Con il Reddito di Cittadinanza si può pagare il mantenimento dei figli?

Posso pagare il mantenimento figli con il reddito di cittadinanza? Facciamo chiarezza.

Il mantenimento dei figli rientra nel reddito di cittadinanza? Non sono poche le situazioni in cui una persona che percepisce il reddito di cittadinanza si trovi a domandarsi se con i soldi della carta RdC possa pagare il mantenimento dei figli.

La risposta in sintesi sembra essere: sì, con il reddito di cittadinanza si può pagare il mantenimento di uno o più figli. Ma facciamo un po’ di chiarezza sulla questione, iniziando dal comprendere una questione fondamentale, e cioè quella che riguarda il nucleo familiare in caso di separazione o divorzio.

Reddito di cittadinanza, separazioni e nucleo familiare

Come viene considerato ai fini ISEE il nucleo familiare di persone separate? E invece in caso di divorzio? I figli maggiorenni che non convivono con i genitori fanno parte dello stesso nucleo familiare? Sono tutte questioni importanti, vediamole quindi brevemente nello specifico.

crisi di coppia segnali

1. Reddito di cittadinanza e coniugi separati

Se due coniugi sono separati ma continuano a risiedere nella stessa abitazione, ai fini ISEE risulteranno parte dello stesso nucleo familiare. Se la separazione è avvenuta dopo il 1° settembre 2018 ed avviene un cambio di residenza, questo deve essere certificato da un verbale della polizia locale.

2. Reddito di cittadinanza e coniugi divorziati

Se due coniugi sono divorziati valgono le stesse regole dette sopra: sono parte dello stesso nucleo familiare se risiedono nella stessa abitazione, e l’eventuale cambio di residenza va certificato dalla polizia locale in caso il divorzio sia avvenuto dopo il 1° settembre 2018.

3. Reddito di cittadinanza e figli non conviventi

Per quanto riguarda i figli maggiorenni che non convivono con i genitori, questi fanno comunque parte del nucleo familiare dei genitori ai fini ISEE se hanno un’età inferiore a 26 anni, risultano fiscalmente a carico dei genitori, non sono coniugati e non hanno figli.

Vedi anche: Pagamenti reddito di cittadinanza, calendario 2020

Reddito di cittadinanza e mantenimento dei figli

Veniamo ora alla questione principale: si può pagare il mantenimento dei figli usando la carta RdC? E se sì, in quali modalità? L’assegno di mantenimento è un reddito?

1. Reddito di cittadinanza e assegno di mantenimento

La domanda in sintesi è: posso pagare l’assegno di mantenimento figli con il reddito di cittadinanza? Cerchiamo di essere semplici e chiari.

Ai fini fiscali l’assegno di mantenimento viene normalmente considerato un reddito per chi lo percepisce (e questo significa che si dovranno pagare le tasse sull’importo percepito) mentre è un costo per chi lo eroga (che può quindi dedurlo dal reddito imponibile). Chi percepisce l’assegno deve quindi includere l’importo nella dichiarazione ISEE, mentre chi lo eroga sottrae l’importo.

In caso il coniuge che eroga l’assegno percepisca il reddito di cittadinanza, l’importo dell’assegno di mantenimento all’ex coniuge e ai figli può essere pagato anche cedendo la propria carta RdC all’ex coniuge, come è stato stabilito da una sentenza del tribunale di Nuoro.

Cedere la propria carta RdC ai propri familiari non conviventi non è quindi illegale.

2. Reddito di cittadinanza e mantenimento dei figli minorenni

Con la sentenza del tribunale di Nuoro che ha consentito a un padre di pagare l’assegno di mantenimento ai figli cedendo all’ex moglie la carta RdC, è diventato ufficialmente legittimo mantenere i propri figli minorenni usando il reddito di cittadinanza. Va anche detto che se l’assegno di mantenimento è esiguo, il coniuge che ne ha diritto può a sua volta presentare domanda per ottenere il RdC.

3. Reddito di cittadinanza e mantenimento dei figli maggiorenni

Per quanto riguarda il mantenimento dei figli maggiorenni valgono le stesse norme. È certamente possibile mantenere un figlio maggiorenne che sia fiscalmente a carico, utilizzando la carta RdC. D’altra parte non c’è da stupirsi, visto che i genere in caso di divorzio la legge tutela principalmente i figli, e il reddito di cittadinanza nasce esplicitamente per aiutare chi attraversa un periodo di difficoltà economica.

Questa, in sintesi, la situazione attuale per quanto riguarda il mantenimento dei figli e il reddito di cittadinanza. Ulteriori novità o modifiche all’attuale normativa saranno integrate in questo articolo. Se avete esperienze su questo tema scrivetelo nei commenti.

Vedi anche:

Related Posts

Ben tornato!