Euro 2020 Italia-Spagna, semifinale di lusso: precedenti e statistiche

La prima semifinale di Euro 2020 tra Italia e Spagna rappresenta una partita di altissimo livello ma anche una sfida di straordinaria tradizione

Italia-Spagna, precedenti e statistiche – Italia e Spagna si sono affrontate in tutto 37 volte: perfetta parità con 11 vittorie a testa e 15 pareggi. Ma la storia recente dimostra che la Spagna è sempre stata superiore agli azzurri. E gli ultimi precedenti sono motivo di delusione.

Italia Wembley
Gli azzurri in visita allo stadio di Wembley

Italia-Spagna, i precedenti più recenti

Il precedente più amaro è sicuramente la finale dell’Europeo 2012 persa dalla squadra di Cesare Prandelli in modo netto, 0-4. Ma in quel ciclo, che vide la Spagna vincere tutto, due europei e un Mondiale le Furie Rosse erano una squadra straordinaria, quasi imbattibile.

Non andò meglio alle qualificazioni al Mondiale di Russia: l’Italia di Ventura pareggiò in casa, 1-1 e venne pesantemente sconfitta al Santiago Bernabeu, 3-0 con doppietta di Isco e Morata. Gli azzurri finirono al secondo posto e furono costretti allo spareggio con la Svezia che, come noto, finì nel modo peggiore possibile. Niente Mondiale.

Vedi anche: Euro 2020 Italia Spagna formazioni

L’Europeo 2016

L’Italia di Antonio Conte affrontò la Spagna di Del Bosque anche agli Europei 2016 che difendeva il titolo. Vittoria per 2-0 con gol di Chiellini e Pellé, Italia che elimina i campioni in carica prendendosi una prima rivincita sulla sconfitta in finale di quattro anni prima e accede ai quarti dove verrà battuta ai calci di rigori dalla Germania.

Sempre all’Europeo, ma nel 2008, quando la Generacion Dorada spagnola si stava formando, ci fu un’altra cocente delusione. Si giocano i quarti di finale. Il CT è Donadoni e la squadra italiana, tecnicamente meno evoluta di quella spagnola se la gioca alla pari sfiorando più volte il gol che vale la qualificazione. Ma dopo un pareggio a reti bianche tra regolamentari e supplementari finisce ai rigori: decisivi gli errori di Di Natale e De Rossi.

Il cammino di Azzurri e Furie Rosse

Il cammino di Italia e Spagna è molto diverso. La squadra di Mancini è l’unica che ha sempre vinto: cinque vittorie, una delle quali ai supplementari. La Spagna ha esordito con due pareggi e le ultime due vittorie sono arrivate solo ai tempi supplementari (con la Croazia) e ai calci di rigore (con la Svizzera).

Uomini chiave della partita: Insigne, che per gli azzurri ha segnato o fornito l’assist decisivo in tredici gol segnati nelle sue 15 presenze in azzurro. Così come decisivi sono Dani Olmo e Gerard Moreno, titolari nella gara contro l’Italia a causa dell’assenza di Sarabia. Sono i due giocatori più precisi nelle conclusioni a rete, quelli che tirano più di chiunque altra in una squadra che fa di possesso e tiro la sua arma vincente.

Vedi anche: Euro 2020  le 4 squadre semifinaliste agli Europei

Related Posts

Ben tornato!