Bonus spesa 2021 Firenze. Requisiti domanda

Bonus spesa 2021 comune di Firenze. A chi spetta, come richiedere i buoni spesa comunali, importi e dove spenderli.

Bonus spesa, dal 15 febbraio 2021 è ripartita l’iniziativa rivolta alle famiglie bisognose del comune di Firenze. L’amministrazione comunale infatti, ha deciso di riattivare le procedure per assegnare i buoni spesa alimentari, visto il perdurare della pandemia.

Bonus spesa Firenze

Tali buoni sono destinati ai nuclei familiari in difficoltà economica e sono finanziati dai fondi POR FSE della Regione Toscana. Approfondiamo quindi tutti gli aspetti di questo aiuto per i fiorentini. Dai requisiti necessari a come fare domanda fino all’importo erogato e a dove spenderlo.

VEDI ANCHE: BONUS SPESA 2021 MILANO

Buoni spesa Firenze 2021 requisiti

Il Comune di Firenze ha riavviato le procedure per ottenere i buoni per fare la spesa, in favore dei nuclei familiari più esposti agli effetti economici del covid. Per beneficiare degli aiuti il richiedente deve avere uno dei seguenti requisiti previsti dall’avviso comunale:

  • essere residente nel comune di Firenze ed iscritto all’anagrafe della popolazione al momento della richiesta.
  • Non residente comunitario e non, con regolare permanenza sul territorio del Comune di Firenze.
  • In attesa del perfezionamento dell’iscrizione all’anagrafe della popolazione residente nel comune del capoluogo toscano.

In aggiunta bisogna avere alternativamente uno delle seguenti condizioni economiche:

  • Isee corrente valido inferiore a 20.000 euro, con indicazione del numero di protocollo DSU dell’Isee.
  • Isee ordinario valido minore di 20.000 euro, allegando autodichiarazione di difficoltà lavorativa. Oppure minore di 6.000 euro per i cittadini in condizioni di povertà.

Modulo per bonus spesa Firenze

Le domande potranno essere effettuate solo online, a partire dalle ore 14:00 di lunedì 15 febbraio 2021.

Per farlo bisognerà accedere all’apposito servizio online (SOL), sia per i cittadini che possiedono lo Spid, sia per quelli che ne sono sprovvisti. Tuttavia questi ultimi, oltre a compilare il modulo con i dati del richiedente, dovranno allegare anche la fotocopia del documento di identità in corso di validità.

Quindi non sono ammesse richieste cartacee, presentandosi fisicamente negli uffici del comune o inviate via mail. Ogni nucleo familiare può presentare istanza per ottenere il buono una sola volta. Inoltre, il comune verificherà la veridicità delle dichiarazioni presentate e in caso di falso, provvederà al recupero delle somme erogate e alla denuncia.

Buoni spesa Firenze importi e ritiro

Una volta fatte le domande il comune invierà una mail al richiedente con l’accoglimento (o il rigetto) e indicando il punto di ritiro dei buoni. La mail conterrà un link ad una agenda on line di prenotazione, operazione necessaria per ritirare il buono.

Le richieste verranno ordinate in base alla data e l’ora di presentazione effettuata online. I buoni saranno poi erogati agli aventi diritto in forma cartacea.

Per quanto riguarda gli importi dei buoni, variano in base al numero di componenti del nucleo familiare, come riportato nella tabella presente nell’avviso del comune.

Ogni altra informazione su importi e modalità di ritiro del buono si trova nel seguente pdf da scaricare contenente l’avviso per esteso.

Buoni spesa Firenze dove spenderli

Come si legge sul sito del comune di Firenze, il bonus spesa potrà essere utilizzato: “esclusivamente per l’acquisto di beni alimentari (esclusi gli alcolici) e beni di prima necessità per la cura e l’igiene della persona e degli ambienti presso gli esercizi commerciali convenzionati con il Comune.”

Oltre agli esercizi commerciali presenti sul territorio comunale, vi rientrano anche farmacie e parafarmacie. Di seguito il pdf con l’elenco di tutti i punti vendita dove spendere i buoni.

I buoni ottenuti sono spendibili entro e non oltre il 30 aprile 2021. Questo è quanto in relazione al bonus spesa 2021 Firenze. Un aiuto concreto per le famiglie del comune toscano, per aiutarle a superare le momentanee difficoltà causate dall’emergenza covid.

VEDI ANCHE:

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!