Atalanta-Juventus 1-2, la Coppa Italia è della Juventus

La Juventus conquista la sua 14esima Coppa Italia giocando forse la sua miglior partita stagionale contro un’Atalanta meno brillante del solito

Atalanta-Juventus 1-2 Finale Coppa Italia – Una vittoria che spazza la crisi e le tante voci che davano Pirlo e la sua Juventus come un progetto abortito e fallito sul nascere. Con la prestazione delle grandissime occasioni, quella che ha nel DNA le caratteristiche di una squadra vincente, la Juventus conquista la 14esima Coppa Italia della sua storia in una finale vinta con pieno merito.

Atalanta-Juventus, la partita

In una gara frenetica, giocata a ritmo altissimo fin dal primo minuto, la Juventus ha il merito di giocare con grande personalità e dedizione. Una partita attenta e umile nel corso della quale esce la qualità del centrocampo bianconero che nel secondo tempo alza notevolmente il livello di gioco impedendo qualsiasi soluzione offensiva all’Atalanta che, nella sua occasione più importante, si limita a un buon primo tempo spegnendosi gradualmente nella ripresa.

Cristiano Ronaldo porta a casa l’unico trofeo che ancora gli mancava, in Spagna e Inghilterra li aveva vinti tutti, Gigi Buffon diventa il giocatore più vincente di sempre con l’onore di alzare il trofeo, fascia da capitano al braccio giustamente concessa per l’ultima passerella da Giorgio Chiellini.

Atalanta-Juventus in sintesi

03’ – Zapata per Palomino: Buffon respinge

05’ – Subito pericolosissima l’Atalanta con Zapata, pallone fuori di niente

25’ – Conclusione di Freuler, fuori di un niente

31’ – 0-1, fulminea ripartenza dei bianconeri con Kulusevski che cerca direttamente il bersaglio con un morbido lob che supera Gollini, fuori dai pali

41’ – 1-1, pareggio di Malinovskyi che scaraventa in porta un gran tiro su una delle poche azioni in profondità di Hateboer

52’ – Romero da corta distanza sugli sviluppi di un calcio d’angolo, respinge in affanno la difesa della Juventus

61’ – Palo clamoroso di Federico Chiesa dopo uno scambio con Cristiano Ronaldo

72’ – 1-2, Un attimo prima di lasciare il campo, Chiesa insacca il gol partita su un assist puntualissimo di Kulusevski

Il tabellino

ATALANTA-JUVENTUS 1-2
31’ Kulusevski, 41’ Malinovskyi, 73’ Chiesa
ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Toloi (76’ Djimsiti), Romero, Palomino; Hateboer (76’ Ilcic), De Roon, Freuler, Gosens (82’ Myranchuk); Pessina (68’ Pasalic); Malinovskyi  (68’ Muriel), Zapata 6. All. Gasperini
JUVENTUS (4-4-2): Buffon; Cuadrado, De Ligt, Chiellini, Danilo; McKennie, Bentancur, Rabiot, Chiesa (74’ Dybala); Kulusevski (82’ Bonucci), Ronaldo. All. Pirlo
Ammoniti: Chiellini (J), Malinovskyi (A), De Ligt, Freuler (A), De Roon (A), Ilicic (A)
Espulso dalla panchina all’86’ Rafael Toloi

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!