Trucco vintage: 5 belle donne cui ispirarsi

Trucco vintage per la primavera estate, il passato torna sempre. Abbiamo scelto 5 donne da cui puoi prendere ispirazione per il tuo make-up estivo.

Trucco vintage: 5 belle donne cui ispirarsi per essere noi stesse. Proprio così: per impersonare il nostro stile partiremo dall’immagine di 5 icone di bellezza del passato. Pensi che questo significhi essere fuori moda? Niente affatto! Parliamo di cinque dive carismatiche che hanno lasciato il segno tanto da essere alla base proprio delle tendenze 2018 per make up e capelli, cui potrai fare riferimento nel tuo look di tutti i giorni.

trucco vintage faye dunway
Faye Dunaway

Già, perché in fatto di stile il passato ritorna: dalle ciglia finte alla Twiggy alla riga nera che ora senti chiamare “cat eye”, dai rossetti matte alle labbra nude, tutte idee che esistevano già 20 o 50 anni fa. Scommettiamo che è vero? Contiunua a leggere e lo vedrai…

Grazie al fascino di splendide donne diverse tra loro che hanno dettato lo stile a volte senza saperlo (altro che blogger o influencer che magari stai seguendo su Instagram!), ora più che mai tu stai portando i capelli come andavano di moda ieri (magari colorati o con le ciocche colorate, però) o passi l’eyeliner ogni mattina disegnando una curva all’insù che viene da molto lontano (quello nero così come quello colorato).

Un post condiviso da Heidi Trembly (@hideelee81) in data:

Di cosa vogliamo parlare, dell’effetto metallico proposto da molti make-up artist, della pelle dall’aspetto naturale e luminoso d’ispirazione anni ’50 creato da Charlotte Tilbury per le modelle di Alice Temperley?
charlotte-tilbury-make-up-aliice-temperley

Niente di nuovo, ma tutto nuovo. Dagli anni ’30, ai ’50, ai ’70, tutto si ripesca (con gusto e buon senso); e ci hai fatto caso? Il grande ritorno del momento è quello degli anni ’90. Ma andiamo con ordine…

Trucco vintage Grace Kelly: stile classe e mascara

Donna di gran classe dalla bellezza rara come poche ne vedi oggi, Grace Kelly ha sempre puntato su un make-up che mettesse in evidenza lo sguardo e esprimesse una femminilità non aggressiva.

grace kelly celia Instagram

Accostava al suo biondo caldo, morbido e perfetto un gloss dalla tonalità spesso delicata, sopracciglia curate senza troppo artificio, ma soprattutto quelle ciglia assolutamente drammatiche, con il mascara “spesso”, sottolineate da un eye liner presente ma non pacchiano, qualche volta ingentilito dall’ombretto sfumato sopra.  Vedi come il colore degli occhi diventa il centro magnetico del volto?

Oggi torna così

Anche tu puoi darti un tocco hollywoodiano discreto che si gioca decisamente attraverso gli occhi, soprattutto quest’anno, ispirandoti alle tonalità che usava lei; quanto ai capelli, che il tuo biondo sia naturale o meno, affidati al phon per uno styling vintage (prova a guardare come il make up artist memo_schmage raccoglie dichiaratamente l’ispirazione da Grace!).

memo shmage pettinatura vintage

Per il resto, mascara ricco, eyeliner, e (se ti va) sfuma con un ombretto duo: scuro all’esterno, metallico su tutta la palpebra. Puoi aiutarti anche con la tecnica del contouring (altro grande ritorno), che consiste nel giocare con tonalità di fondotinta più chiare e più scure per valorizzare l’ovale e la linea degli zigomi.

Graphic eyeliner come Siouxsie

Susan Janet Ballion, in arte Siouxsie, ha sempre giocato per la sua immagine la carta dell’eyeliner grafico, dalla fine degli anni ’70 e attraverso gli anni ’80, per non smettere più.

