Calcolo contributo a fondo perduto decreto sostegno

Contributo a fondo perduto decreto sostegno come si calcola? Esempio calcolo fondo perduto 2021 Dl sostegni per imprese e professionisti

Calcolo contributo a fondo perduto. Il testo del decreto legge sostegno 2021 prevede una serie di aiuti e indennizzi alle attività produttive, per il lavoro e la famiglia e altre misure relative a salute, enti locali e in ambito fiscale.

Fra le iniziative più importanti spicca il contributo a fondo perduto per imprese e professionisti, più danneggiate dalle chiusure. Questa misura viene attribuita, in base al dl sostegni, solo sulla base “del calo di fatturato medio mensile registrato nel 2020 rispetto al 2019.”

Ma cosa significa esattamente questo, ossia come si calcola il contributo a fondo perduto? Scopriamolo qui di seguito, tramite le spiegazioni fornite dal sito del governo. E per una migliore comprensione a seguire vi proponiamo anche un esempio pratico di calcolo.

VEDI ANCHE: BONUS DISOCCUPATI 2021 DL SOSTEGNO

Decreto sostegno contributo a fondo perduto requisito

Il dl sostegni prevede per circa 3 milioni di imprese e partite iva, un contributo a fondo perduto. Per accedere a questi aiuti bisogna aver perso almeno il 30% del fatturato medio mensile rispetto al 2019. 

Chi possiede tale requisito potrà accedere ad una delle 5 fasce di ristoro previste in base all’ammontare del fatturato. Indicate come segue dal decreto sostegno presente sul sito del governo.

Contributo fondo perduto 2021 decreto sostegni percentuali

Inoltre, per le persone fisiche il contributo minimo è di 1.000 euro per gli altri 2.000 euro.

Contributo a fondo perduto calcolo

Dalle informazioni riportate è possibile calcolare se si ha diritto a ricevere il contributo a fondo perduto e a quanto ammonta.

Per farlo bisogna prendere l’intero fatturato 2019 e dividerlo per 12, in modo da avere la quota media mensile di quell’anno. Poi bisognerà fare la stessa operazione per quello del 2020 (intero fatturato dell’anno diviso 12), per ottenere la media mensile.

A quel punto si può calcolare la perdita sulla differenza fra questi due risultati. Quindi il requisito del calo di almeno il 30% riguarda tali due valori. In presenza di un risultato superiore al 30%, il contributo spettante si troverà moltiplicando la perdita per la percentuale stabilita sulla propria fascia (una delle 5 prima riportate).

Decreto sostegno calcolo fondo perduto esempio

Per semplificare la comprensione di quanto detto, vediamo un esempio numerico di calcolo contributo fondo perduto 2021.

Supponiamo che un’impresa nel 2019 abbia conseguito un fatturato di 80.000 euro, mentre nel 2020 di 40.000 euro:

  • il fatturato medio mensile del 2019 sarà pari a 6.667 euro (80:000/12)
  • quello 2020 di 3.334 euro (40.000/12).

In questo caso la perdita sul fatturato mensile è pari a 3.333 euro (6.667-3.334). Quindi superiore al 30%, che nel caso del nostro esempio è di 2.000 euro (6.667/100*30).

Dunque l’impresa ha diritto a ricevere il contributo previsto dal decreto sostegni. Il beneficio in questo caso sarà pari al 60%, visto che il fatturato dell’impresa rientra fra quelle inferiori a 100.000 euro.

Quindi l’attività riceverà 2.000 euro (3.333 perdita mensile/100*60).

Decreto sostegni pdf testo

Abbiamo visto come si calcola il contributo a fondo perduto 2021 decreto sostegni, anche tramite un esempio pratico.

Per conoscere l’importo del ristoro che vi spetta, non dovrete far altro che sostituire i valori che vi abbiamo riportato con i vostri. Qualora però il vostro fatturato rientrasse in una fascia diversa, dovrete moltiplicare la perdita mensile per l’apposita percentuale, fra quelle riportate in apertura.

Ogni ulteriore informazione al riguardo e le altre misure adottate dal governo, sono presenti nel testo del dl sostegno qui allegato.

 

VEDI ANCHE:

Related Posts

Ben tornato!