Ecco perché Michelle Obama è stata determinante per la vittoria del marito

Più che una semplice first lady, Michelle Obama ha convinto milioni di americani con il suo modo di fare, le campagne sociali e il sostegno allo sport. Oltre a dimostrarsi una mamma esemplare.

Le elezioni presidenziali degli Stati Uniti d’America sono senza dubbio una delle più alte manifestazioni al mondo di democrazia allo stato puro, con il popolo americano che vota in maniera diretta chi dovrà guidarlo per i prossimi 4 anni. Una battaglia senza esclusione di colpi, ma sempre all’interno di certi limiti, che rendono la campagna motivo di interesse non solo per gli americani ma per tutti i cittadini del mondo.

Nelle elezioni appena conclusesi, come noto Barack Obama dopo una campagna elettorale molto intensa e soprattutto costosa, è riuscito a farsi confermare il mandato dal popolo americano battendo il proprio avversario politico, il repubblicano Mitt Romney per 332 grandi elettori a 206 per complessivi 60 milioni e 700 mila voti ricevuti che in termini percentuali rappresentano il 50,4%.

Tuttavia, come spesso accade nel corso della storia dietro alle vittorie di un grande uomo c’è una altrettanto grande donna. Nel caso specifico, la first lady Michelle Obama ha avuto nel corso di queste elezioni un ruolo davvero centrale come del resto testimonia il fatto che la foto del suo caloroso abbraccio con il marito un volta avuta la certezza della vittoria ha fatto il giro del mondo.

Michelle è stata sempre accanto al proprio marito, le ha dato supporto e soprattutto durante i momenti più difficili della campagna elettorale ed ossia quando tutti i sondaggi politici davano Romney leggermente avanti, lei con il suo modo di fare e di porsi alla gente, è riuscita a incarnare meglio lo spirito americano. Del resto si sa che gli americani votano tenendo in considerazione diversi aspetti e tra questi uno dei più influenti è anche la tipologia di donna che è accanto al Presidente e che quindi potrebbe condizionarlo positivamente e negativamente.

Certamente Michelle con tutte le proprie caratteristiche che ha mostrato al popolo americano nel corso degli ultimi quattro anni ha contributo a dare nuovamente fiducia nei confronti di Obama anche se i risultati ottenuti soprattutto per quanto riguarda la riduzione del debito pubblico sono stati tutt’altro che positivi. Michelle ha sempre sostenuto campagne sociali a sostegno di particolari problemi, si è mostrata una grande amante dello sport nonché moglie e mamma esemplare. Una donna per la quale è difficile non provare ammirazione.

Durante la campagna elettorale secondo gli esperti una delle frasi chiave e che potrebbe aver fatto pendere l’ago della bilancia verso Obama è quella nella quale ha ribadito come il marito non fosse a caccia di soldi e successo, ma come semplicemente fosse mosso dal sentimento e dalla voglia di riuscire a migliorare la vita delle persone.

Altro aspetto che pare abbia influenzato positivamente l’elettorato americano o quanto meno parte di esso, è stato il suo modo di vestirsi (vedi Il look vincente di Michelle Obama).

Alcuni studi di marketing hanno evidenziato come gli abiti indossati da lei, la settimana successiva puntualmente evidenziavano una impennata nelle vendite. Insomma, il suo modo di vestire piace tantissimo anche perché riesce a spaziare da una tipologia di abito all’altro senza aver paura nel indossare capi con colori un po’ fuori dagli schemi del protocollo come un rosso particolarmente accesso oppure una trama molto accattivante.

Vedi anche:

Michelle Obama regina della moda

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!