George Clooney infuriato con il Daily Mail: pubblicano notizie false sulla mia fidanzata che incitano alla violenza

George Clooney ha scritto un articolo su USA Today che attacca il tabloid Britannico Daily Mail per aver pubblicato una notizia falsa sulla fidanzata di origini Libanesi Amal Alamuddin che inciterebbe alla violenza razzista.

Amal Alamuddin e George Clooney

Il bel George stavolta è proprio arrabbiato. qualche giorno fa il Daily Mail, quotidiano scandalistico e gossipparo Britannico, ha pubblicato una notizia in cui si diceva che la madre di Amal Alamuddin avrebbe detto a “mezza Beirut” di essere contraria al matrimonio tra i due perché vorrebbe che la figlia sposasse un uomo appartenente alla setta religiosa Drusa, alla quale appartiene la famiglia.

La dottrina Drusa, nata in Egitto intorno all’anno 1000, deriva dalla religione musulmana ma include anche dei principi del Giudaismo, Induismo e del Cristianesimo. Gli adepti di questa religione non possono sposarsi al di fuori del gruppo, quelli che decidono di trasgredire questa regola vengono scomunicati ed esclusi socialmente. Il Daily Mail ha aggiunto che spesso i Drusi arrivano ad uccidere le donne che disobbediscono e che lo scorso anno un uomo era stato evirato dai parenti maschi della ragazza che aveva sposato contro i voleri della famiglia.

George non ci sta e su USA Today ha risposto alle illazioni fatte dal quotidiano Britannico spiegando che la madre di Amal – Baria, che di professione fa la giornalista – non solo non è una seguace della religione Drusa, ma anche che la donna non sarebbe assolutamente contraria al matrimonio e che sarebbe stato impossibile per lei dire a mezza Beirut qualsiasi cosa visto che non visita la città da anni.

L’attore ha rincarato la dose dicendo che la pubblicazione della notizia è irresponsabile, negligente e pericolosa, aggiungendo: “Seminare odio allo scopo di vendere più giornali dovrebbe essere un crimine. Il Daily Mail sta mettendo la mia famiglia ed i miei amici in pericolo, hanno superato la soglia dell’essere solo un giornale ridicolo, adesso sono scesi nell’arena dell’incitazione alla violenza. C’è da andarne proprio fieri.

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!