Home»Economia»Economia News»Bonus bebè 2018: ultime news

Bonus bebè 2018: ultime news

6
Shares
Pinterest Google+

Il bonus bebè 2018 probabilmente sarà confermato: verrà approvato un emendamento che prevederà il bonus bebè da 80 euro anche l’anno prossimo

Bonus bebè 2018

Bonus bebè 2018: sembrano arrivare buone notizie dopo le profonde ombre che sull’importantissimo aiuto erano girate nelle settimane scorse. Il bonus bebè da 80 euro 2018 infatti non rientrava tra tutti i bonus che erano confermati e tantissime famiglie erano preoccupare per la fine di una misura di sostegno così importante.

I bonus confermati e finanziati anno per anno

Purtroppo, a parte alcune eccezioni come il bonus da 80 euro in busta paga, ormai diventato strutturale, la gran parte dei bonus per famiglia e per la casa hanno durata annuale e dunque si deve attendere la Legge di Stabilità per capire se e come verrano riconfermati per l’anno successivo.

Il caso del bonus bebè 2018 è esattamente questo e fino a ieri pareva proprio destinato al pensionamento anche visti i problemi di reperimento di fondi per le coperture.

Che cos’è il bonus bebè 2017?

Il bonus bebè 2017 è un aiuto richiedibile da neogenitori (naturali o adottivi). Si ricevono 80 euro al mese per un totale di tre annualità corrispondenti ai primi 3 anni del piccolo o ai 3 anni successivi all’adozione. Il bonus spetta a chi ha un reddito totale Isee massimo di 25 mila euro. Il bonus diventa doppio (160 Euro al mese) per chi ha un Isee molto basso, inferiore a 7 mila euro).

C’è l’accordo politico, ma non l’emendamento

Laura Bianconi, presidente dei senatori di Ap (partito di governo con a capo Angelino Alfano) e Marcello Gualdani, dello stesso partito e correlatore della Legge di Stabilità, hanno dichiarato che è stato trovato un accordo per rifinanziare il bonus per il 2018.

185 milioni di euro per il 2018 e 403 milioni per il 2019 e 2020. Il bonus 2018 avrà le stesse soglie e la stessa entità di quello del 2017: 960 euro all’anno, raddoppiati per gli Isee più bassi.

bonus bebè 2018

L’accordo politico è stato confermato anche da Maurizio Lupi, altro big del partito (vedete qui sopra lo screen del suo Facebook), e dunque non ci dovrebbe essere alcun problema anche per il sì parlamentare: manca solo insomma l’ufficialità con l’approvazione di un emendamento ad hoc.

Vedi anche: Tutte le donne immigrate hanno diritto al bonus bebè.



No Comment

Leave a reply

Previous post

50 ricette di Natale e 6 menù per essere una perfetta padrona di casa.

Next post

Harry e Meghan: fidanzamento e matrimonio minuto per minuto