Milan-Sampdoria 1-1, i rossoneri rinunciano al titolo

Ancora un pareggio interno e una grande occasione perduta per il Milan che pareggia 1-1 a San Siro con la Sampdoria e di fatto vede allontanarsi definitivamente la possibilità di agganciare la vetta

Milan-Sampdoria 1-1, 29esima giornata di Serie A – L’aritmetica dice che c’è ancora speranza per il Milan, ma dopo il pareggio in casa della squadra rossonera contro la Sampdoria, il buon senso sostiene invece che lo spazio per le illusioni è finito e che ci sono ben pochi conti da fare.

Milan Sampdoria
Il gol di Hauge con il quale il Milan pareggia 1-1 con la Sampdoria (Foto Milan Official Twitter)

Milan, la situazione in classifica

Il Milan ha sprecato un consistente margine di vantaggio dopo uno splendido girone d’andata e il 2021 ha consegnato ai rossoneri un andamento incerto e mediocre. A nove turni dal termine del campionato il Milan è secondo e farebbe bene a guardarsi le spalle. Dall’inizio del nuovo anno i rossoneri sono usciti dalla Coppa Italia e dall’Europa League: 26 i punti raccolti dalla squadra di Stefano Pioli in campionato a fronte di quindici partite e di 45 punti.

Lo stesso Pioli a fine gara ha ammesso che il destino del campionato è ormai segnato: “L’Inter ha le mani sullo scudetto – ha detto il tecnico del Milan – possono perderlo solo loro e continuando a perdere punti in questa maniera sicuramente non lo potremo vincere noi”.

Vedi anche: Calendario serie a

Milan-Sampdoria, la partita

Anche la partita contro la Sampdoria vive di errori e occasioni fallite sulle quali la squadra rossonera avrebbe anche da recriminare. Il vantaggio blucerchiato di fatto è un gol regalato, su un disastroso intervento difensivo di Theo Hernandez che consegna il vantaggio a un bel pallonetto di Quagliarella in campo completamente aperto.

Milan che rimedia, dopo che la Samp è rimasta in dieci per l’ingenua espulsione di Adrien Silva, grazie a un gol di Hauge e sfiora addirittura una vittoria in extremis con un’altra occasione capitata a Hauge e un palo di Kessié a tempo scaduto. Ma sarebbe stato troppo.

Il tabellino

MILAN-SAMPDORIA 1-1

57′ Quagliarella (S), 87′ Hauge (M).
Milan (4-2-3-1): G. Donnarumma; Saelemaekers (46′ Kalulu), Kjaer, Tomori, Hernandez; Bennacer (60′ Tonali), Kessié; Castillejo (74′ Hauge), Çalhanoglu, Krunic (60′ Rebic); Ibrahimovic. All.: Pioli.

Sampdoria (4-4-2): Audero; Bereszynski, Tonelli, Colley, Augello (90′ Yoshida); Candreva (90′ Léris), Thorsby, Adrien Silva, Damsgaard (90′ Verre); Quagliarella (84′ Keita Baldé), Gabbiadini (62′ Askildsen). All.: Ranieri.

Arbitro: Marco Piccinini di Forlì.

Espulso: André Silva (S), somma di ammonizioni

Ammoniti: Colley (M), Thorsby (S), Saelemaekers (M), Bennacer (M), Candreva (S)

Le dichiarazioni di Stefano Pioli e di Hauge al termine del match

Related Posts

Ben tornato!