, e che abbia delle ferite.»

2. Neil Young – Mother Earth (Natural Anthem) (1990)

How long can you
Give and not receive
And feed this world
Ruled by greed?

Per quanto tempo puoi
Dare senza ricevere
E nutrire questo mondo
Governato dall’avidità?

“Mother Earth (Natural Anthem)”, uscita nel 1990 con l’album “Ragged Glory” è stata composta sulla melodia della canzone tradizionale inglese The Water is Wilde (detta anche O Waly Waly). Il testo invece, che già nel titolo contiene tra parentesi la parola “inno”, è una sorta di preghiera alla terra ma anche alla specie umana che, guidata dall’avidità, distrugge la natura.

3. Jovanotti – La primavera (2021)

Tenendoti la mano mentre stavi partorendo
Sulla frontiera eterna tra il mistero e la paura
Gettai uno sguardo fuori nella notte e in un secondo
Mi ritrovai all’incrocio tra macchine e natura

Passiamo a una visione del mondo, della natura e degli esseri umani sicuramente più positiva e piena di speranza. “La primavera” di Jovanotti, brano pubblicato nel 2021 con il suo secondo EP, è infatti un inno alla felicità e alla vita. La primavera di cui si parla qui è sì la stagione dell’anno, ma è anche la primavera che può esserci in ognuno di noi, che ci porta gioia e speranza.

4. Eugenio In Via Di Gioia – La Misura Delle Cose (2019)

Ora che la tecnica ha superato
Di gran lunga la natura
Il solco lasciato dall’aratro rimane
Non si rimargina la terra

Il tema della natura è sicuramente molto caro anche al gruppo torinese Eugenio In Via Di Gioia, che nel 2020 ha partecipato al Festival di Sanremo con “Tsunami”. Già avevano trattato il tema dei cambiamenti climatici nel brano “La punta dell’iceberg”, e nel 2019 esce l’album “Natura viva”, di cui fa parte “La Misura Delle Cose”.

5. Fabio Concato – Guido piano (1984)

Ma c’è tanto sole
E mi accorgo che ne ho bisogno come un fiore
E ho bisogno di stancarmi e di camminare
Di sentire l’acqua, il vento e di respirare
Peccato che qui vicino non c’è il mare

Finiamo in bellezza con la splendida “Guido piano”, uscita nel 1984 con il quinto album di Fabio Concato. In questo brano, che dopo tanti anni non smette di commuovere, il cantautore esprime tutto il suo amore per la natura e il bisogno che sente (e che sentiamo tutti noi, chi più chi meno) di fuggire dalla città anche solo per qualche ora per sentirsi finalmente vivo.

La natura nelle canzoni, ieri oggi e domani

E queste erano le 5 canzoni sulla natura più belle, più famose o comunque più significative che abbiamo scelto per voi.

Come abbiamo visto, l’importante tema del rapporto tra esseri umani e natura è stato trattato in diversi modi. C’è chi, come Michael Jackson e Neil Young, pone l’attenzione sull’impatto degli umani sul pianeta, sulla distruzione della natura e su tutto il dolore che questo comporta, e chi invece, come Jovanotti o Fabio Concato, preferisce esprimere e cantare l’importanza del rapporto con la natura.

Ma su una cosa i due punti di vista non possono che coincidere: la natura è importante, anzi fondamentale.

Certamente il problema dei cambiamenti climatici causati dall’attività umana è sotto gli occhi di tutti da tanti anni ormai, ed è difficile che una canzone sulla natura scritta oggi non ne parli.

Ma come abbiamo visto, già nei primi anni ’90 non mancavano i brani che parlavano proprio di questo, e andando ancora più indietro il cantautore brasiliano Vital Farias scriveva nel 1984 la sua “Saga Da Amazônia”, un brano lungo e malinconico che racconta tutta la bellezza e la ricchezza della foresta amazzonica, distrutta pezzo per pezzo per trarne profitto. Potrebbe essere stata scritta oggi, invece ha quasi 40 anni.

E domani? Di cosa parleranno le canzoni sulla natura?

Vedi anche:

 

 

 

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!