Siouxsie

Lei non disdegnava l’uso dell’eye-liner colorato o associato comunque a tinte forti, e lo accompagnava a un hairstyle aggressivo, sfilato e rock, in linea con la sua personalità artistica. Ma le declinazioni che si possono dare a questo tema sono praticamente infinite…

dior-couture trucco grafico

Occhi disegnati a pennello come quelli li trovi oggi un po’ dappertutto, a cominciare dalle passerelle di Dior Couture spring summer 2018 (guarda un po’ nel backstage!): ispirati alle modelle in foto per osare un make up esagerato per le tue serate, divertiti a creare qualcosa che si avvicini alla tua anima artistica. Questo stile non era la prima cosa che ti è venuta in mente pensando a un trucco vintage? E invece…

Twiggy: make-up anni ’60

Pare quasi scontato citarla, ma del resto è proprio lei la radice più evidente che nutre i frutti dello stile 2018. Non puoi non riconoscerla: pettinatura sbarazzina e adolescenziale, e quegli occhi enormi, resi smodatamente evidenti da un make up quasi dipinto, artistico, esagerato.

twiggyciglia finte

Anche in Italia abbiamo avuto un fulgido esempio di questo concetto negli occhi inconfondibili di Mina. E anche tu puoi permettertelo, perché no?

Oggi torna così

trucco metallizzato path mcgrath
Pat McGrathlabs

Pennello per il trucco alla mano, considera totalmente sdoganati i colori sgargianti e sentiti libera di creare un make up praticamente “dipinto” intorno alla forma naturale, per esaltare il tuo occhio e soprattutto… il tuo temperamento, che vi si esprime. Le ciglia sono la chiave del trucco vintage alla Twiggy: naturali o finte applicate ad arte, vanno aiutate dalle tonalità scure della palette a emergere.

Trucco vintage labbra: Ava Gardner, femminilità e rossetto rosso

Di sicuro hai notato il rifiorire dei rossetti rossi e dell’atteggiamento un po’ old style nelle pettinature, nei vestiti… (anche degli uomini!). Complice di sicuro la serie Mad men, che ancora spopola parecchio tempo dopo il lancio, e il ritorno delle band rockabilly nei locali e nei festival. Ma molto prima di tutto ciò c’è lei, Ava. Diva autentica, è testimone di un’immagine di femminilità incrollabile, precedente a rivisitazioni e interpretazioni, in cui forse a volte hai voglia di riconoscerti: la Donna, così iconica da non tramontare mai.

ava gardnner Instagram

Chioma morbida e fluente, labbra  dipinte dal rossetto rosso, oggi puoi vedere in lei quell’aria un po’ retrò con garbo (Greta, anche lei) che non troppo tempo fa ha ispirato anche lo stile della splendida (ma un po’ inflazionata, diciamolo) Dita von Teese.

Oggi torna così

Qui hai di che sbizzarrirti: il trucco e le acconciature vintage anni 50 costituiscono quasi un movimento, si sprecano tutorial e canali Instagram; senza ricorrere per forza ad abiti a ruota e capigliature che fanno il verso alla compianta Amy Winehouse ti puoi giocare un semplice tocco di nero lungo la linea superiore delle ciglia e un rossetto acceso, una combinazione glamourous anche per la sposa vintage

trucco sposa vintage instagram

E intorno, a cornice, un raccolto morbido ma curato o un riccio creato ad arte (anche corto, perché no); senza dimenticare un accessorio d’antan (una veletta?), che faccia sognare un po’ te e il tuo Clark Gable. Mi raccomando, le sopracciglia hanno il loro ruolo: quelle troppo fini non si accompagnano granché all’atmosfera.

