Bonus auto 2022. Quali modelli rientrano nei nuovi incentivi

Bonus auto elettriche, contributi statali fino a 7.500 euro. Ecco quali macchine si possono comprare con gli eco-incentivi 2022.

Incentivi auto 2022. Sono stati pubblicati in gazzetta ufficiale i due decreti che rendono operativi i bonus statali per l’acquisto di automobili non inquinanti. I fondi stanziati consentono di ricevere riduzioni dell’importo da pagare fino a 7.500 euro. Ma per ottenerli bisogna rispettare i requisiti previsti dai DPCM.

Bonus auto 2022 nuovi incentivi

Vediamo quindi come funzionano i nuovi incentivi statali per l’acquisto di auto ibride, quali sono i limiti Isee e gli importi assegnati.

VEDI ANCHE: TUTTI I BONUS 2022 ELENCO AGGIORNATO

Nuovi bonus auto 2022: su quali modelli

Dopo quelli previsti nel mese di aprile dal Mise, tornano gli incentivi per l’acquisto di auto green nel 2022. Grazie al nuovo decreto statale arriva un aumento fino al 50% del contributo sull’acquisto di auto elettriche da parte di acquirenti con Isee fino a 30.000 euro. Può usufruire dell’agevolazione un solo membro per nucleo familiare.

Ma quali auto rientrano nel bonus statale? Come previsto dal decreto per l’acquisto di nuovi:

  • veicoli classe M1 almeno Euro 6 di tipo elettrico (con emissioni comprese nella fascia 0-20 g/Km di CO2) e con prezzo di listino minore di 35.000 euro.
  • Veicoli nuovi M1 almeno Euro 6, elettrici (rientranti nella fascia di emissione 21-60 g/km di CO2) con prezzo fino a 45.000 euro.

VEDI ANCHE: BONUS ROTTAMAZIONE AUTO VENETO 2022

Importi incentivi auto elettriche 2022

Per quanto riguarda l’ammontare degli eco-incentivi (in presenza del requisito Isee) sono compresi fra 4.500 e 7.500 euro a seconda dei casi. In particolare come specificato dal provvedimento in gazzetta ufficiale:

  • fino a 7.500 euro acquistando veicoli rientranti nella fascia 0-20 g/Km CO2 e rottamando una vecchia auto. Senza la rottamazione l’incentivo scende a 6.000 euro.
  • Fino a 6.000 euro per l’acquisto di auto elettriche fascia di emissione 21-60 con rottamazione. Se non viene rottamato alcun mezzo in questo caso il contributo statale arriva fino a 4.500 euro.

Insomma, si tratta di incentivi molto interessanti sia per evitare di inquinare, sia per risparmiare sul carburante, visto che questi modelli sono elettrici.

Bonus colonnine di ricarica 2022

Per incentivare ulteriormente l’acquisto di veicoli green, ai contributi sul prezzo delle macchine lo Stato ha affiancato quelli per comprare le colonnine di ricarica. In questo caso il secondo Dpcm in gazzetta ufficiale, prevede incentivi per l’acquisto di infrastrutture di potenza standard, che ricaricano veicoli alimentati ad energia elettrica.

Il contributo in questo caso arriva fino all’80% delle spese sostenute per l’acquisto e la posa della colonnina. Il tetto di spesa dell’incentivo arriva fino a 1.500 euro per un singolo richiedente. Viceversa il limite sale a 8.000 euro per le installazioni in parti comuni di edifici di tipo condominiale. Le risorse disponibili per questi eco incentivi sono pari a 40 milioni di euro.

Riassumendo, sono stati approvati nuovi incentivi statali per l’acquisto di auto elettriche nel 2022. Chi possiede determinati requisiti Isee può ottenere un contributo fino a 7.500 euro per l’acquisto di auto green. Sono inoltre previsti contributi per chi compra e installa le colonnine di ricarica. Tutti i dettagli applicativi dell’agevolazione verranno pubblicati sul sito del Mise appena disponibili.

VEDI ANCHE: BONUS MOTO E SCOOTER FINO A QUANDO DURA

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!