Bonus baby sitter 2021 Inps, no soldi a nonni, zii e parenti

Bonus baby sitter 2021 Circolare Inps. A chi spetta, importo, domanda online e condizioni di utilizzo bonus baby sitting.

Bonus baby sitter. La circolare Inps n°58 del 14/04/2021 ha chiarito tutti gli aspetti relativi alla fruizione del sostegno dedicato alle famiglie con figli.

Nello specifico il documento elenca le categorie beneficiari e quelle escluse, come presentare richiesta, tempi e modi di erogazione. Analizziamo in breve questi punti qui di seguito.

bonus bay sitter

VEDI ANCHE: TUTTI I BONUS 2021

Bonus baby sitting 2021 inps beneficiari

Per accedere al sussidio, il genitore lavoratore deve convivere con i figli minori di 14 anni, in caso di quarantena o di sospensione dell’attività didattica. La convivenza deve risultare dall’Anagrafe nazionale.

Queste le categorie di lavoratori individuate dall’inps, che possono accedere al nuovo beneficio.

categorie lavorative ammesse al bonus baby sitter 2021 inps

Bonus baby sitter 2021 per i nonni

Per quanto riguarda le condizioni di utilizzo del voucher, l’Inps chiarisce che sono escluse le prestazioni rese dai familiari. Questo significa che i nonni non possono essere pagati tramite questo aiuto per i loro servizi di baby sitting.

Lo stesso discorso vale per gli zii o i parenti e affini fino al terzo grado della famiglia oggetto della prestazione. In altri termini chi svolge il lavoro di baby sitting non deve avere alcun legame di parentela per poter essere pagato con i soldi del bonus.

Bonus baby sitter importo e condizioni

Questo aiuto può essere richiesto per le prestazioni svolte a partite dal 1° gennaio al 30 giugno 2021. Il beneficio può arrivare fino a 100 euro settimanali, erogato sul libretto famiglia alternativamente fra i genitori lavoratori, a condizione che:

  • entrambi non siano in regime di lavoro agile.
  • Tutti e due i genitori non abbiano chiesto il congedo straordinario indennizzato al 50%.
  • Che l’altro genitore non sia sospeso dal lavoro e riceva sostegni al reddito, come Naspi o Cig.

Bonus baby sitter 2021 domanda online

La domanda per il beneficio potrà essere presentata:

  • online, tramite il sito dell’Inps, accedendo tramite Spid e seguendo il percorso indicato nell’apposita pagina.
  • Attraverso i patronati.

Per approfondire tutti gli aspetti di questa misura, vi consigliamo di leggere per esteso, la circolare inps qui allegata.

E’ tutto per quanto riguarda il bonus baby sitting 2021. Il suo rinnovo fino a giugno 2021 rappresenta un aiuto concreto per le famiglie nella gestione dei figli. Tuttavia come abbiamo visto i soldi erogati non potranno essere utilizzati per pagare nonni o parenti che svolgono questo lavoro.

VEDI ANCHE:

Related Posts

Ben tornato!