Champions League, terza giornata: dove vedere le partite stasera in TV

Champions League terza settimana, il programma delle partite di oggi in Tv.

Champions League partite in Tv – Il bilancio delle squadre italiane  della settimana scorsa è stato davvero mediocre tre pareggi per Inter, Lazio e Atalanta e la sconfitta interna della Juventus contro il Barcellona. Il terzo turno diventa decisivo. Ecco le date e gli orari delle partite di Champions in programma oggi e domani.

champions league partite

Champions League dove vedere le partite in Tv o streaming

Come ogni settimana tutto il programma di Champions League sarà proposto in diretta sui canali SKY, sia sulla piattaforma via satellite che sulle applicazioni SkyGo e Now TV. La partita di cartello per eccellenza sarà invece trasmessa da Canale 5, come ogni settimana: per questo terzo turno di gioco la scelta cade inevitabilmente su Real Madrid-Inter.

Questo il programma completo delle partite:

Martedì 3 novembre
Ore 18.55
Shakhtar-Borussia Dortmund (Sky Sport Football e Sky 254)
Ore 21.00
Real Madrid-Inter (Canale 5, Sky Sport 1 e Sky 252)
Atalanta-Liverpool (Sky Sport Collection  e Sky 253)
Salisburgo-Bayern Monaco (Sky Sport Football e Sky 254)
Manchester City-Olympiacos (Sky 255)
Midtjylland-Ajax (Sky 256)
Porto-Ol. Marsiglia (Sky 257)

Mercoledì 4 novembre
Ore 18.55
Zenit San Pietroburgo-Lazio (Sky Sport 1 e Sky 252)
Basaksehir-Manchester United (Sky 254)
Ore 21.00
Ferencvaros-Juventus (Sky Sport 1 e Sky 252)
Barcellona-Dinamo Kiev (Sky 253)
Bruges-Borussia Dortmund (Sky 254)
Lipsia-PSG (Sky 255)
Chelsea-Rennes  (Sky 256)
Sivilia-Krasnodar  (Sky 257)

Real Madrid-Inter

La sfida tra Real Madrid e Inter in programma al Santiago Bernabeu è il classico per eccellenza di questa terza giornata di Champions League. Merengues e nerazzurri si sono affrontati 15 volte nella competizione europea per eccellenza, una delle quali in finale, nella storica vittoria della squadra di Helenio Herrera del 1964 (3-1, doppietta di Sandro Mazzola). Il bilancio è sostanzialmente di grande equilibrio: sei vittorie del Real, sette dell’Inter e due pareggi. L’ultima partita tuttavia risale al 1998, 2-0 del Real con gol di Hierro e Seedorf.

Il Real Madrid è secondo nella Liga con un punto di ritardo dalla Real Sociedad ed è reduce dalla vittoria per 4-1 sull’Huesca.

Ferencvaros-Juventus

Il Ferencvaros è una squadra di grande storia e tradizione: si tratta della polisportiva ungherese più antica e più grande in termine di iscrizioni, oltre 120 anni di storia e circa 15mila soci per sedici diverse discipline agonistiche. Non ci sono precedenti tra le ‘aquile’, che non tornavano nella fase a gironi della principale competizione da 25 anni, e i bianconeri.  Ventuno titoli nazionali, tre quelli consecutivi nelle ultime tre stagioni, il Ferencvaros ha un unico precedente europeo con le italiane, quarti di finale della Coppa Campioni del 1966 quando venne eliminato dall’Inter nel 1966.

La squadra magiara ha collezionato cinque vittorie e due pareggi nelle prime sette partite del campionato ungherese ed è imbattuto al comando della classifica. Nell’ultimo turno ha pareggiato 1-1 sul campo del Fervehar.

Vedi anche: Juventus Champions League 2020 2021 calendario gironi avversarie

Atalanta-Liverpool

Dopo avere rimontato due gol all’Ajax, l’Atalanta cerca la grande impresa in casa contro il Liverpool di Jurgen Klopp in quella che potrebbe essere la partita decisiva del girone per la squadra neroblu. Nessun precedente tra la Dea e i Reds, sei volte campioni d’Europa e reduci dal loro 19esimo titolo in Premier League, il primo in quasi trent’anni.

Un momento davvero straordinario per il Liverpool che con le italiane ha ben 31 precedenti: 11 vittorie, 6 vittorie e 14 sconfitte. Quando si parla di Liverpool in Europa i ricordi non mancano. La drammatica sfida dell’Heysel, vinta dalla Juventus dopo la tragedia che nel 1985 costò la vita di 39 persone. La finale vinta ai rigori, contro la Roma – all’Olimpico – nel 1984. L’incredibile rimonta ai danni del Milan nella finale di Istanbul del 2007. Ma anche la sconfitta in casa contro il Genoa nella stagione di Coppa Uefa del 1992. Era la prima volta che una squadra straniera passava ad Anfield Road (doppietta di Aguilera).

Nell’ultimo turno di Premier League il Liverpool ha battuto il West Ham 2-1 per confermarsi al vertice del campionato.

Zenit San Pietroburgo-Lazio

Prima trasferta a San Pietroburgo anche per la Lazio di Simone Inzaghi che ha due soli precedenti europei in Russia contro Dinamo Mosca e Rotor Volgograd: Lazio imbattuta con le squadre russe, una sola vittoria (all’Olimpico con il Rotor nel 1999 per 3-0) e tre pareggi.

Lo Zenit ha affrontato le italiane cinque volte, sempre squadre diverse: Torino, Milan, Udinese, Juventus e Bologna: proprio la squadra felsinea offre uno spunto interessante nel database con la sua splendida vittoria del 1999 propiziata da una doppietta di un grande ex della Lazio come Beppe Signori (0-3): dieci partite in tutto, tre vittorie e cinque sconfitte.

Lo Zenit ha vinto 2-0 in trasferta sul campo del Khimki mantenendo la seconda posizione in classifica con un punto da recuperare sulla CSKA Mosca dopo tredici partite. La partita potrebbe risultare decisiva: lo Zenit è a quota zero, con una vittoria la Lazio salirebbe a quota 7 ipotecando l’accesso alla seconda fase.

Vedi anche Partite serie a dove vederle tutte tv e streaming

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!