Vacanze in Grecia? No agli italiani

Vacanze in Grecia? Gli italiani per ora dovranno rinunciare. la Grecia riaprirà gli aeroporti  a 29 paesi esclusa l’Italia.

Gli italiani che hanno sperato di fare le vacanze in Grecia per ora dovranno rinunciarci, lo Stato Ellenico dal 15 giugno riaprirà gli aeroporti a29 paesi tranne l’Italia.

Ecco i paesi ammessi in Grecia secondo quanto riportato dal quotidiano  Kathimerini:

Albania, Australia, Austria, Nord Macedonia, Bulgaria, Germania, Danimarca, Svizzera, Estonia, Giappone, Israele, Cina, Croazia, Cipro, Lettonia, Libano, Lituania, Malta, Montenegro, Nuova Zelanda, Norvegia, Corea del Sud, Ungheria, Romania, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Repubblica Ceca e Finlandia.

Quindi l’Italia, come potete vedere è stata esclusa. La lista verrà comunque aggiornata in data primo luglio secondo l’andamento dell’epidemia Coronavirus. Intanto vediamo quali sono le condizioni per entrare in Grecia.

Vacanze in Grecia test a campione.

Non conta la nazionalità ma il luogo di partenza, questo non significa che per andare in nell’isola greca bisogna prima passare da un paese diverso, i controlli verranno fatti comunque  dei test a campione all’arrivo in aeroporto. Quindi andare in vacanza nelle isole greche per ora agli italiani è tassativamente vietato.

Tuttavia la Grecia non è l’unico paese che ha chiuso le porte in faccia all’Italia, c’è anche la Svizzera, la croazia e l’Austria.

Le risposte del governo non ci sono

Il ministro degli esteri è Di Maio, ma ad oggi nessuno ha detto nulla. L’unico che ha commentato la chiusura da parte dei paesi Europei nei confronti dell’Italia è stato il governatore del Veneto Luca Zaia che durante la conferenza stampa odierna ha detto testuali parole: “E’ un problema di diplomazia Come possiamo accettare che la Svizzera consideri gli italiani degli appestati? Apre a tutti tranne che all’Italia. Così anche la Croazia. Non può passare l’idea che  siamo un lebbrosario
Insomma l’Italia che ha avuto la sfortuna di essere il primo paese europeo a registrare i primi contagi del Coronavirus oggi paga un conto salato, nessuno la vuole.

Chi sperava di fare le vacanze in Grecia è bene che resti in Italia magari sfruttando pure il bonus vacanze messo a disposizione dal governo.

Vedi anche: Si può andare in vacanza in Sardegna

 

 

Related Posts

Ben tornato!