Fuorisalone 2010

Da Brera a via Tortona, happening e perfomance live gustando un bagel

Alla fine, è l’atmosfera la cosa più bella del Fuorisalone, fatta di spazi aperti, migliaia di persone che sciamano per le nuove zone del design (via Savona, Via Tortona) ma anche sullo storico acciottolato di Brera, un panino in mano, le mani e le borse colme di dépliant e gadget, a respirare l’elettricità nell’aria che, speriamo, si manterrà primaverile. Aggiungendo così alla curiosità degli addicted del design il piacere di una passeggiata all’aria aperta.

 

Giunto ormai alla decima edizione, da palcoscenico off per giovani designer di talento che non trovavano spazi per mostrare le proprie creazioni, il Fuorisalone si è trasformato sempre di più in vetrina alternativa capace di catturare tanti tipi di pubblico, compresi ovviamente quelli che arrivano in città per l’esposizione “ufficiale” alla fiera di Rho. L’obbiettivo è sempre quello del promozione del design come evento e perfomance live, per avvicinare il più possibile la creatività alla città e ai non addetti ai lavori. Posto che il modo migliore per goderselo è, appunto, camminare quasi senza meta e fermarsi dove s’intravvede qualcosa che incuriosisce, ci sono alcuni appuntamenti da non perdere: il Brera Design District progetto culturale per valorizzare il quartiere di Brera e farlo diventare il punto di riferimento del design milanese, e il progetto Fiction Design in collaborazione con l’Istituto Europeo del Design (IED), e coordinato dal regista Francesco Fei.

L’obiettivo è produrre una fiction interattiva che verrà pubblicata sul portale Fuorisalone.it in 6 puntate durante il periodo della Design Week 2010.  Per essere certi si restare nel cuore del Fuorisalone, basterà anche gravitare nelle vicinanze del Superstudio Più di via Tortona 27 , già da alcune edizioni il nuovo punto di riferimento delle performance più interessanti. Quest’anno da non perdere il Temporary Museum For New Design, realizzato sotto l’art direction di Giulio Cappellini in collaborazione con Gisella Borioli, il percorso Innovation/Imagination organizzato da Slide Events per scoprire le nuove realtà del design contemporaneo e l’Home and Spa Design che segue i trend del bagno e del benessere, presso gli studi fotografici di Superstudio 13, via Forcella 13/Via Bugatti 10.

Infine occhio a uno strano “tre ruote” che potrete incontrare mentre girate per installazioni e aperitivi. Potrebbe trattarsi di California Bee, il veicolo di California Bakery che rifocillerà gli amanti del design con deliziosi bagel farciti al momento. Dopo aver presentato lo scorso anno il progetto di Street Food Mobile nel corso della manifestazione Orticola, California Bakery ha trasformato l’idea in realtà e sarà protagonista di tre eventi del 2010: il Fuori Salone del Mobile, appunto, la Mostra Mercato Orticola e da maggio avrà una postazione permanente presso il Serravalle Designer Outlet.

di Barbara Sgarzi

type="comscore">