Scarpe e stivali autunno e inverno 2014-15: tra tacchi grossi alti e bassi, torna la moda degli anni 60 e 70

Tutte le scarpe di moda per l’autunno inverno. Stivali in vernice colorata con tacchi grossi alti o larghi e bassi, ankle boots sopra la caviglia, sneakers da indossare sotto il tailleur, e tanti sandali.

Come orientarsi sulla scelta delle calzature più hot per il prossimo autunno-inverno?

Scoprendo con la nostra panoramica d’immagini, gli accessori di punta e soprattutto come e quando portarli. Gli stivali, per esempio, sono ormai sdoganati come calzature da abbinare all’abito da sera con la benedizione di grandi nomi della moda. Vedi, per esempio, Balenciaga, che crea un outfit ultracoprente e intrigante, imprezito da cristalli e dettagli in seta, portato con stivali a punta, in vernice nera, che superano arditamente il ginocchio.

Per convincersi basta dare un’occhiata anche a Lanvin che abbina sofisticati abiti in pelle nera, con clutch da sera e stivali con tacco grosso, di solito riservati al daywear.

Altro esempio: sulle passerelle di Saint Laurent si è celebrato il matrimonio tra un party dress rosso metallizzato con un paio di stivali dal tacco medio basso, che come vantaggio offre senz’altro la comodità.

L’ispirazione per Saint Laurent sono gli anni Sessanta, l’icona potrebbe essere Barbarella.

Via libera, dunque, agli stivali color argento portati con un mini dress, vintage style, con il tocco in più di una cappa morbida, candida e avvolgente.

Stivali e Ankle Boots

Sempre ritorno agli Anni Sessanta anche per Gucci: in vernice o con texture rettile la Maison ha investito molto su stivali effetto vintage, con il celebre morsetto e il tacco basso e squadrato dei mitici Sixties. Da portare con mini dress e soprabiti dalla stessa linea, anche animalier, come nella foto.

La tendenza trova d’accordo anche Louis Vuitton che propone short dress e soprabiti sempre in omaggio agli anni Sessanta più stivali dal tacco non tanto alto, creati per simulare l’effetto scarpa-stivale grazie al gioco di materiali diversi.

Per il giorno, invece, Valentino, punta su stivali in pelle o vernice colorata, in stile Anni Settanta. Come portarli? Per esempio, lo stivale rosso funzionerà con una gonna a ruota, multicolor e un pull o una felpa, in tinta unita, come la borsa a mano.

Altra idea da copiare sempre di Valentino: abbinare una camicia sciancrata bianco latte con una gonna plissettata, con stampa a bande bicolori, lunga sotto il ginocchio, più un paio di stivali sempre modello Anni Settanta, in vernice verde militare.

Da tener presente, perché facile e cool, anche la costruzione del total look cammello, con gonna a pieghe, sempre in omaggio agli Anni Settanta, di Christophe Lemaire. Che siano con la zeppa o con il tacco grosso dell’epoca un paio di stivali ispirazioni Anni Settanta sono fondamentali.

Altro capitolo su cui occorre un rapido aggiornamento sono gli ankle boots. Per sedurre saranno perfetti quelli in suede nero, “alati” e con tacco sottile di Bottega Veneta, da portare, per esempio, con un cappotto color miele con cintura stretta in vita oppure con gonne morbide, a ruota, dai disegni grafici, che coprono il ginocchio.

Da adottare come esempio, per chi ama l’oversize, l’outfit di Chloé. Coat sui toni del rosa, abito in maglia e pantaloni morbidi, lunghezza midi, più ankle boots neri che salgono oltre la caviglia, la nuova lunghezza dell’inverno. L’accessorio in più: un anello scultura portato al dito indice.

Sul tema vedi anche il look ispirazione anni Settanta di Christophe Lemaire sui toni del beige. In questo caso gli stivali in pelle sono proprio a metà polpaccio.

Bello per il giorno, il color cognac, scelto da Louis Vuitton per i suoi elaborati stivaletti in vernice, con lacci incrociati sulla caviglia, sarà molto versatile. Da abbinare sia con le sfumature della terra che con il verde, il nero, la pelle e i tessuti in Tweed proposti dalla Maison.

Avete degli ankle boots che non superano la caviglia? Portateli come suggerisce Lanvin, senza calze, con un trench in pelle verde bosco, capelli legati e una clutch. Saranno ancora perfetti.

Ne possedete un paio che lascia intravedere il malleolo? Indossateli con un mini dress nero, con gonna a palloncino, come nella sfilata di Giambattista Valli.

Scarpe

Come indossare, invece, un paio di Mary Jane? Fate come propone Dries Van Noten: con un paio di pantaloni maschili morbidi ma cropped, tagliati sopra alla caviglia. L’effetto sarà molto seducente.

Sul fronte dei sandali ci sono varie possibilità da provare. Per esempio, per le più freddoloso, l’effetto sandali neri più calzino verde degli stivali di Isabel Marant, da abbinare con pantaloni bianchi tagliati sopra alla caviglia, top, gilet in pelliccia (magari ecologica) e cintura scura.

Sandali

I sandali sono effettivamente dei sandali con banda alla caviglia, invece, nel caso di Hermès, che gioca con calze arrotolate. Funzionano, per esempio, con un coat in maglia, gonna grigia appena sotto il ginocchio e borsa a mano.

Sandali chiari, ispirazione Mary Jane shoes, portati invece, con calze velatissime per Givenchy. Anche in questo caso l’input è buono e consente anche di utilizzare sandali estivi simili che si hanno già nel proprio guardaroba.

A punta, flat, anche in questo caso con la tipica T delle Mary Jane, i sandali di Dolce&Gabbana, proposti in molte varianti preziose, sono un’altra idea forte per autunno. Da portare con leggings e abiti sovrapposti.

Scarpe basse e décolletés

Tra curiosità, da segnalare le scarpe d’ispirazione maschile con maxi borchie di Comme des Garçons da portare con gonne o pantaloni e magari con calze e calzini a piccole macchie: sicuramente non passeranno innorvate.

Ricordano le classiche stringate da uomo, ma senza lacci, le scarpe basse, a punta, di Lanvin. Da indossare a sorpresa anche sotto un abito femminile, molto materico, con orlo asimmetrico. Il contrasto creerà effetti molto interessanti.

Se cercate, invece, delle décolletés veramente iperdecorate e fuori dall’ordinario provate quelle proposte da Rochas. Saranno perfette con un outfit ricco, a strati, come quello visto in passerella con gonna dritta, impreziosita da sequins a sua volta, e completato da guanti blu.

Sandali a listini sottili, scarpe a punta e stivaletti per la pioggia: tutto firmato Miu Miu per il prossimo inverno. Non manca il dettaglio colpo di scena: il tacco effetto vite e bulloni. Per le fans dei tacchi veramente speciali mescolati a forme classiche.

Sneakers

Per chi ama le sneakers e le porterebbe in ogni occasione: buone notizie. Sono state consacrate da Chanel nella celebre sfilata dentro lo scenario di un supermercato con doppia C e abbinate con disinvoltura anche con capi classici della Maison.

Sul fronte invenzioni e ibridi, sempre in tema di scarpe sportive occorre essere informate sulle décolletés con dettagli sneakers di Christian Dior. Sicuramente diverse, viste ai piedi delle modelle in passerella in abiti eleganti, possono essere interessanti ma non sostituiscono le classiche décolletés. Consideratele piuttosto come uno sfizio per grandi devote alle sneakers.

Related Posts

Ben tornato!