Superbonus 110 a chi spetta. Beneficiari

Superbonus 110 agenzia delle entrate. Ecco a chi spetta il bonus 110 casa e a chi no.

Superbonus 110% è una misura importante per molte famiglie italiane, che intendono effettuare lavori di ammodernamento sulla casa. La possibilità di svolgere i lavori e poi recuperare le spesa tramite le detrazioni o sotto altre forme, anche ristrutturare casa a costo zero interessa molti.

bonus 110 seconde case

Per questo vediamo nel dettaglio a chi spetta questa maxi agevolazione, ossia chi sono i beneficiari del bonus 110. Ma anche chi ne è escluso.

Vedi anche: Superbonus 110 decreti attuativi novità

Superbonus 110 soggetti beneficiari

In base a quanto riportato dalla guida sul superbonus 110, fornita dall’agenzia delle entrate, l’agevolazione spetta principalmente a:

  • Condomini.
  • Persone fisiche, che non svolgano attività d’impresa. In particolare il bonus riguarda le prime case, le seconde case, i capannoni o altre tipologie di abitazione.

Vedi anche: Superbonus 110 seconde case come funziona

Oltre a queste categorie il superbonus può essere applicato anche alle: Onlus e associazioni di volontariato, agli Istituti autonomi case popolari e alle associazioni e società sportive dilettantistiche.

I soggetti Ires ne hanno diritto solo se partecipano alle spese per interventi effettuati sulle parti comuni in edifici condominiali.

Inoltre, per le persone fisiche la guida dell’agenzia delle entrate chiarisce che il bonus non spetta solo ai proprietari degli immobili. Esso infatti può essere richiesto anche dagli inquilini, dagli usufruttuari o dai comodatari.

Superbonus 110 a chi non spetta

Tutti i soggetti citati in precedenza, per poter fruire del bonus 110 devono svolgere uno dei lavori trainanti previsti dall’incentivo. In caso contrario non potranno ricevere l’agevolazione del 110% rispetto alla somma spesa.

Vedi anche: Superbonus 110 guida completa

Inoltre non hanno diritto al superbonus coloro che svolgono interventi rientranti in ambito imprenditoriale o professionale. Quindi un libero professionista, che effettua dei lavori su un immobile in cui svolge la sua attività professionale, non può ricevere il bonus. Quest’ultimo può fruire dell’agevolazione solo per gli interventi relativi ad immobili ad uso privato.

Queste le indicazioni dell’Agenzia delle entrate rispetto a chi sono i beneficiari del superbonus 110 e a chi invece è escluso dalla detrazione fiscale.

Vedi anche:

Related Posts

Ben tornato!