Cindy Crawford:  make-up anni Novanta

E siamo agli anni ’90, l’era delle top model strapagate, dei poster firmati… ti fa venire in mente di certo quell’atmosfera scintillante e fashion che iniziamo solo adesso a considerare “vintage”. Deve essere davvero degna di un grande ritorno di fiamma visto che inizia a contagiare, oltre alla moda, anche la musica e le serie tv. Ecco, Cindy Crawford è la stella indiscussa di quel periodo, grazie a una bellezza spontanea: splendida, ma meno algida di tante altre, più ragazza della porta accanto. E forse per questo così influente in termini di stile e… possibile standard cui ispirarti. Fra le tante declinazioni, l’immagine di lei che abbiamo tutti in mente è fatta di lunghi capelli e lucenti, rossetti opachi, sopracciglia naturali e ombretti sfumati su tutta l’arcata.

Cindy Crawford sfilata 1991

Oggi torna così

Se sono i Novanta ad attirarti, segui il trend che stiamo vedendo ovunque sulle passerelle  e su instagram: osa ombretti monocolore o metallici, lucenti , cui dare (ma anche no) un senso estetico più tradizionale con la sfumatura scura, da gatta, che si alza all’estremità dell’occhio per dare profondità. In contrasto, celebra pure senza ritegno il ritorno del rossetto opaco, magari in formato matita (e anche qui, non negarti le tonalità ingombranti, o viceversa il più totale nude). Occhio alla pelle lucida, che col rossetto matte non va troppo d’accordo.

Trucco primavera estate 2018

Trucco vintage: oggi

Hai notato qualcosa di nuovo nelle immagini delle modelle dei backstage delle sfilate? Per esempio le sopracciglia lasciate decisamente naturali. Ebbene, guarda un po’ da dove arrivano? Anni 80, in pieno.

E quelle dritte, disegnate a matita? Il film muto degli anni 30 ne abbondava! Così è per la riga bianca sotto l’occhio o intorno, che già negli anni 40 era usata per far sembrare gli occhi più grandi e luminosi; del resto, a pensarci, la matita per occhi bianca aveva invaso tutti i negozi anche vent’anni fa. Per non parlare degli strass applicati sul viso (face gems), della riga di pennellino che si allunga non sopra l’occhio ma sotto, verso l’esterno, o del rossetto “nude” che fa tanto Kate Moss anni Novanta… Tutto ciò è trucco vintage, e tutto può diventare senza tempo!

Perché lo stile vintage?

Nessun dubbio sul fatto che le cinque star che abbiamo scelto a modello (fra le tante candidate) meritino il loro status di icona. Però, ti sei chiesta come mai ci viene voglia di ripescare il loro stile? E perché i professionisti della moda ci hanno pensato a loro volta, proponendo il più delle volte novità e trend che affondano le radici nel passato?

Non è mancanza di fantasia o voglia di “assomigliare a un’altra”. In fondo, make up e hairstyle sono come la canzone che scegli per accompagnare il tuo umore: vibrano sulla stessa onda del tuo feeling, in quel momento, in quella fase della tua vita. Allora, può piacerti riconoscere nell’immagine di una donna bella e famosa il “colore”, la sensazione che lei ha incarnato e espresso persino meglio di quanto possa fare tu stessa. Lei è la canzone, l’ispirazione, che può suggerirti come apparire più evidentemente autentica.

Gli stilisti e i trendsetter del mondo della moda conoscono bene questo meccanismo: non imitano il passato, “imitano” noi: raccolgono con antenne drittissime la vibrazione delle persone, cercano di correre avanti e riproporre, rivisitato, quello che la gente sembra aver bisogno di comunicare oggi o meglio ancora domani. Mirano, in un certo senso, a rispondere alla domanda: c’è un modello di stile che aiuti me, persona comune, a esprimere chi sono e cosa desidero? A cosa sento di poter assomigliare perché gli altri mi riconoscano e mi interpretino correttamente?

E tu, oggi, come ti vedi?

Vedi anche:

26 frasi e aforismi sulle donne forti

Belle donne come cambia la bellezza nel mondo

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!